sabato 25 settembre 2021

Recensione "Foxtails Una volpe tra i lupi", Raika Fallen

 


Autrice: Raika Fallen

Titolo: “Foxtails”

Casa editrice: collana Starlight (Pubme)

Genere: fantasy

Formati: ebook e cartaceo

Il primo libro di una serie molto amata su Wattpad, che ora approda su Amazon e in Kindle

Unlimited!

Data di pubblicazione: 24 settembre

Link d'acquisto: QUI

L’affetto non è qualcosa di semplice da comprendere e gestire, quindi non ho saputo come reagire quando molti degli amici a cui tenevo di più sono morti. Davanti ai miei occhi o addirittura tra le mie braccia. È una cosa alla quale non ci si abitua mai.


Trama

Lupi e volpi non vanno d'accordo, quindi cosa succede quando una volpe si trova in mezzo a un

branco di lupi?

Noah Mason è una ragazza che studia al liceo e vive con la madre in una cittadina della California,

Bakersfield. Trascorre gran parte del suo tempo con Dean Novak, un ragazzo dalla mente brillante,

un gran sarcasmo e un sesto senso che non sbaglia mai. I due, amici inseparabili, amano starsene in

disparte e si rifugiano spesso nel bosco per sfuggire al gruppetto di Seth, il capitano della squadra di

basket, che non fa altro che tormentarli.

Ma, da qualche tempo, anche il bosco non è più un luogo sicuro: sono scomparse delle persone e le

notizie ormai corrono in città.

I misteri s’infittiscono quando a scuola arriva un nuovo ragazzo.

Rider Bolton ha perso tutto. Era un normale ragazzino di tredici anni, finché un giorno non è stato

morso da un demone volpe che gli ha portato via tutto ciò che aveva di più caro.

Ben presto i lupi mannari della zona escono allo scoperto, costretti ad accettare un accordo con

Rider: devono impedire a tutti i costi che una delle più potenti kitsune attui i suoi piani.

Noah non sa nulla di kitsune e licantropi, ma al compimento dei suoi diciassette anni i loro mondi si

scontrano con violenza portando a galla verità nascoste. Sente che dentro di sé qualcosa sta

cambiando.

Non può più far finta di nulla, né continuare a essere quella ragazza che non ha nulla di speciale.

È ora di capire chi è davvero suo padre e cosa c’entra lei con tutto quello.


Estratto

«Sono serio, Noah. Il nostro mondo non è facile da gestire e sopportare. Da sola non puoi farcela».

Se voleva aiutarmi, non ci sta riuscendo. Adesso sono ancora più in ansia di prima.

«Vieni qui», mormora, sospirando.

E il tenebroso Rider che conosco da appena quattro giorni mi stringe in un abbraccio. È un po’

impacciato, ma è pur sempre un abbraccio. La sua mano sinistra mi massaggia piano la schiena e

l’altra si infila nei miei capelli. È a questo punto che inizio a sentirmi strana, perché ho caldo. Ho

veramente caldo, mi sento bollente. La febbre può salire improvvisamente e così in fretta?

«La tua temperatura corporea», mi sussurra Rider all’orecchio. «La possiamo controllare, ma tu

ovviamente hai delle difficoltà. Dovremo lavorare anche su questo».

Fantastico. Davvero fantastico. D’istinto infilo il viso nell’incavo del collo di Rider e inspiro il suo

profumo così dolce che inizia a piacermi davvero tanto, forse anche troppo.

«So che tutto questo fa paura ma… permettimi di mostrarti che si può sopravvivere».





Recensione


Buongiorno, eccomi qua a parlarvi di "Una volpe tra i lupi" di Raika Fallen; ringrazio la casa editrice per la copia digitale.

Foxtails una volpe tra i lupi è una storia che mixa il floclore giapponese al fantasy, ed è un mix dannatamente perfetto! 

Protagonista di questo romanzo è Noah, ragazza liceale, che ama girare per il bosco in compagnia del suo migliore amico Dean, perché loro l'hanno sempre fatto e non è mai successo niente di strano.. 

Il giorno del compleanno di Noah, Dean la vuole portare nel bosco dove le ha preparato una sorpresa, ma durante le lezioni, un ragazzo nuovo di nome Rider, dice loro chiaramente di non andarci, e quando conosce Noah la guarda come se la conoscesse...

Rider non sarà l'unico a dire a Noah e Dean di non andare nel bosco, lo faranno anche i due "bulli" Seth e Gabe; secondo voi gli daranno retta? Ovviamente NO, ed è in quel giorno, quella sera, la sera del suo compleanno, che la vita di Noah prende una piega inaspettata; lei, che non è mai stata una fan del genere fantasy, come tende a ribadire quasi sempre, a differenza di Dean che invece è un fan accanito, si ritrova invischiata in una storia alquanto bizzara e scopre di non essere ciò che ha sempre pensato: Dean è umano, lei no.

La cosa, ovviamente porta i ragazzi (Seth e Gabe, ma anche la loro famiglia, che si rivela essere qualcosa di soprannaturale), Dean e Rider, ad addestrare Noah, o almeno a cercare di controllare ciò che è; ovviamente ci saranno personaggi che cercheranno di accaparrarsi Noah, faranno qualche strage, ma questo è solo l'inizio di una rete di scoperte più grande di Noah e Dean, un Dean a cui è stato nascosto qualcosa e che quel qualcosa ricorderà solo verso la fine.

Come ho detto, un fantasy con i fiocchi che, chi è amante del genere come la sottoscritta, non può lasciarsi scappare; non vedo l'ora di leggere il seguito, perché il finale è talmente aperto che è OVVIO ci sarà un libro successivo.

Altro non dico, se non: LEGGETE QUESTO ROMANZO e seguite Noah con il resto della combricola, non ve ne pentirete.



La mia valutazione


Alla prossima


Luce <3


Quando si rialza, anche lui si mette a scrutare il buio. Ed eccoli lì. Due occhi di un color d’oro abbagliante che sembrano illuminare qualsiasi cosa nel raggio di tre metri. Cerco di rilassarmi. Gli occhi del mio incubo erano colore dell’ambra. Più scuri.

«Ma che cos’è?», sussurra Dean, sul punto di avere un crollo nervoso.

Sfrego le labbra per trattenermi dall’urlare. «Non lo so».

C’è una puzza strana, pungente. Quasi mi lacrimano gli occhi tanto è forte. Forse è solo un cane malato, ma anche se fosse dobbiamo andarcene: un cane randagio può essere pericoloso quanto un orso. Afferro la mano di Dean e inizio a indietreggiare piano, cercando di non schiacciare rametti o sassolini al mio passaggio, quando, appena sotto gli occhi che ci stanno fissando, spuntano due giganteschi canini, attraverso i quali proviene un ringhio basso e agghiacciante.

L’animale fa un passo verso di noi e io per poco non scoppio in un urlo, ma qualcosa gli si scaglia contro, buttandolo a diversi metri di distanza.

Nessun commento:

Posta un commento