venerdì 30 luglio 2021

It's mountain time

 Buon pomeriggio! Come avrete capito, la sottoscritta é in montagna in questo momento, più precisamente a Cortina d'Ampezzo


E ovviamente, causa anche il fatto che nella casa in montagna, siamo (ahimè) sprovvisti di wi-fi, il blog chiude, ma sappiate che sarà fino all'8/8.

Successivamente vi tornerò a rompere le scatole! Voi siete stati in vacanza? Ci state andando? Ci andrete? Se sì, dove?


A presto


Luce <3

Recensione manga "Pandora Hearts", Jun Mochizuki

 


Autore: Jun Mochizuki

Titolo: Pandora Hearts

Prezzo: 4,08

Link d'acquisto: QUI


Se c'è solo una persona che vuoi proteggere, devi essere abbastanza crudele da sacrificare tutto il resto perché nessuno può riavere ciò che ha perso.

Trama

 Vessalius Oz sta per compiere 15 anni e, in quanto erede di una prestigiosa famiglia, deve sottostare al protocollo e compiere la cerimonia di iniziazione verso la vita da adulto. Durante la cerimonia, Oz e i suoi invitati vengono attaccati da un misterioso gruppo di persone con un mantello rosso. Oz scopre dai suoi assalitori che la sua stessa esistenza è un peccato che va mondato via dal mondo, gettandolo nel carcere degli abissi. Qualcuno verrà a salvarlo, ma questo comporterà accettare un oscuro patto che lo porterà alla ricerca della verità su se stesso.


Lasciami dire una cosa… Le persone che fanno del male per il bene degli altri, sono quelle che odio di più!

Recensione


Buongiorno; diversamente dal solito, oggi vi parlo di un manga. Pandora Hearts altro non è che una versione dark della storia di Alice di Lewis Carroll; ci sono vari personaggi, tutti importanti (e infatti, non tutta la vicenda grava sulle spalle di Oz, il protagonista maschile, e di Alice, la controparte femminile).

Oz Vessalius è un ragazzino allegro e spensierato, prossimo capo di una delle quattro grandi famiglie ducali. Nel giorno in cui compie 15 anni, è chiamato a partecipare alla cerimonia dell’età adulta ma mentre vaga per i giardini del palazzo con la sorellina Ada e il fedele servitore Gilbert, così come Alice che insegue il Bianconiglio, Oz segue una misteriosa melodia e giunge in una sorta di cimitero. Attirato dall’orologio da taschino da cui pare provenire il motivetto, Oz si ritrova per un attimo catapultato in quello che sembra un sogno, in un salottino in cui delle bambole parlanti paiono sapere chi egli sia. Gil urla il suo nome, Oz torna in sé. Giunge infine il momento della cerimonia e quando il rituale raggiunge il culmine, il vecchio orologio del palazzo, ormai fermo da tempo, si attiva e segna la mezzanotte.
Oz si trova improvvisamente circondato da uomini incappucciati che mormorano frasi incomprensibili e mentre lo stesso adorato Gilbert prova a ferirlo, interviene in suo aiuto un grosso coniglio nero con una falce che rivela ben preso le sembianze di una ragazzina.
Mentre uno degli incappucciati pronuncia questa frase, Oz viene portato via dal coniglio, che lo conduce in Abyss, luogo misterioso che Oz ha sentito nominare solo nelle leggende e nelle favole per bambini. Abyss sembra il sogno distorto di un fanciulletto, con pupazzi distrutti, tazzine da tè sbeccate e circondato da un’atmosfera oppressiva e malata.

Alice, questo è il nome del coniglio, spiega al ragazzo di essere un “chain”, una potente creatura di Abyss desiderosa di lasciare quel luogo. Per farlo ha bisogno di un contraente e il prescelto Oz, che ormai da tempo ha abbandonato lo stupore, sigla il contratto e lascia Abyss insieme alla ragazza.

Quando si risveglia però, scopre che il mondo intorno a lui è cambiato e mentre le persone che conosceva e amava sono invecchiate di 10 anni, lui è rimasto uguale. Salvato dalla famiglia Rainsworth, inizia il viaggio di Oz attraverso i misteri di Pandora, della sua stessa vita, dei chain e di Alice, il cui scopo è ritrovare i frammenti perduti della propria memoria.

