lunedì 25 gennaio 2021

7 blog per 1 autore: Alessandro Ricci

  Buongiorno lettori e amanti delle serie tv! Come avevo preannunciato, da oggi comincia una nuova rubrica in collaborazione con altri 6 blog, di cui uno è quello di Federica, che gestisce Gliocchidellupo

ma in cosa consiste la rubrica, 7 blog per 1 autore?




Riapre una rubrica tanto amata e dedicata agli autori, da un'idea di Federica del Blog Gli Occhi del Lupo. In precedenza chiamata 4 blog per un autore e ora cresciuta in 7 blog per un autore. Ogni settimana ospiteremo un autore con il suo romanzo ed entreremo meglio in ciò che ha scritto. Ringraziamo tutti coloro che si sono affidati a questa iniziativa.
Blog che vi partecipano:
LUNEDÌ - Tutto sul romanzo - IO AMO I LIBRI E LE SERIE TV
MARTEDÌ - Ambientazione - IN COMPAGNIA DI UNA PENNA
MERCOLEDÌ - Cast Dream - TRE GATTE TRA I LIBRI
GIOVEDÌ - Un messaggio da scoprire - ANIMA DI CARTA
VENERDÌ - Un'immagine che racconta - LIBERA_MENTE
SABATO - Intervista all'autore - READING IS TRUE LOVE
DOMENICA - Intervista al personaggio - GLI OCCHI DEL LUPO





Tutto sul romanzo

COVER + TRAMA + ESTRATTI

Raccontaci come hai scelto la cover, chi l’ha realizzata e qualche info in più rispetto alla trama scelta (Allega un estratto card e la cover del romanzo)

La cover del Giovane Achille è stata realizzata dall'illustratrice Stefania Franchi, che aveva già illustrato il mio precedente libro: “Il Fabbricante di suoni.”
Stefania è la mia compagna, abbiamo iniziato insieme questa avventura, io scrivevo una storia e le la illustrava, da questa collaborazione, nata come un gioco, ha preso vita la copertina del romano e anche tutte le illustrazioni al suo interno.

Visto che le immagini sono nate mentre nasceva anche il testo, siamo molto soddisfatti del risultato finale e penso che centrino in pieno lo spirito del romanzo.
Il romanzo parla di Alessio un tredicenne orfano di madre e affetto da una patologia al tallone destro che lo costringe a un'andatura claudicante.
Alessio odia tutti, da suo padre con cui non ha più rapporti, ai compagni di scuola che lo bullizzano per la sua condizione.

Il suo carattere chiuso e astioso lo porterà a mettersi nei guai, finché il padre disperato non decide di spedirlo al Campeggio Sorriso, nella speranza che il contatto con la natura e i coetanei stimolino la socialità del figlio.
Quella che Alessio considera come la peggiore delle punizioni, diventerà la più grande avventura mai vissuta, dove scoprirà il valore dell'amicizia, della fiducia in se stessi e affronterà spaventosi nemici, in un gioco di rimandi con i personaggi e le avventure di Achille nel famosissimo racconto di Omero.

TRAMA

A tredici anni, Alessio non sopporta nessuno. Né i suoi compagni, sempre pronti a sparlargli alle spalle, né suo padre, da cui si è allontanato dopo la morte della moglie. Ma soprattutto odia se stesso. Colpa del suo tallone d’Achille, una malformazione fisica che lo costringe a camminare zoppicando, attirando risatine e commenti, che alimentano la rabbia che si porta dentro. Un giorno, la fiamma dell’ira esplode, costringendo il padre a inviarlo a un campo estivo, sperando di favorire così la sua socialità. Ma al Campeggio Sorriso Alessio non imparerà solo regole e disciplina. Tra sortite notturne, giochi a Palla Mortale e misteri sotterranei, conoscerà il valore dell’amicizia e l’importanza di vivere ogni giorno a pieno. Età di lettura: da 12 anni.




2 commenti: