lunedì 21 gennaio 2019

Recensione "Naufraghi: Quando il vento del destino stravolge la rotta", Claudia Piano

Autrice: Claudia Piano
Titolo: Naufraghi: Quando il vento del destino stravolge la rotta
Prezzo: cartaceo 5,90

Link d'acquisto: QUI









Alla mia sinistra c'è Luce, come Lucia, ma a lei non piace quel nome perché ricorda troppo la santa e.. Luce non è per niente una santa, è più come Lucifero.



Trama
Nuova edizione 2018 Maria Lucia è una donna anticonformista e crede nei sentimenti spontanei mentre odia la falsità, il perbenismo e l’apparenza. Molto spesso è combattuta e si trova in crisi con il mondo intero, tanto che è solita immaginare le sue discussioni interiori rappresentate da due persone distinte: Maria e Luce. Le vede con gli occhi della mente come fossero due spiritelli che litigano tra loro e le suggeriscono soluzioni opposte ai suoi problemi. È felicemente sposata con Marco con il quale ha trovato un’intesa sul suo modo particolare di vivere l’amore. Ha due figlie gemelle, Elisabetta e Francesca, di vent’anni. Ama la danza che è stata fin da bambina la sua grande passione e da alcuni anni affianca la rinomata maestra Michelle Papillon nell’insegnamento alle giovani leve. La sua vita è molto soddisfacente e sembra che il futuro le si dipani innanzi sereno e prevedibile. Il vento del destino, però, ha in serbo per lei uno sconvolgente cambio di rotta. Durante una tanto agognata crociera con la sua famiglia, in occasione del suo quarantesimo compleanno, la Poseidone affonda e alcuni dei passeggeri si ritrovano naufraghi su di un atollo sperduto nel bel mezzo dell’Oceano Pacifico. Quando Maria Lucia riprende i sensi si ritrova di fronte l’uomo dei suoi sogni, ma è molto confusa. Le pagine già scritte della sua vita sono ritornate bianche e ora deve cercare di ricostruire il suo passato e guardare a un futuro che non è più tanto scontato. AVVERTENZE: 1) se siete persone benpensanti o troppo moraliste, vi sconsiglio vivamente di leggere questa storia o… forse no, leggetela, magari vi farà riflettere ;) 2) il romanzo NON contiene scene esplicite, pertanto non aspettatevele; potete sempre scatenare la fantasia, là dove viene steso il velo del buon gusto e della riservatezza. Buona lettura



Recensione


Buongiorno a tutti e bentornati sul blog  con la recensione di un altro romanzo di Claudia Piano (vi avevo già recensito la serie Dark Sea, se vi ricordate); questa volta vi parlerò di Naufraghi, una storia di amore, ma soprattutto di gelosia, ebbene sì, GELOSIA, ecco il tema centrale di questo romanzo di Claudia. Maria Lucia è una donna anticonformista che crede nei sentimenti spontanei; al suo fianco, anche se solo immaginarie, ci sono Luce, il classico diavoletto che ognuno di noi si ritrova a sinistra, e Maria l'angelo che invece sta a destra. Maria è felicemente sposata con Marco e hanno due figlie, ma a un certo punto, durante una crociera con la famiglia, la barca va a farsi benedire e Lucia si ritrova in un isola deserta, con una gamba rotta, in compagnia di due uomini: il suo migliore amico e l'uomo dei suoi sogni, che ovviamente non è Marco; per tutta la durata del naufragio, che dura ben un anno, ne succedono di tutti i colori, mi spiego meglio: Lucia e l'uomo dei suoi sogni, si avvicinano sempre di più; può sembrare una classica storia d'amore, ma vi ho già anticipato che è una storia di GELOSIA, questo perché l'uomo dei sogni d Maria sarà per tutto il tempo geloso del suo migliore amico. 
Non posso dire altro senza paura di spoilerare, quindi mi fermo qui; posso dirvi però, che Claudia è riuscita a conquistarmi anche con questa semplice storia, ambientata nel mondo reale.
Ho adorato ogni momento tra Maria Lucia e il suo uomo dei sogni, così come ogni secondo di gelosia.
Se volete leggere qualcosa di leggero, questo è il libro che fa per voi!


La mia valutazione
5

Alla prossima
Luce <3

domenica 20 gennaio 2019

Recensione Manga "Deep Clear", Miho Obana

Autrice: Miho Obana
Titolo: Deep Clear
Prezzo: 9,25

Link d'acquisto: QUI












Trama

“L’attrice Sana Kurata, poiché deve recitare la parte d’una investigatrice, ingaggia la detective Shuri Otokawa dell’agenzia Office S, per imparare a recitare al meglio il ruolo. Nel frattempo Rei Sagami, l’agente di Sana, indaga su uno strano caso: sospetta, infatti, che Akito Hayama abbia un’amante, ma in seguito si scopre che quest’ultimo, visto che Sana è incinta, ha paura di perdere l’amata nel momento del parto, ancora condizionato dalla morte della madre, verso cui si sente in colpa. Alla fine nasce Sari, una bambina dai capelli rossi come la madre e gli occhi color oro come quelli del padre.


Recensione

Ebbene sì, esiste un seguito del manga di Rossana ed è qui che Sana e Akito si sposano! Questo manga è un miscuglio con un altro di cui non sapevo neanche l'esistenza e detta onestamente, a differenza del suo predecessore (recensione QUI), questo mi è sembrato alquanto confuso; Sana e Akito ovviamente ci sono, ma ci sono anche altri personaggi di cui avrei volentieri fatto a meno. Sana e Akito si dividono per un po' e il manager di Sana cosa pensa?? Ma che Akito abbia un'amante ovviamente! E no, è troppo complicato chiedere spiegazioni a Sana, quindi chiede a una tizia che proviene dal manga crossoverato con questo (che non ho letto e non leggerò mai) di indagare; ma dico io... dopo quel che è successo negli anni precedenti, sai che Akito e Sana si amano e ANCORA NON TI FIDI?? Ma va a cagare... 
Scusate, ma sta volta Miho Obana per me ha fatto un buco nell'acqua.. Sto manga non mi è piaciuto affatto, storie intrecciate in maniera strana, tutto affrettato.. non ci siamo proprio! Per carità, sono contenta che Sana e Akito siano sposati e che diventino genitori, anche se Akito ha paura di perdere Sana come ha perso la madre (se vi ricordate la madre di Akito è morta dandolo alla luce), e un po' lo capisco; ma per fortuna va tutto a meraviglia.
Detto ciò: no, no, no e ancora no; ripeto: sono felice per Akito e Sana, ma per me sto seguito proprio si poteva fare a meno di scriverlo, o se proprio doveva, NO AL CROSSOVER CON UN MANGA CHE NON CONOSCE NESSUNO!



La mia valutazione
2/5



Alla prossima
Luce <3

sabato 19 gennaio 2019

Recensione serie "Living NY", Marion Seals

Autrice: Marion Seals
Titolo: Overstep (Living NY #3,5)
Prezzo: e-book 0,00

Link d'acquisto: QUI


Serie Living NY:
1)Big Apple
1,5)The Butler
2)Point Break - Book One
3)Point Break - Book Two
3,5)OverStep


"Lo osservo mentre dorme.
Sempre.
Lui ovviamente non lo sa, altrimenti mi ritroverei davanti a un ego planetario,
invece che solo gigantesco.
Allungo una mano per rimettere a posto una ciocca che gli è caduta sugli
occhi e sorrido di fronte al suo borbottio indistinto. Non mi azzarderei mai a
farlo se fosse sveglio, sono cambiato molto in questi ultimi mesi, ma non così
tanto."



Trama
Randy e Iceman sono riusciti a stare finalmente insieme, come nel lieto fine di una fiaba.
E se invece fosse solo l'inizio? Se le differenze tra di loro, e il passato di entrambi, fossero in grado di distruggere quello che hanno faticosamente costruito? 
Nella cornice di un Natale da dimenticare, o forse da ricordare per sempre, Randy e Iceman dovranno capire che cosa vogliono e dove li sta portando la loro storia.
Overstep è un racconto della serie LivingNY, da leggere dopo i primi tre volumi: Big Apple (#1 LivingNY), Point Break - Book One: in the city (#2 LivingNY), Point Break - Book Two: on the road (#3 LivingNY).

Della stessa autrice anche la serie urban fantasy The Dark Side: Dominio (#1) e Cospirazione (#2).



Ci guardiamo per qualche istante, prima di scoppiare a ridere.
«Parola mia, Randy, sei incasinato quanto o, forse, più di me. Però sono
sicura che riuscirai a far breccia. Da come Finnigan ti guarda, ti ama. E se ne
accorgerebbe anche un cieco.»


Recensione


Buongiorno a tutti! Randy e Iceman sono tornati con una novella, che ahimè, è TROPPO CORTA! Detto questo.. Randy e Ichman sono tornati e non potrei esserne più felice. Questa novella di 65 pagine, è incentrata su loro due, che finalmente si sono messi insieme; i problemi però si fanno sentire, la convivenza non sarà facile per nessuno dei due. Ma l'amore alla fine vince ogni ostacolo; Iceman riuscirà a supererare le sue paure e a stare vicino a Randy come quest'ultimo ha sempre voluto, anche se ci vuole una gita dalla famiglia di Randy, che non andrà per il verso giusto (ma quando mai qualcosa è andato per il verso giusto con la sua famiglia dico  io??) per far decidere Iceman in modo defnitivo.
Li ho adorati dall'inizio alla fine, Randy è sempre il solito burlone, quello dolce che vuole sempre parti romantiche nella sua vita e soprattutto nella sua relazione di Iceman; Iceman è quello, come sempre, che ammette le cose e le accetta con un minimo di ritardo in più rispetto a Randy. 
Ovviamente Dora è sempre al fianco di Randy e Lex a quello di Iceman; ognuno supporta l'altro (intendo: Dora supporta Randy e Lex supporta Iceman) in modo diffrente, ma sono sempre lì per i loro amici, così come Randy e Iceman ci sono per Dora e Lex; ma la storia, come ormai avrete capito, è incentrata su Randy e Iceman, che ne passano di cotte e di crude ma alla fine hanno il loro lieto fine.
Ripeto: questa novella è troppo corta, ma mi ha fatto ridere dall'inizio alla fine (tranne la parte a casa della famiglia di Randy, lì mi sono incazzata con i suoi genitori, come una iena, e concordo sulla definizione data loro da Iceman).
Fossi in voi leggerei anche questa novella e non ve ne pentirete! Se non avete ancora letto la serie, leggetela perché è stupenda. Spero ci saranno altre storie, anche solo su altri personaggi, perché Marion fa emozionare parecchio!



La mia valutazione
5


Alla prossima
Luce <3





Prende un sorso di vino e mi fissa con sospetto. «A proposito, l’hai già scritta

la letterina per Babbo Natale?»
Merda!
Il mio problema più grosso, al momento, è pensare a un regalo per lui. È il
nostro primo Natale insieme e, per quanto io me ne fotta di queste cose, so che
lui ci tiene, e parecchio, visto che me lo ha fatto capire in tutti i modi. E non
avendo la minima idea di cosa regalargli, so che dovrò scendere a compromessi
con me stesso e chiedere aiuto a qualcuno. I primi nomi della lista sono quelli di
Dora e Misashi. In entrambi i casi sarà un incubo, penso rassegnato.
«Bennett, qualcuno si deve essere dimenticato di dirti che Babbo Natale non
esiste» ribatto tergiversando.
«Tu sei peggio del Grinch!» esclama, con una mano sul petto, fingendo orrore
e indignazione.

venerdì 18 gennaio 2019

5 cose che.. #42 - 5 gruppi musicali preferiti

Buongiorno e bentornati con la rubrica 5 cose che,  Rubrica a cadenza settimanale ideata dal blog Twins Books Lovers con protagonisti i libri (ma non solo...)



E' nuovamente venerdì, il che significa.. 5 cose che! Oggi scopriamo i gruppi musicali preferiti


1) Teen Angels in cima alla lista; dal 2007 al 2010 composti da: Nicolas Riera, Peter Lanzani, Gaston Dalmau e Eugenia Suarez, che però nel 2011 ha lasciato il gruppo facendo entrare Rocio Igarzabal














2) 883, altro gruppo sciolto da anni, ma li adoro!














3)esatto, altro gruppo belle che sciolto, ma che posso farci?? LunaPop a vita!








4) Modena City Ramblers, inutile dire che li adoro, e tralasciamo il fatto che io sono nata, cresciuta e vivo a Modena :D














5)Nomadi; sarà nostalgia o che... ma non posso farci niente, adoro pure loro!















E i vostri 5 gruppi musicali preferiti, quali sono?



Alla prossima
Luce <3

giovedì 17 gennaio 2019

I Tudors - serie tv (recensione)

Buongiorno e bentornati sul blog con una nuova serie tv (nuova per me almeno :D)




Titolo originale: The Tudors
Paese: Regno Unito, Irlanda, Canada
Anno: 2007-2010
Formato: serie tv
Genere: drammatico, storico
Stagioni: 4
Episodi: 38
Durata: 55 min (episodio)
Lingua originale: inglese




Informazioni

Tudors (The Tudors, conosciuta anche col titolo I Tudors - Scandali a corte) è una serie televisiva di produzione britannica, canadese e statunitense di genere drammatico/storico, creata e interamente scritta da Michael Hirst, che ha esordito il 1º aprile 2007 sulla rete televisiva Showtime. La serie racconta, in chiave romanzata, l'intero regno di Enrico VIIIre d'Inghilterra e di Irlanda fino al 1547, interpretato dall'attore irlandese Jonathan Rhys Meyers. Sebbene assolutamente incentrata su Enrico, il titolo al plurale ha comunque senso, visto che ovviamente compaiono i suoi tre figli e futuri monarchi, Edoardo VIMaria I ed Elisabetta I. In particolare, ampio spazio è dato al rapporto intensamente conflittuale che il re ha con la sua primogenita Maria.




Trama prima stagione
Enrico VIII nel 1523 è re d'Inghilterra (orfano di madre sin da piccolo e di padre dal 1509) ed è sposato da quasi vent'anni con Caterina d'Aragona, ma non riesce ad avere figli maschi: il re preferirebbe garantire stabilità alla sua dinastia, che è al trono da tempo relativamente breve. Le scappatelle del sovrano non sono rare, ed una delle sue amanti, Bessie Blount, dà alla luce un figlio. A questo punto il sovrano inizia a pensare di aver commesso un peccato sposando la moglie del suo defunto fratello Arturo: viene a sapere che un passo del Levitico condanna alla sterilità le coppie con tali trascorsi.
Francesco I di Francia, che ospita il re d'Inghilterra, fa notare ad Enrico una dama vissuta alla sua corte fino ad allora: la presenta come ragazza molto facile e frivola. Si tratta di Mary Bolena, figlia del diplomatico Thomas, che coglie la palla al balzo nella speranza di ottenere il favore del re, infilandosi nel suo letto. Ma Enrico si stanca presto della ragazza: è in quel momento che Thomas fa entrare in scena l'altra sua figlia, Anna.
Margaret, sorella del re, è promessa in sposa all'anziano re del Portogallo, ma è innamorata di Charles Brandon, duca di Suffolk, che ha tra l'altro il ruolo di scortarla nel suo nuovo Paese. Sposa il re del Portogallo, ma lo uccide nottetempo, forte della promessa che ha strappato ad Enrico: farla sposare col suo amato una volta rimasta vedova. Si fa sposare subito, ma non sarà felice.
Il Papa è restio a dare al re l'annullamento del suo matrimonio: Carlo V, spagnolo, cattolicissimo, è il nipote della regina Caterina. Thomas Wolsey, ministro di Enrico, cade in disgrazia perché non riesce nell'intento di farlo divorziare e si suicida dopo essere stato arrestato per ordine del re stesso. Il potere di Anna sembra infinito.



Recensione

Come avrete capito oggi vi parlo della serie tv I Tudors, serie che parla dell'ascesa di Enrico VIII in Inghilterra quale suo re e dei suoi travagliati amori; credo sia inutile dirvi che è impossibile NON innamorarsi di lui (sarà perché Jonathan Rhys Meyers è uno STRAFIGO DA PAURA???), sta di fatto che Enrico VIII si rivela da subito uno stratega, che ne combina di tutti i colori pur di ottenere ciò che vuole.
La storia dei Tudors è la Storia con la S maiuscola, dove passione e sangue sono all'ordine del giorno; i personaggi vengono riportati semplicemente in modo DIVINO, Jonathan è IL PERFETTO Enrico VIII, stronzo con chi non gli va a genio, incazzato con chi lo fa incazzare, dolce con Anna Bolena (che poi sappiamo tutti che fine farà...); Anna è interpretata da Natalie Dormer, cosa che non mi aspettavo; la guardo e dico: ma io sta qua l'ho già vista da qualche parte.. Poi mi si accende la lampadina: Game of Thrones, la moglie prima di Jeoffrey, poi di Tommen Baratheon! Natalie è anche lei la perfetta incarnazione del suo personaggio: stronza con le altre, ma dolce (anche se con cattive intenzioni) con Enrico; perché dico cattive intenzioni? Andiamo, non avrete mica creduto che fosse davvero innamorata del re quella lì?? Lo sapete quanto me che trama col padre e con altri per avere il trono (che poi perderà insieme a qualcos'altro...); anche gli altri personaggi vengono riportati divinamente sullo schermo.
Come ho detto la serie parla della vita privata di Enrico ma anche di ciò che succede ai suoi tempi nell'Inghilterra medesima; tantissimi cambiamenti, guerre tra Inghilterra e Francia, aggiungiamo pure le lotte con l'Imperatore e il Papa; come se non bastasse c'è pure il conflitto, anche se velato, tra Enrico e la figlia Maria (io però al momento non ne ho vista traccia, forse arriverà nelle stagioni successive); il punto di forza della serie? IL CAST senza ombra di dubbio!
Insomma, avrete capito che questa serie mi ha affascinata fin da subito e che ve la consiglio senza remore!