I primi volumi di Pandora Hearts sono un po’ una sfida: il lettore viene catapultato in mezzo ad una miriade di misteri, personaggi e situazioni vaghe, senza riuscire bene a capire chi sia chi e chi voglia cosa. E’ necessario pazientare qualche numero prima di avere un quadro abbastanza chiaro della situazione, o semplicemente, basta lasciarsi cullare dallo scorrere degli eventi messi in campo dalla Mochizuki, i quali riescono presto o tardi a trovare il loro ordine. Una volta presa confidenza con i personaggi principali, Pandora Hearts entra nel vivo e si dipana in un crescendo di misteri, rivelazioni e continui colpi di scena. Potrebbe sembrare impossibile ma, appena dopo qualche numero, la narrazione della Mochizuki si fa sempre più intrigante, sorprendendo il lettore ad ogni numero con espedienti e situazioni mai banali e sempre coerenti con quanto già mostrato, palesando così di avere ben chiaro sin dall’inizio il percorso che la storia avrebbe intrapreso.
Il crescendo degli eventi è un crescendo di emozioni per il lettore, il quale non può fare a meno di amare quei personaggi che ha imparato a conoscere ed apprezzare con i loro punti forti e le loro debolezze. In Pandora Hearts tutti i personaggi vivono di sfaccettature, di lati oscuri e luminosi, di tutte le sfumature dell’anima di ogni essere umano. La caratterizzazione dei personaggi è quindi uno dei punti a favore di questo manga, poiché anche il più banale dei protagonisti riesce in qualche modo a sorprendere, contribuendo attivamente a rendere la trama sempre interessante. E’ forse Oz l’esempio più lampante di tutto ciò, lui che con il suo carattere apparentemente semplice compie un bellissimo percorso di crescita e accettazione di sé, lui che da codardo che si nasconde dietro la maschera della noncuranza diventa forte e maturo incontrandosi e scontrandosi con gli eventi, seguendo una strada che ha davvero il sapore della crescita e della maturazione.
Con il cuore in mano affidiamo la storia a Oz, il piccolo impertinente biondino che diventa ragazzo forte e deciso, che non si arrende di fronte alle proprie debolezze ma che al contempo capisce che non sempre è possibile salvare tutti e che a volte, l'unica possibilità che abbiamo per dimostrare il nostro amore, è andare avanti, avanzare, a costo di lasciare indietro qualcosa o qualcuno, tra le lacrime.

Pandora Hearts è un’opera corale che non si regge solo sulle spalle dei suoi protagonisti, ma che poggia sull’importanza di ogni personaggio presentato, costruendo un mosaico in cui non sono fondamentali i due o tre pezzi principali, ma ciascun tassello che lo compone, dal contorno alla parte centrale.
Se a sorprendere sono i continui colpi di scena e gli intrighi sempre più fitti, ciò che forse ha fatto davvero innamorare il pubblico di questo manga è l’umanità con cui la Mochizuki ha tratteggiato i suoi personaggi, soprattutto perché, con una vena alquanto drastica, l’autrice non manca di sacrificarne diversi nel momento in cui la narrazione lo ritiene opportuno, senza paura alcuna di indispettire il suo pubblico.
I sentimenti, positivi o meno, sono sempre espressi in maniera emozionante e toccante, senza dimenticare che, nonostante manchi una componente strettamente amorosa, il rapporto tra Oz, Alice e Gilbert è gestito in un modo magistrale che mai scade nella banale trappola dell’amore romantico, costruendo una relazione che va ben oltre e mostra un affetto a cui non è possibile dare nome tanta è la sua straordinarietà.

E' negli occhi dolci e tristi di Oz che scorgiamo l'infelicità del suo vivere, nello sguardo ora vispo ora malinconico di Alice scopriamo la paura verso l'ignoto e verso se stessa, è nelle cicatrici di Gilbert che si palesa l'amore sconfinato per colui che, nonostante tutto, sarà sempre il suo padrone.

I personaggi di Pandora Hearts non sono mai (solo) quello che sembrano per cui è impossibile prevederne le mosse o pronosticare l’andazzo degli eventi.
Guidati dalla malinconica melodia Lacie percorriamo una storia fatta di amori contorti, di promesse disattese, di parole dimenticate e sentimenti rimasti nel cuore a dispetto di tutto, in un andirivieni di gioie e dolori che accarezzano gentilmente il lettore, il quale ha ormai fatto sue le storie e le vite di ogni personaggio, e con loro soffre e ama.

Il manga si muove sul filo del dramma senza mai dimenticare qualche momento di ilarità e divertimento dato anche dalle bizzarre personalità di alcuni dei suoi protagonisti, facendo sì che dopo un lungo susseguirsi di emozioni e colpi di scena il lettore possa trovare un attimo di pace assieme a Oz e co. Se inizialmente la parte comica ha uno spazio rilevante, andando avanti essa si riduce sempre più, lasciando spazio a molti avvenimenti drammatici e commoventi.

Impossibile non notare come Pandora Hearts ricordi in qualche modo Alice nel paese delle meraviglie di Lewis Carroll, non certamente per la trama ma per diversi elementi di richiamo. Il manga ne è costellato, alcuni sono immediatamente riconoscibili, altri si nascondono in dettagli o addirittura nei titoli dei capitoli.
Oz cade nel fosso seguendo la melodia così come Alice quando segue il Bianconiglio; Alice condivide con la Alice di Carroll il carattere curioso e genuino; alcuni chain quali il Ghiro, il Dodo, il Cappellaio Matto, il gatto Cheshire e altri sono personaggi del romanzo; Dinah (il gatto di Ada) ha lo stesso nome del gatto di Alice. Insomma, i riferimenti sono numerosissimi e alcuni decisamente spoiler, per cui consiglio agli appassionati di Alice nel paese delle meraviglie di cercarli tutti con meticolosità.

