lunedì 12 novembre 2018

Recensione serie "Covenant", Jennifer Armentrout

Autrice: Jennifer Armentrout
Titolo: La vendetta degli Dei (Covenant #4)
Prezzo: cartaceo 9,76 e-book 6,99

Link d'acquisto: QUI

Serie Covenant:
0,5) Ritorno al Covenant
1) Tra due mondi
2) Cuore Puro
3) Anima Divina
3,5) Elisir
4) La vendetta degli dei
5) L'ombra di Ares




“Ero meglio di cosi.. (..)


Non ero debole. Non ero mai stata una che si arrendeva. 


Ero nata per diventare una guerriera invincibile. 


E se qualcuno poteva uscire da quella situazione senza un graffio,


quella ero io. E sarei stata io.”




Trama

Alexandria ha sempre avuto paura di due cose: perdere sé stessa dopo il Risveglio, ed essere ridotta in servitù per mezzo dell'elisir. Ma l'amore è sempre stato più forte del fato e Aiden è pronto a dichiarare guerra all'Olimpo - e al lato oscuro di Alex - pur di riaverla con sé. Intanto il mondo è sull'orlo del caos. Gli dei hanno già ucciso una moltitudine di persone e potrebbero distruggere intere città nel tentativo di impedire ad Alex di cedere il suo potere a Seth, il primo Apollyon, rendendolo così l'invincibile Sterminatore di Dei. E interrompere l'oscuro legame tra lei e Seth non è l'unico problema, perché la sola persona che potrebbe sapere come arginare il disastro è morta da secoli. Ad Alex e Aiden non resta dunque che penetrare negli Inferi per parlare con lei e poi trovare il modo di tornare indietro. È un'impresa disperata e i pericoli in agguato sono inimmaginabili, eppure non esiste altro modo per impedire a Seth di diventare lo Sterminatore... o ad Alex di prendere il suo posto.


Noi... Noi siamo più importanti del tuo senso di colpa.


Recensione

Se avete letto la novella Elisir, come ho fatto io, sapete già cosa vi aspetta all'inizio di questo romanzo: una Alex in perenne contatto con Seth, una Alex perennemente incazzata che cercherà di far fuori chiunque, incluso il povero Aiden. Me l'aspettavo, è vero, ma leggerlo nero su bianco, è stato comunque un colpo al cuore, soprattutto considerato che io ADORO ALEX!
Mentre il mondo è in subbuglio, sull’orlo di una guerra imminente, Alex si trova in un luogo sconosciuto, in gabbia. Tra le sbarre l’Apollyon non può fare altro che connettersi al primo, Seth, e trovare in lui un rifugio dove pacare il suo animo. Fuori le sbarre, invece, c’è un Aiden colmo di rimorsi e rabbioso per la situazione, ma che continua ad avere speranza e fiducia nel riavere la sua Alex indietro. Già..
Alex non è più la stessa: è una parte di Seth. La fusione tra loro dopo il risveglio ha reso l’uno la continuazione dell’altro, non si sa dove finisce Alex e dove inizia Seth.
Nonostante ciò..
“ Sei mia Alex.. lo sei sempre stata e lo sarai sempre. Siamo stati creati per questo.”
Una parte di me si sentì scaldare dentro. Ma l’altra (..) si ritrasse mentre io accarezzavo la rosa di cristallo che portavo al collo.
Aiden, Apollo, Marcus e gli altri cercano di nascondere Alex agli dei, impedendo loro di ucciderla, e di dare vita allo sterminatore. Ma ci sono tante verità nascoste, troppe azioni da compiere ed un futuro incerto a cui andare incontro.
La trama ci dice già troppo, quindi eviterei di raccontarvi ciò che succede.
Alex, in questo libro, è un completo disastro emotivo: pensa, sente ed agisce in modi contrastanti, a causa di Seth. Ad un certo punto le cose cambiano drasticamente e vedremo un Alex diversa, non vi dico se in bene o in male.. questo è dato a voi scoprirlo. Per tutto il tempo però c’è una costante. 
Aiden. Aiden è il principe azzurro silenzioso, che non sorride se non raramente, ma di cui si percepisce l’amore che prova per la sua “Agapi mou” in ogni sua parola o comportamento. 
Mettete da parte “Agapi mou”  ed imparate a sussurrare “Eiste pànta mou”(sei tutto per me)..
Aiden è l’uomo che non si arrende mai, che farebbe di tutto per le persone che ama, e non nego che soffrirà tanto..davvero tanto.
Alcune di voi si chiederanno.. E Seth? Beh.. lui, in questo libro, è presente ma non del tutto. Lo odierete, lo amerete, e lo odierete. In realtà odierete anche un po’ Apollo ma.. questione di poco conto. Ciò che succede farà da tramite per il gran finale col botto, almeno mi auguro che il botto ci sia; ma sono davvero pronta a leggere L'ombra di Ares? Sono davvero pronta a lasciar andare questi personaggi? Vedremo! Io mi fermo qui, spero di avervi stuzzicato abbastanza.


La mia valutazione
5

Lui era dappertutto. Mi rubava il fiato, il cuore e l'anima.


Alla prossima
Luce <3






«Tutti muoiono,

Alexandria; alla fine si tratta solo di decidere per cosa si è disposti a morire».


venerdì 9 novembre 2018

5 cose che... #36 - Ultimi 5 libri arrivati nella mia libreria

Buongiorno e bentornati con la rubrica 5 cose che,  Rubrica a cadenza settimanale ideata dal blog Twins Books Lovers con protagonisti i libri (ma non solo...)



Dopo un po' di pausa eccomi di nuovo con la rubrica 5 cose che.. oggi il tema è: ultimi 5 libri arrivati nella mia libreria




1) Attacker You Manga (che come mi auguro avrete notato, non ha avuto una buona recensione...)



















2) The Darkest Star Jennifer Armentrout




3) Tempesta di guerra, Victoria Aveyard

















4) Il ladro gentiluomo, Alessia Gazzola













5) Viking La regina del mare seguito di Viking di cui trovate la recensione sul blog








E quali sono gli ultimi 5 arrivi nelle vostre librerie?

Alla prossima



Luce <3
























mercoledì 7 novembre 2018

WWW...wednesday #51

Salve a tutti ragazzi e ben arrivati a metà settimana; come di consueto, essendo oggi mercoledì, vi illustro le mie attuali letture, quelle finite e quelle da iniziare.
Il WWW Wednesday, è una rubrica settimanale ideata da MizB (Should be Reading . nata per far sapere a voi lettori le mie letture appena concluse, quelle attuali e le prossime!!


1. What are you currently reading? Che cosa stai leggendo?



Esatto, finalmente sono al quarto capitolo di questa serie! Appena lo finisco avrete la recensione e inizierò l'ultimo


A casa sto leggendo questo romanzo su Giuliano De Medici (non fate come me all'inizio; QUESTO GIULIANO NON E' IL FRATELLO DI LORENZO IL MAGNIFICO, MA SUO FIGLIO!)

2.What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?



Questo era nel www della settimana scorsa, ma senza link,  (QUI se volete leggere cosa ne penso)




Altro libro (o meglio manga) finito la settimana scorsa, la recensione purtroppo è negativa (QUI, se volete darci una letta)


Saga sempre più intrigante, c'è poco da fare, ne sono drogata! (recensione QUI)




Ebbene sì, a casa ho riletto il primo volume di questa saga per me splendida! (recensione QUI)


E anche la novella l'ho letta! (le novelle comunque sono TROPPO CORTE!) recensione QUI


3. What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?


A rigor di logica, dopo che avrò finito la vendetta degli dei, leggerò l'ultimo capitolo di questa serie!



E dopo, avendo già letto e recensito i romanzi della Gazzola che lo precedono, leggerò Il ladro gentiluomo

Ed eccoci alla fine del 51esimo WWW! E voi cosa state leggendo? Cosa avete finito e cosa leggerete?


Alla prossima

Luce <3

lunedì 5 novembre 2018

Recensione serie "Covenant"; Jennifer Armentrout"

Autrice: Jennifer Armentrout
Titolo: Elisir (#Covenant 3,5)
Prezzo: e-book 0,99

Link d'acquisto: QUI

Serie Covenant:
0,5) Ritorno al Covenant
1) Tra due mondi
2) Cuore Puro
3) Anima Divina
3,5) Elisir
4) La vendetta degli dei
5) L'ombra di Ares







«Credevo che mi amassi.»Mi muovo così velocemente da spaventarla. Le mie mani trapassano le sbarre, stringendo i lati del suo volto. La mia fronte preme contro le fredde barre le mie labbra sono sulle sue. Il bacio è duro e veloce. Arrabbiato. Disperato.Rimane ferma, insicura su come rispondere. Più volte durante le ultime quarantotto ore è stato l’unico modo per farla stare zitta.Mi tiro indietro, lasciandola andare. «Proprio perché ti amo, non ti lascerò andare.»




Trama

Dalla voce di Aiden St. Delphi, un breve ma emozionante capitolo della Covenant series...

Da quando Alex è diventata Apollyon, il suo legame con Seth si è rafforzato tanto da diventare un pericolo per la sua stessa vita. Nonostante i nuovi poteri e la forza inimmaginabile che ha acquisito, ora è più vulnerabile che mai, e Aiden deve trovare il modo di proteggerla. Da Seth, ma anche dagli stessi dei, pronti a scatenare una guerra pur di eliminare chiunque minacci di distruggerli.

Non c'è limite a ciò che Aiden sarebbe disposto a fare per salvare la donna che ama più di se stesso. Questa volta, però, il prezzo da pagare potrebbe essere molto alto per entrambi. Forse troppo...



«Stai lasciando che Seth ti controlli. Ricordi quanta paura avevi di tutto ciò? Quanto eri terrificata di perdere te stessa in lui? Cosa è successo a tutto questo?» Rimane ferma, eccetto l’irregolare alzarsi e abbassarsi del suo petto. I miei occhi seguono il contorno del suo viso. «Ti ho giurato che non avrei mai permesso che ciò accadesse, e so che ti ho delusa, ma non ho intenzione di arrendermi, Alex. Non rinuncerò mai a te.» Le sue labbra formano una linea dura e un brivido la attraversa. «Sei sempre stata così forte, unica. Solo tu controlli la tua vita. Nessuno prende decisioni per te. Ma questo… senza neanche ribellarti a ciò che sta succedendo… è debole.»
Gli occhi di Alex si aprono di scatto. «Non sono debole.»


Recensione


Buongiorno a tutti; oggi torno a parlarvi della serie "Covenant" con la novella che si chiama "Elisir", lettura necessaria per capire ciò che ci aspetta nei prossimi due e conclusivi capitoli della serie; Alex è ormai controllata da Seth. Dopo essersi risvegliata non è più la stessa, l’unico suo desiderio è quello di ricongiungersi con l’altra sua metà, il primo Apollyon, per formare il famoso Sterminatore di Dei. Ovviamente nessuno degli amici di Alex, figuriamoci poi Aiden che la ama come nessun altro, è disposto a questo cambiamento; il problema però è che così Alex non è più la stessa e devono trovare un modo, anche il più amaro, per riuscire a rompere il legame tra Alex e Seth. E questo modo è far prendere ad Alex l'Elisir, ma non quello normale, bensì uno mille volte più potente; ed è così che Aiden, dopo vari tentativi di farla ragionare, la fa svenire e glielo somministra, pur sapendo che la SUA Alex ne aveva e ne ha ancora paura. Apollo, inoltre, confida ad Aidan che, sin dalla loro creazione, gli Apollyon appartenevano alla sua discendenza, fino a quando è comparso Solaris, e ora Seth. Un altro dio è responsabile della loro creazione e nessuno si è mai fatto avanti per reclamarlo. Ma ciò che comporta la rivelazione di Apollo è ancora più grande: il dio connesso alla loro esistenza può ucciderli; Apollo può uccidere Alex.
Sconfitto e amareggiato, Aiden decide di accettare di somministrare l’Elisir ad Alex, ben consapevole delle conseguenze che porterà questo gesto.
La Alex di “Elisir” non è di certo quella che siamo abituati a vedere, e purtroppo dovremo avere a che farci per un altro bel po’ di tempo, però, nonostante tutto, la forza che l’ha sempre caratterizzata non l’ha abbandonata, anche se qui è mostrata in “negativo”, possiamo dire. La novella è dal punto di vista di Aidena, fidatevi se vi dico che ve lo farà conoscere ancora meglio, per farvene innamorare ancora di più, com'è successo a me.
A questo punto non vedo l'ora di andare avanti e concludere la serie!


La mia valutazione
5


Alla prossima
Luce <3


La rimetterò in gabbia e aspetterò.
Combatterò.
Alex. Seth. Un’intera sfilza di dei se necessario. Nessuno prenderà Alex. Nessuno rinuncerà a lei o le farà del male… neanche Alex stessa.







domenica 4 novembre 2018

Recensione serie Fallen", Lauren Kate

Autrice: Lauren Kate
Titolo: Fallen (Fallen #1)
Prezzo: cartaceo 12,92  e-book 7,99

Link d'acquisto: QUI



Serie Fallen:
1)Fallen
2)Torment
3)Passion
3,5)Fallen in Love
4)Rapture
4,5) Angels in the dark
5)Unforgiven







Posso resisterti, o fuggire, o fare del mio meglio per non ricambiarti, ma non fa alcuna differenza. Ti innamori di me, e io di te.



Trama

Basta un istante per sconvolgere un’esistenza. A cambiare la vita di Lucinda, diciassette anni, è stato quello in cui è morto un suo caro amico. E lei ha visto addensarsi di nuovo le ombre scure che la perseguitano da quando era bambina. Guardata con sospetto da chi la ritiene responsabile della morte dell’amico, Luce – così la chiamano tutti – è costretta a entrare in un istituto correzionale: nessun contatto con il mondo esterno, telecamere di sorveglianza, ragazzi e ragazze dal passato oscuro e disturbato. E poi appare Daniel. Luce sente di averlo già incontrato, ma nella sua mente si accendono solo rari lampi di ricordi troppo brevi per essere veri. Quando rischia di perderla, Daniel decide di uscire allo scoperto: i loro cuori si conoscono da sempre, da tutte le vite che Luce non ricorda ancora di aver vissuto





Ci incontriamo. Ci incontriamo sempre, in qualche modo, non importa dove io vada, non importa quanta distanza cerchi di mettere fra noi. Non importa mai. Tu mi trovi sempre.


Recensione

Buongiorno e bentornati con la recensione del libro "Fallen" di Lauren Kate; questo libro parla di una ragazza, Lucinda, da tutti chiamata Luce, che a causa di un incidente si trova costretta a trasferirsi alla Sword & Cross, meglio conosciuta come un istituto correzionale. Proprio qui farà amicizia con Penn, l'unica ragazza normale presente in tutto l'Istituto, che  è anche il luogo dove incontra Daniel, un ragazzo biondo, molto sexy (bisogna dirlo, scusate!) che però all'inizio la tratta in modo indifferente e senza un motivo apparente la manda a quel paese.
Col tempo ciò che le sembrerà strano, avrà un senso; Cam, l'altro ragazzo da cui Luce pare sia attratta la tratta in modo decisamente diverso da Daniel; se vi dicessi adesso quale verità si nasconde dietro tutti gli strani comportamenti di Daniel, vi rovinerei tutto, per cui vi dico solo che alla Sword & Cross chi la popola, non è ciò che sembra; i personaggi sono ben delineati, alcuni sono insopportabili, altri apparentemente insopportabili, si riscoprono poi con un carattere buonissimo (Gabbe); dire che quando la verità è venuta a galla non mi sono commossa sarebbe assurdo, perché l'ho fatto, e meno male che il libro l'avevo già letto!
Il passato di Luce riaffiorirà nella sua mente piano piano, libro dopo libro, al momento ha scoperto alcune cose, ma come Cam fa notare a Daniel, non sa proprio tutto. L'apparente triangolo Luce, Cam, Daniel non è destinato a durare (grazie a Dio!); però devo dire che così come Daniel, anche Cam ha il suo fascino e non mi sorprende che Luce all'inizio sia tentata da lui.
Ho paura di parlare troppo quindi mi fermo; consiglio il libro a chi ha voglia di lanciarsi nella lettura di un amore tormentato, che nei libri successivi vi verrà spiegato decisamente di più.