La mia valutazione
5

Alla prossima
Luce <3











mercoledì 16 gennaio 2019

WWW.. wednesday #60

Salve a tutti ragazzi e ben arrivati a metà settimana; come di consueto, essendo oggi mercoledì, vi illustro le mie attuali letture, quelle finite e quelle da iniziare.
Il WWW Wednesday, è una rubrica settimanale ideata da MizB (Should be Reading . nata per far sapere a voi lettori le mie letture appena concluse, quelle attuali e le prossime!!




1. What are you currently reading? Che cosa stai leggendo?


So bene che esce il 23/1, ma io essendo blogger, ho l'onore di leggerlo in anteprima! Gli altri libri della serie sono già tutti recensiti, vi farò sapere cosa penso del prequel, che è appunto Kim Swan, serie Broken Souls; sono a buon punto, ma la recensione non uscirà se non dal 24 in poi, vedremo quale giorno!



Complice la visione della serie I Tudors, di cui avrete la recensione domani, ho iniziato questo libro su Anna Bolena che avevo a casa, e che è ormai da anni, fuori catalogo.. vi farò sapere!


2.What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?


L'avevo finito una settimana fa,  ma non c'era ancora la recensione (se l'avete persa la trovate QUI)


Finito qualche giorno fa, mi aspettavo una catastrofe (per intenderci, mi aspettavo di NON leggere i seguiti e invece lo farò!) recensione QUI


Regalo di Natale della nonna, finito ieri.. non era come mi aspettavo (recensione QUI)

3. What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?


Per ora metto questo come futura lettura, ma in realtà lo leggerò solo se il primo mi piacerà


In caso non mi dovesse piacere la casa dei bambini speciali, dopo inizio questo!

Ed eccoci alla fine del 60esimo WWW! E voi cosa state leggendo? Cosa avete finito e cosa leggerete?


Alla prossima

Luce <3

martedì 15 gennaio 2019

Happy B-Day!!

Buongiorno a tutti! Come avrete capito oggi è un giorno speciale, cosa? No, non io! Oggi a compiere gli anni, per essere precisi 2, è il blog!!


Eh già, ormai sono passati due anni da quando l'ho creato, ancora non ci credo! E voi siete una marea..

Vorrei proprio sapere come fate a sopportarmi :D; vi ringrazio anche quest'anno per il supporto, perché mi sopportate e mi date consigli su libri e altro.

So che di solito le mie colleghe per questi eventi mettono in palio qualcosa, ma non io; io mi accontento di farvi sapere cosa penso di ciò che leggo e guardo (le serie tv, ovviamente), questo perché mi basta il vostro affetto, il vostro calore (anche se virtuale) e la vostra voglia di leggere le pazzie che scrivo!

Il blog cresce, io anche, se voi non ci foste, con tutta probabilità il blog avrebbe già chiuso da un pezzo; ma ho continuato a scrivere ciò che penso, sapendo che VOI, anche passando solo per un saluto, lo fate perché ci tenete, non perché non avendo un cavolo da fare passate di qua per caso (ho ragione, giusto???)
Se avete amici che amano la lettura e/o le serie tv, ditegli di fare un salto almeno a dare un'occhiatina, poi se vogliono possono anche diventare lettori fissi.

Vi voglio bene, grazie di tutto!


Luce <3