Seppur Pandora Hearts sia amato e ricordato per la sua trama intricata e complessa, è pur vero che gli ottimi disegni della Mochizuki completano il quadro in maniera perfetta. All’inizio il chara dei personaggi è un po’ scarno, infantile e spigoloso, con il passare del tempo esso si addolcisce, diventa elegante e ben proporzionato e allo stesso modo migliora la lavorazione di sfondi ed edifici. L’ambientazione vittoriana permette all’autrice di sbizzarrirsi nel disegnare abiti e costruzioni dell’epoca, con una particolare cura dell’abbigliamento di ogni personaggio. I frontespizi dei capitoli sono una goduria per gli occhi, soprattutto quando si dispiegano a tutta pagina.
Le cover del manga, solitamente dedicate ad un personaggio per volta, sono anch’esse sempre più belle e ricche di dettagli. Come detto prima, non mancano i momenti comici in cui i personaggi assumono la forma di deliziosi super deformed.

Pandora Hearts è un manga appassionante, ottimamente scritto e disegnato al quale è difficile trovare difetti. E’ una favola un po’ dolce e un po’ crudele che in maniera del tutto naturale riesce ad occupare un posto nel cuore di chi la legge, senza bisogno di usare un briciolo di fanservice o espedienti ruffiani.
Jun Mochizuki ha creato un bellissimo mosaico di storie e personaggi che si intrecciano, si allontano e ritornano, in una storia in cui nulla è scontato e niente è come sembra.
Pandora Hearts si insinuerà nel vostro cuore per farsi amare, poi lo ridurrà in brandelli e vi darà infine la speranza che forse non tutto è perduto; è un cammino che forse troppo spesso fa soffrire ma che ripaga con dei momenti di grandissima emozione.

non è che non voglia farli vedere (gli occhi)... È che non voglio vedere.


La mia valutazione


Alla prossima

Luce <3



“Il tuo peccato è la tua stessa esistenza”

giovedì 29 luglio 2021

Segnalazione trilogia "Die Party", Silvia Castellano

 Buon pomeriggio; come state? Oggi vi segnalo il volume unico della trilogia "Die Party" di Silvia Castellano



Titolo: “Die Party. La trilogia”

Autore: Silvia Castellano

Editore: Pubme (collana Starlight)

Genere: Fantasy

Pagine: 376

Link: https://www.amazon.it/Die-Party-trilogia-Collana-Starlight/dp/8833669580


Il cofanetto contiene le tre storie: Die Party;Die Party – In trappola e  Die Party – Gocce di

bugie, uscite separatamente in ebook e proposte in cartaceo in un’unica avventura.


“Sei pronto per la festa più pericolosa dell’anno?”

Tutto comincia da una festa, il ;Die Party. Sembra una normale festa tra ragazzi, a cui Lyla accetta

di partecipare sotto insistenza del suo migliore amico Jan, che vuole il suo aiuto per conquistare la

bella Patricia. Ben presto si rivela qualcosa di più: c'è un segreto che si annida dietro a una porta del

locale e, una volta varcata, non si può più tornare indietro… I pericoli, però, non si fermano qui.

Insieme ad Alex, alias Mister Arroganza, e al loro gruppo di amici speciali, Lyla deve affrontare

altre minacce e alcune sembrano provenire da qualcuno di molto vicino a loro. È sempre più

difficile capire di chi fidarsi e ogni giorno emergono nuove domande senza risposta. Lyla è abituata

ai segreti, ma ora vuole arrivare in fondo alla questione. Sarà pronta anche ad affrontare il passato

che per troppo tempo le hanno taciuto? La verità è sempre più vicina, ma bisogna saperla

distinguere dalle bugie… Una trilogia ricca di adrenalina e rivelazioni inaspettate, alla ricerca di

una verità che punta a spiazzare il lettore e tenerlo incollato fino all'ultima pagina.

Tutti noi preferiamo credere che gli altri non abbiano un lato oscuro, ma se invece ci

sbagliassimo?

«Siamo arrivati!» esclamai appena l’auto di Alex si fermò davanti a un edificio alto, grigio e

anonimo, a cui nessuno, passando, avrebbe dato attenzione.

«Dove?» chiese Jan dal sedile posteriore.

«Al nostro quartier generale.»

«Qui? Mi ero immaginato qualcosa di più...»

«Più cosa?»

«Non so, di più particolare. Sembra il condominio dove abita mia prozia Hildegard.»

Alex e io ci scambiammo un’occhiata complice e ridacchiammo.

«Andiamo, tigre» scherzò Alex rivolto al mio amico.





Recensione serie "Le sette sorelle", Lucinda Riley

 


Autrice: Lucinda Riley

Titolo: Le sette sorelle

Prezzo: 11,40  e-book 7,99

Link d'acquisto: QUI


Serie Le sette sorelle:

1)Le sette sorelle

2)Ally nella tempesta

3)La ragazza nell'ombra

4)La ragazza delle perle

5)La ragazza della luna

6)La ragazza del sole

7)La sorella perduta

8)? (protagonista: Pa' Salt)


Pa' Salt ci aveva adottate quando avevamo solo pochi mesi di vita, orfane provenienti dai quattro angoli della Terra.

E ognuna di noi, come amava ricordarci spesso, era diversa dalle altre, speciale... eravamo le sue ragazze.