La mia valutazione
5


Alla prossima
Luce <3




Una strana sensazione si faceva strada dentro di lei. Una sensazione che si era annidata nel corso di tutte le vite passate, di tutto l’amore per Daniel che troppe volte nei secoli era stato costretto a finire. Le fece venire voglia di combattere al suo fianco. Combattere per rimanere viva abbastanza a lungo da vivere la sua vita con lui. Combattere per l’unica cosa davvero buona, nobile, potente; l’unica cosa per cui valeva la pena rischiare tutto. L’Amore.











sabato 3 novembre 2018

Recensione serie "Covenant", Jennifer Armentrout

Autrice: Jennifer Armentrout
Titolo: Anima divina (Covenanat #3)
Prezzo: cartaceo 13,55 e-book 4,99

Link d'acquisto: QUI

Serie Covenant:
0,5) Ritorno al Covenant
1) Tra due mondi
2) Cuore Puro
3) Anima Divina
3,5) Elisir
4) La vendetta degli dei


5) L'ombra di Ares




"Invece ho paura di una cosa"
"Di cosa?"
"Ho paura che non mi sia mai permesso di provare ciò che provo".


Trama

Alexandria non sa se ce la farà ad arrivare viva al suo diciottesimo compleanno e al fatidico Risveglio. Il fanatico Ordine di Thanatos, a lungo dimenticato, la sta cercando per eliminarla, e se il Consiglio dovesse scoprire cosa è successo davvero durante l'attacco al Covenant dello stato di New York, la sua sorte sarebbe ugualmente segnata. E così pure quella di Aiden, la Sentinella di sangue puro che farebbe di tutto per proteggerla. Non solo: ogni volta che si "allena" con Seth, il primo Apollyon, le compare sulla pelle un nuovo simbolo della speciale natura divina che li lega indissolubilmente e cresce il rischio di anticipare il momento del Risveglio, con conseguenze inimmaginabili e forse persino devastanti. 
Come se non bastasse, all'improvviso una rivelazione sconvolgente cambia ogni cosa e Alex, intrappolata tra sentimenti e necessità, impara a proprie spese di chi si può davvero fidare... e chi, invece, l'ha ingannata fin dall'inizio. 
Quando gli dei si riveleranno e la loro collera si scatenerà, in pochi sopravvivranno. E solo chi rimane saprà se davvero l'amore può sconfiggere il destino.


Quel semplice gesto mi tolse il fiato e mi rubò il cuore. Ma anche mentre si staccava da me, mi resi conto che non poteva rubare qualcosa che era già suo.

