giovedì 13 aprile 2023

Recensione "Start the game", Marina Galatioto

 


Autrice: Marina Galatioto

Titolo: Start the game

Prezzo: 12,17  e-book 1,69

Link d'acquisto: QUI


“Lo sport, qualunque esso sia, è un po’ come la vita. Se ti lasci schiacciare dall’avversario, o dagli eventi, finisci per trasformarti in un perdente.”


Trama

Cate ha 25 anni, un bambino di nove mesi ed è la vedova di Gordon Sayman. L’uomo, ultrasettantenne e miliardario, l’ha sposata qualche mese prima di morire felice di dichiarare al mondo di essere il padre del nascituro. Ora è vedova, ricchissima e possiede una squadra di football di cui non potrebbe importargliene di meno.

Josh Bradbury ha quarantaquattro anni gioca come quarterback nella squadra che ha ereditato Cate, ed è ritenuto una vera leggenda, ma dopo un infortunio rischia di perdere l’ingaggio.

Quando si incontrano è 
antipatia a prima vista. Lei vorrebbe vendere la squadra, lui, non può permetterlo.
Tra fraintendimenti, difficoltà, bugie e segreti i due finiscono per collaborare nel tentativo di risollevare le sorti della squadra.

Obbligati ad avere a che fare l’uno con l’altro, finiranno per scoprire di non essersi poi così antipatici. L’attrazione fra loro si fa sempre più forte e mentre la squadra comincia a vincere, e loro ad andare più d’accordo, il passato di Cate irrompe nella sua vita rovinando tutto.

Il suo ex torna a ricattarla minacciando di raccontare a tutti che il bambino è suo e la obbliga a un test del DNA che, invece di risolvere le questioni irrisolte porterà nuovo scompiglio.

Josh Bradbury si ritrova suo malgrado invischiato in tutto ciò mentre le risposte che possono risolvere la situazione possono venire soltanto da una persona che non c’è più. O forse no?

Riusciranno Cate e Josh a stare insieme? Lei scoprirà la verità su Gordon? La squadra vincerà il Super Bowl? Josh rinuncerà alla carriera?

Curiosa di scoprire i segreti che si celano dietro una vita vissuta cercando di rimediare a un errore?


“Quando tu per primo non ci credi, perché dovrebbero farlo gli altri?” 


Recensione

Perché ci ho messo un po' a leggere un libro che può essere letto in due giorni? Facile! Lavoro, pausa week-end dove leggevo altro.. Ed eccomi qua a parlarvi dell'ultima uscita di Marina Galatioto; Start the game ha per protagonisti Josh, il quaterback della squadra di football, i Bucks, che la sua cara controparte femminile, Cate, ha ereditato dal marito defunto, lasciandola con un bambino da crescere.

Tra i due è subito antipatia, lui perché sa che lei non capisce un'acca di sport, lei perché non sopporta gli sportivi ritenendoli troppo pieni di sé e altre paranoie.

Josh non può permettersi che la squadra venga venduta ed ecco perché stipula un accordo con Cate, un accordo vantaggioso per entrambi, che porta a delle svolte impreviste dai protagonisti stessi.

La narrazione è coinvolgente e ha intrecci che comprendono; ostacoli, fraintendimenti, segreti e bugie. La trama è profonda e la descrizione dei personaggi, insieme alla loro evoluzione sempre più evidente, man mano che si procede la lettura, è fatta con cura e precisione. Cate è rimasta vedova ed eredita una squadra di football che non vuole gestire. Josh è un quarantenne che lotta per mantenere il proprio lavoro come quarterback. All'inizio sembra che non potranno mai trovare un accordo, ma come tutti gli hate/love, o storie con sport nel mezzo, le cose sono poi destinate a cambiare.

I due trovano un accordo e la squadra si salva. L'attrazione tra i due è palpabile e si sviluppa pian piano; il loro rapporto cresce sempre di più, ed è pieno di momenti di felicità alternati a quelli di dolore. Josh scopre che Cate non è la persona superficiale e fredda che pensava che fosse, ma che quella è solo la facciata che mostra agli altri per proteggersi dalla paura di soffrire. Con molta pazienza e costanza dimostrerà a Cate di potersi fidare, che ama lei e Jay, il figliolettto, come se fosse figlio suo e che la sostiene quando andrà alla scoperta delle sue origini. Cate, dal canto suo, capirà che Josh non è il classico giocatore superficiale che pensa solo alla fama e alle donne, troverà in lui un uomo profondo con valori tradizionali, fortemente legato alla famiglia. Il romanzo esplora temi importanti come l'amore, l'amicizia e il riscatto personale.


La mia valutazione



Alla prossima

Luce <3


"Vi presento Caty Sayman, nuova proprietaria dei Bucs".

Josh Bradbury ha quarantaquattro anni, è reduce da un infortunio ed è il capitano della squadra di football e uno dei quarterback più forti di tutti i tempi.
"Lui è Josh Bradbury, numero dodici. Il quarterback della squadra"


1 commento: