venerdì 17 settembre 2021

Segnalazioni "Casa Editrice Blitos"

 Buongiorno, oggi vi segnalo tre libri della casa editrice Blitros



*-* *-* *-*


Trama

Un fantastico viaggio alla scoperta di mondi nuovi in compagnia di animali gentili e divertenti, gatti solitari e un simpatico fantasmino che animerà la lettura dei più piccoli trasportandoli dentro un meraviglioso castello incantato. Il messaggio principale di questa raccolta di fiabe è andare oltre l'apparenza. Fiabe sonnacchiose diventa una moderna parabola della vita dove ognuno di noi non è l’etichetta che gli viene affibbiata. Più di un libro di favole. Alla fine del libro i piccoli lettori troveranno delle immagini da colorare che potranno poi postare sul sito dell'autrice e vincere dei simpatici premi.



*-* *-* *-*


Sinossi
Eddie deve morire, dove il thriller incontra l’heavy metal.

Londra, 28 ottobre 1982. In un Hammersmith Odeon gremito, gli Iron Maiden stanno per esibirsi in un concerto cruciale: i fan gradiranno il nuovo cantante? Ma, soprattutto, si ripeteranno le proteste contro l’album ‘satanista’ The Number of the Beast? La morte incombe: Liam e Rose - membri di una setta estremista cattolica - sono lì, carichi di esplosivo, per compiere una strage. 

Sei settimane prima, il Tamigi restituisce il corpo del reporter Luke Wilkinson. «Suicidio» decretano i vertici dello Yard, ma l’ispettore Andrew Briggs, ex compagno di scuola di Luke, non ci sta. Agendo da solo, ripercorre gli ultimi mesi di vita dell’amico, ma più indaga, più il rebus si complica: cosa collega la morte di Luke e l’attentato al concerto?  

In un susseguirsi di colpi di scena, intrecciati tra passato e presente sull’asse Londra-Stati Uniti, si scopre una rete vastissima e spietata, disposta a fare qualunque cosa nel nome di Dio. E perché proprio gli Iron Maiden saranno la chiave per risolvere il mistero?

giovedì 16 settembre 2021

[Review Party] "Il richiamo del drago", Daphne Stalwart

 


Buongiorno e bentornati sul blog con un nuovo review party organizzato da Emy Rose del blog: sognareleggiesogna.


Titolo: The Chosen One - Il richiamo del drago.
Autore: Daphne Stalwart.
Pagine: 466.
Genere: Medieval Fantasy
Link d'acquisto: QUI

La spada trafisse il cuore del perdente, che cadde impotente, freddo e senz'anima sulla polvere e sulle macerie di una guerra mai voluta. Gli occhi del vincitore, a quella visione, dipinsero il mare in tempesta che custodivano da millenni.
Era la fine.
La fine di un'era.
E la racconteremo dal principio.


Trama
In un'epoca lontana, il destino di otto Regni della Terra è legato a una profezia su una futura regina.
La principessa Victoria Legendragon, a capo dell'Esercito Supremo, deve oltrepassare i confini del mondo con i suoi Cavalieri per sconfiggere Zaros, Re Oscuro della casata Adeagon, diventando la Regina Eterna dei dieci Regni.
Ella può compiere l'atto solo sposando l'erede al trono di Wingdragon, il principe William.
In un acceso gioco di Troni, battaglie e duelli epocali, maledizioni, oscuri segreti, ostacoli clamorosi, amori proibiti e scandalosi e ancora magia, streghe, maghi, draghi, orchi, sirene... serpeggia il fato di una donna senza scelta.
Alla conquista del supremo... perdendo ciò che di più caro potesse mai desiderare.



La vita non è facile. Non è quasi mai dalla parte delle rose. Nulla cade dal cielo. Nulla. Vi capiterà di scegliere il la buio della bilancia, vi capiterà di accogliere il lato più oscuro di voi soltanto perchè in quel momento vi sembrerà la cosa più giusta da fare. E voi l'accetterete. Dovete accettarlo. E ne pagherete le conseguenze.»

Recensione

Buongiorno, eccomi a parlarvi del primo romanzo di una serie fantasy; ringrazio Emy del blog: sognareleggiesogna per avermi coinvolta.

The Chosen One: il richiamo del drago ha per protagonista Victoria Legendragon, ma con lei ci sono tanti altri personaggi:Karidian che farà breccia nel vostro cuore, che lo vogliate  o meno; William, che riterrete un po' codardo; Dario che manderete al diavolo più e più volte, Riccardo che fa di tutto per proteggere le persone che ama, sorella inclusa.

Victoria ha il destino segnato, a causa di una profezia, è la figlia del re Xander Legendragon, una delle famiglie che compongono i tanti regni presenti nel romanzo; come detto Victoria è legata da una profezia all'erede al trono, William, figlio maggiore di Re Castrius; di fatto, Victoria è una pedina, come tutti gli altri, di un destino non voluto, ma necessario; oltretutto tra lei e William non c'è la giusta empatia, non scatta la famosa scintilla, che ci dovrebbe essere in una coppia che sta per sposarsi, perché quella scintilla, Victoria la avverte solo con Karidian, fratellastro di William.

La principessa verrà coinvolta in un torneo, dove vengono proposti nuovi cavalieri, sia uomini, sia donne, al servizio dell'Esercito Supremo capitanato niente meno che dal giovane Karidian, il bastardo del re; grazie a questo evento, Victoria scoprirà verità scottanti e dovrà affrontare parecchi sotterfugi; la verità che scoprirà la porterà a mettere in dubbio tutto ciò che ha sempre ritenuto giusto, famiglia inclusa; ogni personaggio farà breccia sulle sue fragilità, in modo da portarla sull'orlo del baratro.

Ogni personaggio è ben caratterizzato, alcuni li amerete, altri li odierete, altri ancora vi faranno esasperare; insomma: avrete modo di emozionarvi a dovere con questo primo volume!



La mia valutazione

Alla prossima

Luce <3

«Le spine cadono, la rosa rinasce. 
E a quel punto non c'è nulla, nulla che possa ferirla più del dolore lasciato alle spalle.»



Qui trovate i nomi degli altri blog partecipanti:



mercoledì 15 settembre 2021

WWW...wednesday #154

 Il WWW Wednesday, è una rubrica settimanale ideata da MizB (Should be Reading) nata per far sapere a voi lettori le mie letture appena concluse, quelle attuali e le prossime!!


1. What are you currently reading? Che cosa stai leggendo?


Iniziato un paio di giorni dopo l'uscita, sono al 90% quindi la recensione uscirà nel week-end

 

Causa letture per il blog, avevo sospeso, e ancora sospeso rimane; vi farò sapere appena riesco a finirlo (se ci riesco :D )


A casa ho iniziato questo storico, sono ancora all'inizio, quindi ci vorrà un po' 

2.What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?


Recensione QUI


Recensione QUI


Recensione QUI


Recensione QUI

3. What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?


Appena finisco Quattro La ricerca, inizio questo su richiesta dell'autrice

 

Ed eccoci alla fine del 154esimo WWW!  Voi cosa state leggendo? Cos'avete finito? Cosa leggerete? 


Alla prossima


Luce <3

martedì 14 settembre 2021

Recensione "I quaderni botanici di Madame Lucie", Mélissa Da Costa

 


Autrice:  Mélissa Da Costa 

Titolo: I quaderni botanici di Madame Lucie

Prezzo: 17,10  e-book 9,99

Link d'acquisto: QUI

"Chiudere le porte e custodire il tesoro é qualcosa che appartiene all'inverno.

La primavera é arrivata.

E la prova é il messaggio scritto nero su bianco sulla parete della mia cucina: condividi."


Trama

Fuori è l'estate luminosa e insopportabile di luglio quando Amande Luzin, trent'anni, entra per la prima volta nella casa che ha affittato nelle campagne francesi dell'Auvergne. Ad accoglierla, come una benedizione, trova finestre sbarrate, buio, silenzio; un rifugio. È qui, lontano da tutti, che ha deciso di nascondersi dopo la morte improvvisa di suo marito e della bambina che portava in grembo. Fuori è l'estate ma Amande non la guarda, non apre mai le imposte. Non vuole più, nella sua vita, l'interferenza della luce. Finché, in uno di quei giorni tutti uguali, ovattati e spenti, trova alcuni strani appunti lasciati lì dalla vecchia proprietaria, Madame Lucie: su agende e calendari, scritte in una bella grafia tonda, ci sono semplici e dettagliate indicazioni per la cura del giardino, una specie di lunario fatto in casa. La terra è lì, appena oltre la porta, abbandonata e incolta. Amande è una giovane donna di città, che non ha mai indossato un paio di stivali di gomma, eppure suo malgrado si trova a cedere; interra il primo seme, vedrà spuntare un germoglio: nella palude del suo dolore, una piccola, fragrante, promessa di futuro.

Recensione

Buongiorno, oggi vi parlo del romanzo "I quaderni botanici di Madame Lucie"; questa è la storia di una donna, Amande Luzin, che, distrutta dal dolore, si rifugia in campagna, dove decide di non far entrare neanche un raggio di luce, nè in casa, nè nella sua, ormai considerata inutile, vita.

Ma quando trova i diari della vecchia proprietaria, tutto cambia, perché Amande inizia, finalmente, ad elaborare il lutto; è quindi una storia di caduta, rinascita e dolore profondo. Il tema principale è quindi l'elaborazione del lutto, l'autrice lo descrive talmente bene che si entra subito in sintonia con Amande, magari non fa piangere, ma vi assicuro che il magone è assicurato.


Non esiste un manuale da consultare quando si perdono persone a noi care, c'è solo una donna che tenta di fare del suo meglio per andare avanti, senza di fatto farlo perchè la vita di Amande non si può definire vita. La storia infatti ci racconta di una donna che affronta il lutto, così come una depressione forte, ma che cerca di salvarsi da sola e lo fa accettando di tornare alla vita, aprendo a poco a poco la porta che ha chiuso e cercando di capire che anche altri attorno a lei stanno male, come i genitori di suo marito,  che decide di aiutare in modo da ricambiare il favore. Non rifiuta i ricordi dell'uomo che ha perso, non può che tenerseli stretti, così come le occorre tempo per aprirsi, per accettare che la vita va avanti ed è proprio questo il tema del libro: capire che anche nei momenti più difficili è possibile ricominciare, si deve andare avanti per quanto faccia male e si deve essere disposti ad avere una seconda occasione, proprio come Amande che trova la forza di farlo anche grazie ai fiori, un altro filo conduttore della storia stessa.



La mia valutazione


Alla prossima

Luce <3

lunedì 13 settembre 2021

7 blog per 1 autore: Michele Mattei

 Buongiorno lettori e amanti delle serie tv! Come avevo preannunciato, da oggi comincia una nuova rubrica in collaborazione con altri 6 blog, di cui uno è quello di Federica, che gestisce Gliocchidellupo

ma in cosa consiste la rubrica, 7 blog per 1 autore?


Riapre una rubrica tanto amata e dedicata agli autori, da un'idea di Federica del Blog Gli Occhi del Lupo. In precedenza chiamata 4 blog per un autore e ora cresciuta in 7 blog per un autore. Ogni settimana ospiteremo un autore con il suo romanzo ed entreremo meglio in ciò che ha scritto. Ringraziamo tutti coloro che si sono affidati a questa iniziativa.
Blog che vi partecipano:
LUNEDÌ - Tutto sul romanzo - IO AMO I LIBRI E LE SERIE TV
MARTEDÌ - Ambientazione - IN COMPAGNIA DI UNA PENNA
MERCOLEDÌ - Cast Dream - TRE GATTE TRA I LIBRI
GIOVEDÌ - Un messaggio da scoprire - ANIMA DI CARTA
VENERDÌ - Un'immagine che racconta - LIBERA_MENTE
SABATO - Intervista all'autore - READING IS TRUE LOVE
DOMENICA - Intervista al personaggio - GLI OCCHI DEL LUPO


Tutto sul romanzo

COVER + TRAMA + ESTRATTI

Raccontaci come hai scelto la cover, chi l’ha realizzata e qualche info in più rispetto alla trama scelta (Allega un estratto card e la cover del romanzo)




È stata una scelta difficile ma a un certo punto ho avuto un lampo: volevo che il libro fosse in continuità con il progetto su Ficana, realizzato dai miei studenti. Così, ho pensato di usare parte della locandina del progetto dove si vedono le capanne, le persone e la vita antica comparire da sotto la terra. Il resto è stato un’idea dell’editore, che ha pensato di circondare il quadro centrale con l’immagine delle foglie di fico su uno sfondo blu cielo. Sono molto soddisfatto della realizzazione e devo ringraziare Flaviano Bonetti per aver migliorato la qualità delle immagini e il set e Giuseppe Fratangelo, autore e ideatore della locandina del progetto.


TRAMA

La storia a volte non lascia traccia visibile. Questo è il caso di Ficana, celata per secoli ad occhio umano. La città è tutt'ora incastonata nella Terra Madre che la protegge e la custodisce gelosamente nelle sue braccia. Questo romanzo storico conduce le emozioni di chi lo legge nell'ultimo ventennio del VII secolo a.C., noto come periodo Orientalizzante recente, e racconta la vita di un popolo latino che si è trovato sulla via della conquista del mare da parte del re Anco Marzio. Un libro che parla di vita vissuta, di emozioni, di ricordi, narra di un'epoca, ormai andata, attraverso gli occhi di Priscos e Larthia, questi due personaggi distanti da noi, eppure così vicini e tangibili. Questo lo dobbiamo a Michele Mattei che, con la dovizia dell'archeologo e la fantasiosa passione dello scrittore, ha saputo fondere conoscenza e immaginazione, dando così la possibilità a tutti di poter assorbire il vivere dei ficanesi per quello che era, e che grazie a lui, sarà per sempre.

CONTIENE LA POSTFAZIONE DEL PROF. J.R. BRANDT


mercoledì 8 settembre 2021

This Is Us - serie tv (recensione)

 Buongiorno e bentornati sul blog con la recensione di una serie tv



Titolo originale: This Is Us

Paese: Stati Uniti d'America

Anno: 2016- in produzione

Formato: serie tv

Genere: dramma familiare

Stagioni: 5

Episodi: 88 (al 25 maggio 2021)

Durata: 42 min (episodio)

Lingua originale: inglese



Informazioni

This Is Us è una serie televisiva statunitense creata da Dan Fogelman e trasmessa dal 20 settembre 2016 dall'emittente Fox.

Si tratta di un dramma familiare narrato su tre archi temporali, interpretato da un cast corale. La serie è stata accolta da un marcato successo di critica e pubblico.





Trama

Nel 1980 Jack e Rebecca sono una coppia di giovani sposi la cui vita si complica inaspettatamente quando lei rimane incinta di tre gemelli. Il giorno del parto plurigemellare, nonché compleanno di Jack, le cose non vanno come sperato e uno dei bambini non sopravvive. Su proposta del dottore che ha gestito il parto, i due neo-genitori decidono tuttavia di adottare un bambino afroamericano abbandonato dal papà naturale nei pressi di una vicina caserma dei vigili del fuoco. Così ritornano a casa comunque con tre figli.


Nel presente, 36 anni dopo, i tre fratelli vivono ormai in diverse città degli Stati Uniti: Kevin è un noto attore televisivo che inizia a non essere pienamente soddisfatto della sua vita mondana andando alla ricerca di un cambiamento professionale e non solo; Kate è la gemella a cui è molto legato, la quale cerca invano di controllare il suo peso; Randall, marito e padre di due figlie, è il loro fratello adottivo che va alla ricerca del proprio padre naturale da cui era stato abbandonato. Quando lo trova, scoprirà che la madre adottiva era da sempre a conoscenza della sua identità.

La trama segue tre linee temporali: le vicende dei tre fratelli adulti nel presente ma anche quelle nel loro passato e in quello dei loro genitori, così come avvenimenti nel futuro.





Recensione


Il 2/9 h concluso la prima stagione di questa serie tv americana, conosciuta da tutto il mondo; non fatemi notare che sono in mega ritardo, lo so anch'io e voi sapete che guardo le cose con calma :D

La serie si snoda tra passato e presente, veniamo così a conoscenza della famiglia Pearson composta da: Jack (interpretato da Milo Ventimiglia, l'ex Jesse di Una mamma per amica, tanto per intenderci), Rebecca, interpretata da Mandy Moore, due giovani sposi che sono in attesa di tre gemelli, Crissy Metz e Justin Hartley (conosciuto come Oliver in Smallville, e altre serie) interpretano Kevin e Kate i due gemelli avuti da Jack e Rebecca, da adulti; il terzo gemello non sopravvive e quindi la coppia adotta Randall, bambino di colore abbandonato davanti alla stazione dei pompieri e arrivato in ospedale lo stesso giorno del parto di Rebecca; Randall è interpretato da Sterling K Brown.
La serie ha una narrazione serrata, che alterna passato (attraverso i flashback) e presente; inizia come detto con I Pearson che arrivano all'ospedale perché i bambini sono in arrivo, ma uno dei tre non ce la fa e così Jack e Rebecca adottano il bambino di colore abbandonato, che poi verrà chiamato Randall.


Si riparte con i ragazzi ai giorni nostri, tutti e tre in procinto di compiere 37 anni e scopriamo così la loro vita adulta: Kevin è un attore diventato famoso grazie alla sit-com "Il Tato", che però non lo soddisfa per niente; Kate che vive praticamente in simbiosi con Kevin (da quando sono stati concepiti), lotta contro obesità e voglia di cibo, da cui non riesce a staccarsi e infine, Randall, è diventato un importante uomo d'affari, sposato con una moglie che adora e ha due figlie che adora allo stesso modo, ma c'è comunque un vuoto che vuole colmare: trovare il suo padre biologico, che cerca da tutta la vita ed è grazie a un investigatore privato che riesce a trovarlo, ma la cosa porta anche Randall a scoprire che Rebecca, la sua madre adottiva, conosce suo padre da sempre, il che lo porta a litigare con la madre.

Attraverso i flashback abbiamo anche modo di conoscere meglio Jack, il padre dei ragazzi, un padre amorevole che fa di tutto per soddisfarli; quanto a Rebecca, si scopre che è una madre non particolarmente attenta ai problemi dei figli.

Una crisi coniugale, un passato che torna  a bussare alla porta, che porta alla luce nuovi scenari, sensi di colpa che fanno di This Is Us una serie che ha protagonisti che lottano per trovare la felicità.

Se ve la siete persa, fossi in voi la recupererei, perché era valida al tempo, come lo è adesso, tratta temi decisamente odierni e vale la pena conoscerla per riuscire ad affrontare gli stessi problemi che ci vengono proposti.



La mia valutazione


Alla prossima


Luce <3



martedì 7 settembre 2021

Recensione serie "L'Accademia del Bene e del Male", Soman Chainani

 


Autore: Soman Chainani

Titolo: Un solo vero re

Prezzo: 17,10   e-book 8,99

Link d'acquisto: QUI


Serie L'Accademia del Bene e del Male:

6)Un solo vero re



Ci sono fiabe che vanno storte fin dal principio.

Fiabe marce fino al midollo.

Come quella che aveva ucciso sua madre, rimuginò Hester, avanzando in fretta attraverso il cupo sottobosco. La mamma si faceva i fatti suoi nella sua casetta di marzapane, quando due giovani vandali le avevano divorato il tetto fino a farci un buco. Sdraiata nella sua culla, Hester si era risvegliata da un pisolino per ritrovarsi faccia a faccia con due orirdi ragazzini dalle guance paffute sporche di zucchero e briciole.



Trama

La prima prova venne superata, Excalibur fu estratta dalla roccia e venne designato il nuovo re. Ora ben due pretendenti hanno la corona. La spada ritorna nella roccia poiché soltanto uno è il vero re. Quale? Il futuro che vedo ha molte vie... Dunque, per mio volere, nessuno avrà la corona fino al completamento del torneo. Il Torneo dei Re. Tre prove. Tre risposte da scoprire. Una corsa al traguardo. Ultima prova per la corona. Excalibur la consegnerà al vincitore e reclamerà la testa del vinto. La prima prova si avvicina. Preparatevi... Re Artù. Oltre il Bene e il Male. Oltre i Mai e i Sempre. La storia di Agatha e Sophie sta per concludersi. Sarà la Fine delle Fini? Età di lettura: da 11 anni.


Le nozze tra Re Rhian e la Principessa Sophie avranno luogo come programmato, questo sabato al tramonto, nel castello di Camelot. Tutti gli abitanti della Selva sono invitati a partecipare.


Recensione

Cosa? Chi? Come? Pensavate che le avventure di Agatha e Sophie fossero finite? Nossignori, E' ADESSO CHE SI CONCLUDE TUTTO!

Questo finale è pieno di colpi di scena, i protagonisti sono alle prese con un male più grande di quelli affrontati finora; Tedros dovrà affrontare delle prove, indette da Artù, per dimostrare di essere L'UNICO VERO RE; se vi ricordate eravamo rimasti al fatto che Tedros non fosse IL LEONE ma IL SERPENTE, perché Excalibur non l'ha scelto, ha invece scelto Rhian un tizio, sbucato dal nulla, di cui nessuno sapeva niente.


Quindi Artù indice tre prove, che porteranno alla luce la verità, tre prove che metteranno in difficoltà i protagonisti, ormai abbiamo imparato che Artù ha i suoi segreti, ma è anche ovvio che il suo lascito gli è chiaro come il sole.

"Un solo vero re" sarà un viaggio sulle montagne russe, sarà il libro delle rivelazioni, incluse quelle più oscure, è una rivisitazione delle fiabe che non dimenticherete facilmente.

Agatha e Tedros arriveranno a fidarsi  uno dell'altra, come ha sempre dovuto essere, quanto a Sophie, è il personaggio cresciuto meglio: da ragazzina viziata, che voleva a tutti i costi un lieto fine con un ragazzo a caso, beccandosi più rospi che principi, è diventata qualcuno che ha imparato ad accettarsi per com'è, non per come deve essere per altri, e no, non vi dirò se anche Sophie troverà il suo Lieto Fine, come non vi dirò come finirà tutto; o meglio: non dirò niente, se non che il finale è da "urgono fazzoletti a volontà".

Tutta la serie è da urlo, se non l'avete ancora letta, datevi una mossa, perché ne varrà la pena.



La mia valutazione


"La nostra promessa non ha più senso se Rhian diventa l'Unico Vero Re!" disse la strega albina. "Gli servono due cose: assicurarsi che tutti e cento i reami brucino i loro anelli e sposare Sophie, facendone la sua regina. Solo ottenendo entrambe reclamerà i poteri del Narrastorie, e se il matrimonio è previsto al tramonto, vuol dire che gli anelli sono già stati distrutti. Le nozze tra Rhian e Sophie sono l'ultimo step. Ce lo ha detto lei stessa a Gnomolandia. Quando lei sarà regina, il Crinoleone diventerà il nuovo Narrastorie. Rhian potrà scrivere ciò che vuole e tramutarlo in realtà. Con un colpo di penna potrà annientare interi regni, uccidere i nostri amici, uccidere noi! La nostra storia sarà finita..."