I nostri nomi erano quelli delle Sette Sorelle,

Le Pleiadi, la sua costellazione preferita.

"Maia" è la prima e la più antica, e questo è il mio nome.


Trama

Bellissima eppure timida e solitaria, Maia è l'unica delle sue sorelle ad abitare ancora con il padre ad Atlantis, lo splendido castello sul lago di Ginevra. Ma proprio mentre si trova a Londra da un'amica, giunge improvvisa la telefonata della governante. Pa' Salt è morto. Quel padre generoso e carismatico, che le ha adottate da bambine raccogliendole da ogni angolo del mondo e dando a ciascuna il nome di una stella, era un uomo di cui nessuno, nemmeno il suo avvocato e amico di sempre, conosceva il passato. Rientrate precipitosamente nella villa, le sorelle scoprono il singolare testamento: una sfera armillare, i cui anelli recano incise alcune coordinate misteriose. Maia sarà la prima a volerle decifrare e a trovare il coraggio di partire alla ricerca delle sue origini. Un viaggio che la porterà nel cuore pulsante di Rio de Janeiro, dove un vecchio plico di lettere le farà rivivere l'emozionante storia della sua antenata Izabela, di cui ha ereditato l'incantevole bellezza. Con l'aiuto dell'affascinante scrittore Floriano, Maia riporterà alla luce il segreto di un amore sbocciato nella Parigi bohémienne degli anni '20, inestricabilmente legato alla costruzione della statua del Cristo che torreggia maestosa su Rio. Una vicenda destinata a stravolgere la vita di Maia.


Una vita senza amore è come un francese senza vino, o un essere umano senza ossigeno.

Recensione

Nei giorni scorsi ho concluso il primo volume di questa serie (sono già alle prese con Ally, in compenso :D ); Le sette sorelle è una serie di 7 libri che ha per protagoniste 7 ragazze, tutte adottate da neonate dall'enigmatico e misterioso Pa' Salt, soprannome ricevuto da una delle 7 (o meglio 6) ragazze. Perché 6? Perché la settima, Merope, come si scoprirà nel corso della lettura, non è mai stata trovata, MA.. Non è di lei che parla questo primo romanzo; come ho detto in ogni romanzo scopriamo che un ricco imprenditore, il cui lavoro e la cui vita privata PRIMA di adottare le ragazze ci è alquanto ignota, dedice appunto di adottare sette ragazze e ognuna riceve il nome delle Sette Pleiadi, ma una di loro non verrà mai trovata; abbiamo: Maia, Ally (Alcyone), Star (Asterope), Cece (Celeano), Tiggy (Taygete), Electra  e Merope (grande assente, perché come detto, non è mai stata trovata).

Ognuna si è rifatta una vita, ma un evento tragico le porterà a riunirsi e una volta a casa, troveranno una piccola sorpresa, una sfera armillare, con segnate delle coordinate misteriose; ed è così che scopriamo a cosa servono: ogni coordinata, è abbinata a un nome; Maia ha le sue, così come le sorelle hanno le loro, perché quelle coordinate, le porteranno a scoprire le loro origini, a scoprire dove Pa' Salt le ha trovate e, magari, anche perchè abbia deciso di adottarle. 
La prima, come avrete capito, a dover affrontare il viaggio di scoperta di se stessa è proprio Maia, che si ritroverà a volare per Parigi, dove avrà modo e tempo di scoprire cosa la lega a una ragazza di nome Bel, che è legata alla statua del Cristo a Rio; perché Maia è legata a quella statua? Durante la lettura verremo a conoscenza di un piccolo segreto della Parigi degli anni 20, Maia avrà modo di capire e conoscere veramente se stessa e per fortuna, nonostante le si presenti qualche piccolo ostacolo, non si lascia abbattere facilmente e insieme allo scrittore Floriano, come ho detto e ridetto, scoprirà il nome della sua famiglia, e chissà, forse troverà qualche parente ancora in vita (anche se per poco) e pure l'amore!

Quindi tra un tuffo nel passato e uno nel presente, avremo modo anche noi di fare le stesse scoperte della prima delle sette sorelle; perché Maia non sarà l'unica protagonista: ci sarà anche Izabela, antenata di Maia, ed è proprio la sua storia che verrà raccontata tramite flashback e lettere; si scoprirà qual è la misteriosa storia di Rio e che è anche dietro la statua del Cristo Redentore.

Non dirò altro per evitare di svelare troppo, ma sappiate che, se la serie procede nello stesso modo, chi leggerà questa serie, avrà modo di viaggiare attraverso scoperte di origini, ma sopratutto, alla scoperta di un amore che non morirà mai: quello che lega sette sorelle e un padre che le ha accudite come se fossero proprio figlie sue.


La mia valutazione


Alla prossima


Luce <3


 “L’amore non conosce distanze;

non ha continente, 

i suoi occhi sono come stelle.”







mercoledì 28 luglio 2021

WWW..wednesday #150

   Il WWW Wednesday, è una rubrica settimanale ideata da MizB (Should be Reading) nata per far sapere a voi lettori le mie letture appena concluse, quelle attuali e le prossime!!


1. What are you currently reading? Che cosa stai leggendo?



A casa sto leggendo il secondo, su Ally, di questa serie, vi farò sapere



In ufficio, se non ho da lavorare, vado avanti con questo; sono al volume 21 su 24; appena li finisco recensisco e vi faccio sapere


2.What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?



 Recensione QUI


Recensione QUI



Recensione QUI


Recensione QUI


Recensione QUI


Recensione online domani


3. What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?



Ovviamente continuerò questa saga, ma con Ally vado piano, quindi per le altre ci vorrà un po' 

Ed eccoci alla fine del 150esimo WWW!  Voi cosa state leggendo? Cos'avete finito? Cosa leggerete? 


Alla prossima


Luce <3

martedì 27 luglio 2021

[Review Party] "Racconti Die Party", Silvia Castellano

 


Buongiorno e bentornati sul blog con il review party del capitolo conclusivo della serie "Die Party" organizzato, come i precedenti, dal blog gliocchidellupo



Autrice: Silvia Castellano

Titolo: Die Party 3 - Gocce di bugie

Collana: Starlight

Prezzo: e-book 1,49

Link d'acquisto: QUI


Serie "Die Party:

1)Die Party

2)In trappola

3)Gocce di bugie



Trama

“Tutti noi preferiamo credere che gli altri non abbiano un lato oscuro, ma se invece ci sbagliassimo?”

Lo scontro finale sta arrivando. Pronti a scoprirne la conclusione?

Lyla non è più la ragazza un po’ asociale e diffidente di un tempo. La disavventura al Die Party e le sorprese inaspettate alla discoteca Top12 l’hanno provata, ma le hanno dato anche la motivazione giusta per arrivare a fondo della questione. Ora è intenzionata più che mai a fermare il nemico che minaccia lei e i suoi cari. Ma non è sola: al suo fianco ci sono sempre Alex, che crede in lei e la sostiene, e gli altri vecchi amici, in primis il suo migliore amico Jan, che sta imparando ad adattarsi al suo mondo, pieno di segreti e pericoli. A loro si aggiungono dei giovani mutaforma dalle abilità sorprendenti e nuovi alleati del tutto inaspettati.

Nascosta nell’ombra, fa la sua comparsa anche lei: la pantera nera, che finalmente adesso ha un volto e un nome. È tempo di uscire allo scoperto e, per Lyla, di affrontare il passato che per troppo tempo le hanno taciuto.

La verità è sempre più vicina, ma bisogna saperla distinguere dalle bugie…

“E se scoprissi di aver sempre lavorato per i cattivi?”


«È assurdo, davvero assurdo!»

Erano passati tre giorni dal viaggio a Colonia per il Carnevale e dall’ultimo avvistamento della pantera. Anzi, della ragazza-pantera, dato che avevamo scoperto che si trattava di una mutaforma. Da allora, Alex e io avevamo cercato dappertutto informazioni su di lei, sia sui database online sia su quelli cartacei, ma era stato del tutto inutile: nessuno dei Wächter in grado di trasformarsi in quell’animale aveva le caratteristiche che cercavamo; le uniche donne presenti erano troppo vecchie o troppo giovani.



Recensione

 Buongiorno e bentornati! Oggi vi parlo dell'ultimo capitolo della trilogia "Die Party"; dire che sto finale è pieno di colpi di scena e che ogni nodo viene al pettine, è un eufemismo :D

Come sempre la protagonista è Lyla con gli amici mutaforma, che devono affrontare varie minacce, ma sta volta, una è anche all'interno del gruppo; ci sono parecchie cose che Lyla non sa e che vengono svelate in quest'ultimo libro, alcune sono rivelazioni che vi lasceranno secchi.

Niente è come sembra e tutto sta per cambiare; in bene o in meglio, lo scoprirete solo leggendo.

La pantera, si rivelerà essere qualcuno di inaspettato, un amico, un nemico? O qualcos'altro? 

Come ho detto ci saranno parecchie rivelazioni e una battaglia da affrontare ben più dura di quelle viste fino ad ora. Come prenderà queste rivelazioni la protagonista? Gli amici e Alex saranno lì a sostenerla in ogni caso, fino alla fine.

Mi fermo qui per evitare spoiler, se non avete recuperato questa serie di racconti, FATELO, non ve ne pentirete!


La mia valutazione


Alla prossima


Luce <3


«Dove accidenti sono le chiavi?» borbottò. «Sputa il rospo, Lyla, so che hai qualcosa da dirmi.»

Esitai un attimo. Ascoltando la sua discussione con Max avevo quasi dimenticato perché li avevo seguiti, ma recuperai in fretta la memoria e la carica per partire all’attacco: «Come puoi lasciarci qui con quel tizio, hai dimenticato cos’ha tentato di farci in passato? Non aspettava altro che avere l’occasione di prendere il controllo sul gruppo e tu glielo stai permettendo.»

Tirò fuori alcuni oggetti dalla borsa, sempre concentrata sulle famose chiavi. «Non ha senso serbare rancore, adesso è qui per aiutarci.»

«Per favore, non ci credo neanche un po’. E poi non ci serve il suo aiuto, ce la caviamo da soli.»

«Non secondo il Consiglio.»

«Il Consiglio non ci conosce.»

lunedì 26 luglio 2021

7 blog per 1 autore: Federica Amalfitano

  Buongiorno lettori e amanti delle serie tv! Come avevo preannunciato, da oggi comincia una nuova rubrica in collaborazione con altri 6 blog, di cui uno è quello di Federica, che gestisce Gliocchidellupo

ma in cosa consiste la rubrica, 7 blog per 1 autore?




Riapre una rubrica tanto amata e dedicata agli autori, da un'idea di Federica del Blog Gli Occhi del Lupo. In precedenza chiamata 4 blog per un autore e ora cresciuta in 7 blog per un autore. Ogni settimana ospiteremo un autore con il suo romanzo ed entreremo meglio in ciò che ha scritto. Ringraziamo tutti coloro che si sono affidati a questa iniziativa.
Blog che vi partecipano:
LUNEDÌ - Tutto sul romanzo - IO AMO I LIBRI E LE SERIE TV
MARTEDÌ - Ambientazione - IN COMPAGNIA DI UNA PENNA
MERCOLEDÌ - Cast Dream - TRE GATTE TRA I LIBRI
GIOVEDÌ - Un messaggio da scoprire - ANIMA DI CARTA
VENERDÌ - Un'immagine che racconta - LIBERA_MENTE
SABATO - Intervista all'autore - READING IS TRUE LOVE
DOMENICA - Intervista al personaggio - GLI OCCHI DEL LUPO


Tutto sul romanzo
COVER + TRAMA + ESTRATTI
Raccontaci come hai scelto la cover, chi l’ha realizzata e qualche info in più rispetto alla trama scelta (Allega un estratto card e la cover del romanzo)
La scelta della cover è stata una scelta quasi condominiale XD Vi spiego meglio. Ho ingaggiato mia sorella che con la grafica ci sa fare e insieme l’abbiamo progettata. Avevamo tre cover e le abbiamo messe ai voti tra parenti e amici. Alla fine abbiamo scelto la più quotata che poi era anche quella che preferivo.  
La storia ha inizio nel bosco che caratterizza la cittadina di Florence e che occupa la maggior parte del paese estendendosi in tutta la zona nord. 
Ellen è in ritardo per una cena speciale e decide di prendere una scorciatoia tagliando attraverso il bosco il cui aspetto è reso sinistro dall’ondeggiare sinuoso dei rami e dai suoni tristi emessi da strani uccelli notturni che sembrano voler dire ai passanti di tornare indietro e non incamminarsi oltre. Ellen sa che il luogo in cui si trova è pericoloso; per i suoi genitori il bosco è sempre stato un tabù, ma la fretta è cattiva consigliera e il buon senso stavolta non è servito a farla ragionare. All’improvviso sente dei passi alle sue spalle, la paura comincia a insinuarsi in lei e allora l’unica cosa da fare è mettersi a correre e uscire dalla boscaglia il prima possibile. Corre, corre, senza mai fermarsi, ma inciampa in una radice e finisce a terra. Sta per rialzarsi ma vede due uomini che la osservano sghignazzando. La rimettono in piedi, la strattonano da una parte all’altra, le cattive intenzioni ci sono tutte. A un tratto, senza che se ne accorga, non è più nelle grinfie dei due uomini; un lupo nero li ha aggrediti permettendole di scappare, non prima di aver puntato i suoi occhi blu su di lei. Da qui avranno inizio incontri non casuali, battaglie senza esclusioni di colpi e una storia d’amicizia destinata a essere qualcosa di più. 




SINOSSI
“C’era un filo che ci teneva uniti e quel filo non si sarebbe mai spezzato finché fossi rimasto in vita”.

Nulla è come sembra e questo Taylor Kean lo sa bene.
Metà uomo e metà animale.
Due facce della stessa medaglia.
Un lupo solitario che diventa un lupo protettore quando incontra lei, Ellen Smith.
Un’amicizia che non sarebbe mai dovuta nascere e che sarà ostacolata dal Capo Alpha dei Kean, dai Verdana (un clan nemico) e dal Consiglio dei Wolfers (la più alta autorità nel mondo lupesco).
Tra segreti inconfessabili, battaglie tra mannari e tradimenti inaspettati, Taylor ed Ellen riusciranno a restare uniti o il loro legame sarà destinato a spezzarsi?



domenica 25 luglio 2021

Reseña dilogia "Aliados", Leandro Calderone

 


Autore: Leandro Calderone

Titolo: Aliados - el combate de los dioses

Prezzo: 33,00

Link d'acquisto: QUI

Dilogia Aliados:

1)Aliados

2)El combate de los dioses

Los seres de luz escogidos por la Madre Divina, che habìan venidos de otros mundos a transformar a un grupo de jòvenes humanos, a salvarlos de sus proprias miserias, no entendìan por qué, si la misìon habìa sido exitosa, aùn permanecìan en este plano.



Trama

Venecia, Devi, Ámbar, Luz, Inti y Gopal lograron con éxito que sus respectivas misiones hicieran cambios positivos en sus vidas; sin embargo, los seres de luz aún permanecen en la Tierra. ¿Por qué no han regresado a sus lugares de origen? Alguien los ha secuestrado para estudiarlos y analizar la energía que desprende y mueve a cada uno de ellos. ¿El motivo? Crear un nuevo mundo, acabar con “una raza de hombres corrompidos”, a quienes es necesario exterminar, para dar paso a una raza perfecta. ¿El responsable? Justo García Iturbe, el señor de la oscuridad, que cree que puede dominarlo todo moviendo personas a su antojo, como si se tratara de una partida de ajedrez. ¿Cómo salvar a los seres de luz y a sus misiones de este brote de mesianismo y locura? Tras varios meses de feroz sequía, durante los que


desaparecen los pájaros, se secan los ríos y los árboles, y escasean los alimentos y el agua, es inminente una guerra sin cuartel, una batalla en la que los dioses serán desafiados. Los habitantes del Arca y los principales seguidores de Justo deberán resolver a quién le ofrecen sus almas, de quién elige cada uno ser aliado. ¿Del bien o del mal? Leandro Calderone cierra con Aliados 2. El combate de los dioses la historia de este conjunto de personajes inolvidables, rescatados por el amor, y que han decidido, desde el lugar que ocupan, mejorar el universo en el que habitan. Desafiando, si es necesario, a la muerte.
 



Trama tradotta da me

Venecia, Devi, Ámbar, Luz, Inti e Gopal hanno fatto in modo che le loro rispettive missioni apportassero cambiamenti positivi nelle loro vite; tuttavia gli esseri di luce rimangono ancora sulla Terra. Perché non sono tornati ai loro luoghi di origine?Qualcuno li ha rapiti per studiarli e analizzare l'energia che ognuno di loro sprigiona e muove. Il motivo? Creare un nuovo mondo, mettere fine a “una razza di uomini corrotti”, che devono essere sterminati, per lasciare spazio a una razza perfetta. Il responsabile? Justo García Iturbe, il signore dell'oscurità, che crede di poterlo dominare muovendo le persone a piacimento, come se fosse una partita a scacchi. Come salvare gli esseri di luce e le loro missioni da questa esplosione di messianismo e follia? Dopo diversi mesi di feroce siccità,  durante i quali gli uccelli scompaiono, fiumi e alberi si


seccano,cibo e acqua scarseggiano, è imminente una guerra senza quartiere, una battaglia in cui gli dei saranno sfidati . Gli abitanti dell' Arca e i principali seguaci di Justo dovranno decidere a chi offrire le loro anime, a chi scelgono di essere alleati. Del bene o del male? Leandro Calderone chiude con Aliados 2. Il combattimento degli dei, la storia di questo insieme di personaggi indimenticabili, riscattati dall'amore, e che hanno deciso, dal posto che occupano, di migliorare l'universo dove abitano. Sfidando, se necessario, la morte.


¿Recordàs quién te disparò? - Insistiò Fermìn.

Cuando Joaquin estaba a punto de negar nuevamente, un par de imagénes vertiginosas cruzaron por su mente, una seguidilla de flashes borrosos invadieron su memoria. En pocos segundos, muchos recuerdos de su vida pasada acudieron a su conciencia, y la respuesta a la pregunta de Fermìn apareciò incuestionable.

-Justo Garcìa Iturbe. El me disparò.

-Exacto. ¿Y sabés por qué? - preguntò Fermìn conteniendo apenas su ansiedad.

Joaquìn lo mirò  impertèrrito, y negò con la cabeza. Todos sus recuerdos parecìan haber regresado, todos, menos ese.



Reseña 

Buongiorno, oggi vi parlo del capitolo conclusivo della dilogia Aliados (letto anche questo in originale, quindi spagnolo, come avevo fatto a suo tempo con il volume 1).

In questo secondo volume, sono gli esseri di luce a dover essere salvati, dagli umani che nel primo volume loro stessi hanno salvato; le parti, per intenderci, si sono ribaltate.
Justo Garcia Iturbe vuole studiare gli esseri di luce e creare un mondo senza una razza "contaminata"; nuovi amori, nuovi personaggi, si aiutano per risolvere il mistero, per dare

 forza e mistero a una storia che va ben al di là di bene e male.
Ci saranno un sacco di sorprese, non vi dirò come finisce, lo dovrete scoprire voi leggendo la dilogia (per vostra informazione il primo volume esiste anche in italiano, il 2 non sono affatto sicura, lo dico per chi non ha voglia di leggere in lingua o proprio non conosce lo spagnolo e farebbe dunque fatica a leggerlo). Gli umani sono cambiati, avranno modo di riscattarsi e chi lo sa, forse anche di salvare chi ha salvato loro.
Altro non vi dico, altrimenti rischio gli spoiler.


La mia valutazione
Alla prossima


Luce <3



Noah, Azul, Manuel, Maia, Franco, Valentìn, Daimon y Kobu intentaron pasar desapercibidos y se resguardaron del viento detràs de un inmenso àrbol. Las ràfagas heladas que bajaban desde la montaña les entumecìan los dedos y hacìan flamear el mapa que Noah sostenìa en sus manos, donde marcò con una cruz azul la ubicacìon exacta del depòsito de la tabacalera. 

sabato 24 luglio 2021

Recensione serie "Shadowhunters", Cassandra Clare

 


Autrice: Cassandra Clare

Titolo: Shadowhunters and Downworlders

Prezzo: 11,08  e-book 7,97

Link d'acquisto: QUI


Serie Shadowhunters

The Mortal Instruments:
1)Città di ossa -2)Città di cenere -3)Città di vetro 4)Città degli angeli caduti 5) Città delle anime perdute 6)Città del fuoco celeste
7)Pagine Rubate (solo versione e-book):
Il primo bacio - A mio figlio Jace - L'atto di cadere - Questione di potere - Una trasformazione oscura The Infernal Devices (Le origini): 1)L'Angelo 2)Il Principe 3)La Principessa The Dark Artifices: 1)Signora della mezzanotte 2)Signore delle ombre 3)Regina dell'aria e delle tenebre The Last Hours: 1) La catena d'oro 2)La catena di ferro
3) Catene di spine The Wicked Powers (Il potere malvagio): 1) (?) 2)(?) 3)(?) Magnus Bane Adult Trilogy - The Eldest Curses : 1)La Mano Scarlatta
2)Il Libro Bianco Perduto
3)Il Volume Nero della Morte
Le Cronache dell'Accademia Shadowhunters: 1)Benvenuti in Accademia
2) L'Herondale scomparso 3)Il demone di Whitechapel 4)Soltanto ombre 5)Il male che abbiamo 6)Pallidi re, guerrieri e principi 7)Dove si ignora vecchiaia ed amarezza 8)La prova del fuoco 9)Nasconi alcuni ad infinita notte 10)Angeli che due volte discesero Le Cronache di Magnus Bane: 1)Cosa accadde in Perù 2)La fuga della regina 3)Vampiri, scones ed Edmund Herondale 4)L'erede di mezzanotte 5)L'origine dell'Hotel Dumort 6) Alla ricerca di Raphael Santiago 7)La caduta dell'Hotel Dumort 8)Un regalo di compleanno per Alec 9) L'ultima sfida dell'Istituto di New York 10) Il corso di un amor cortese 11) La segreteria telefonica di Magnus Bane, (solo edizione cartacea)

Fantasmi del Mercato delle Ombre:
1)Il figlio dell'alba
2)Verità nell'ombra
3)Croce e delizia
4)Un doloroso destino
5)L'amore più grande
6)I malvagi
7)Il ritorno a casa
8)con il sangue e con il fuoco
9)Il mondo perduto (disponibile solo nel cartaceo)
10)Caduti per sempre (disponibile solo nel cartaceo)
La copia cartacea ha ANCHE IN ANTEPRIMA, IL PRIMO CAPITOLO DELLA SERIE Last Hours La catena d'oro! Shadowhunters - Il Codice Storia di illustri Shadowhunters e abitanti del Mondo Nascosto

Coloring Book

Shadowhunters Città di Ossa vol 1 Graphic Novel

 Shadowhunters and Downworlders



Trama

Explore the world of the Mortal Instruments with Cassandra Clare and more

Join Cassandra Clare and a Circle of more than a dozen top YA writers, including New York Times bestsellers Holly BlackRachel Caine, and Kami Garcia, as they write about the Mortal Instruments series, its characters, and its world.

Inside you’ll read:

• A cinematic tutorial on why the best friend (Simon) always loses out to the bad boy (Jace)
• The unexpected benefits of the incest taboo
• What we can read between the lines of Alec and Magnus’ European vacation
• The importance of friendship, art, humor, and rebellion
• And more, from the virtues of Downworlders to the naughty side of Shadowhunting


Trama tradotta da me:

Esplora il mondo degli strumenti mortali con Cassandra Clare e altri

Unisciti a Cassandra Clare e a un circolo di oltre una dozzina di scrittori YA, tra cui i besteller del New York Times Holly Black, Rachel Caine e Kami Garcia, mentre scrivono della serie Mortal Instruments, dei suoi personaggi e del suo mondo.

All'interno leggerai:

Un tutorial cinematografico sul perché il migliore amico (Simon) perde sempre contro il ragazzaccio (Jace)

I benefici inaspettati del tabù dell'incesto

Cosa si legge tra le righe della vacanza europea di Alec e Magnus

L'importanza dell'amicizia, dell'arte, dell'umorismo e della ribellione

E altro ancora, delle virtù dei Nascosti al lato cattivo di Shadowhunting


Recensione

Eccomi a parlarvi dell'unico libro (ahimé in inglese, perché CHE SCHIFO tradurre in italiano), di Shadowhunters che mi mancava;  Shadowhunters and Downworlders in realtà non è inerente alle storie che conosciamo, è più un insieme di raccontini che ti fanno capire certe cose: tipo cosa succede nella vacanza in Europa di Alec e Magnus (anche se si capisce MOLTO meglio nella loro trilogia ndr); vi serve per capire perché Simon perde sempre contro Jace e tanto altro.

Onestamente, sarebbe stato meglio non comprarlo, perché è giusto un filo noiosetto; ma volevo leggerlo e il danno è stato fatto.

Se siete amanti di SH e di inglese, leggetelo e quasi sicuramente capirete più voi di me.


La mia valutazione

Alla prossima

Luce <3