Recensione

Lo sapevo io che non poteva andare tutto bene! Ogni volta che leggo un libro di questa serie rimango basita.. I colpi di scena sono un miliardo, ne succedono di tutti i colori; Alla fine di Cuore Puro avevamo lasciato Aiden, Alexandria e Seth complici e uniti dal segreto che avrebbe salvato la vita ad Alex e gravi ripercussioni alla sentinella dal "cuore puro". Aiden per amore non aveva esitato a usare il potere di costrizione su un altro puro, affinchè quest'ultimo dimenticasse che la futura seconda Apollion avesse ucciso un puro, reato punito con la servitù eterna, se non proprio con la morte, anche se commesso solo per leggittima difesa. Mancano poche settimane al compimento del diciottesimo compleanno di Alex, questo significa che presto si completerà il processo di trasformazione che renderà Alex l'apollyon e presto la sua affinità con Seth, e la forza che deriva da questa unione, sarà al massimo della potenza. 
Seth è sempre più galvanizzato da questo, Aiden invece cerca di trattanersi ma non riesce a non mettere in guardia in continuazione Alex su quanto non si fidi di Seth... e poi c'è Alex che invece è terrorizzata da quello che succederà una volta che tutto sarà compiuto, sa che dovrà rinunciare per sempre a se stessa e che Seth, e i suoi pensieri, prenderanno il sopravvento su di lei. Alex ha paura di annullarsi, di diventare solo una fonte di energia per Seth e per quanto voglia dar fiducia al primo Apollion, ha comunque il timore che il lato egocentrico e smanioso di potere di Seth possa prendere il sopravvento. Le cose in ballo sono tante e gente con manie di grandezza e ditruzione ancor di più: fra dei, puri, ordine di Thanatos, mezzosangue e servitù in ribellione le cose sembrano sfuggire di mano a chi cerca di mantenere ordine e equilibrio, certo tutto è messo in discussione dall'arrivo imminente del secondo Apollion che da alcuni è visto come una minaccia e da altri come l'occasione per sovvertire l'ordine delle cose... ma chi prevarrà? Il bene o il male? E soprattutto, quando la nostra eroina sveglierà l'Apollion che è in lei cosa accadrà, quali sentimenti primeggeranno in lei?
La Armentrout è riuscita a far riaffiorare il mio ODIO per uno dei due personaggi maschili; non posso dirvi chi è, se no vi rovino tutto; sappiate che è uno che PRETENDE TROPPO da Alex; in compenso STO ADORANDO OLTRE OGNI MISURA L'ALTRO personaggio mAschile,  perché si è finalmente arreso all'evidenza e cerca di proteggere la sua Agapi Mu in ogni modo e fino alla fine.
Non dirò altro, per non rovinarvi i romanzi. A questo punto non vedo l'ora di andare avanti con la serie, per vedere cosa ci riserva la Armentrout.


La mia valutazione
5


Alla prossima
Luce <3



Lui si fermò e dischiuse le labbra: il solo vedermi lo rendeva incapace di fare qualsiasi altra cosa. Un caldo rossore mi tinse le guance. Non sarebbe finita bene, non se continuava a guardarmi in quel modo, proprio in mezzo alla gente... ma io non riuscivo a costringermi ad andarmene. Il mio posto era lì con lui. Quella era la scelta giusta. La scelta... che non avevo fatto.




SCENA TAGLIATA



Aiden alzò le mani. In uno spazio cosi ristretto, il gesto fu abbastanza da riempire tutta la stanza.
“Non pensi che questo mio disappunto non abbia a che fare con il fatto che Seth fosse nella tua camera, ma col fatto che tu volessi ancora, cosi sfacciatamente, infrangere le regole?
“E’ così stupido, Aiden. Io infrango le regole tutto il tempo.”
“E’ esattamente questo il punto,” disse seccato.
Non avevo davvero idea da cosa derivarono le parole che successivamente uscirono dalla mia bocca. Forse avevano a che fare con tutta la frustrazione repressa. Tutte quelle volte che ci eravamo allenati insieme ed eravamo cosi vicini, eppure cosi lontani l’uno dall’altro. Forse volevo solo farlo incazzare.
“Il tuo disappunto deriva dal fatto che nel mio letto c’era lui e non tu. Chiunque altro avrebbe potuto ammetterlo.”
Aiden emise un verso strozzato, e seppi di essere andata oltre. Stava per urlarmi contro. Rimproverarmi del fatto che non pensavo mai. Peggio ancora, sapevo, lo sapevo chiaramente, che Aiden avrebbe detto che stavo sbagliato tutto. Che lui aveva superato tutto quello che era successo tra noi. Ed ero abbastanza sicura che avrei potuto piangere se l’avesse fatto. O colpirlo. Nessuna delle due ipotesi sarebbe stata divertente. Cosi dovetti dire qualcosa per smorzare le parole dette qualche secondo prima.
“Una volta mi hai detto che ero bella,” dissi in fretta. “Non pensi ancora che sia bella?”
Frustrazione e qualcos’altro apparvero nei suoi occhi. Desiderio forse? Scelsi quello.
“Io non.. Io non penso che tu sia bella. Io penso che tu sia… squisita.” Poggiò la sua mano sulla mia.
“Lo sei sempre.”
“Squisita?” Feci un largo sorriso. “Mi piace.”
“E fai bene.” replicò con un sospiro.
Un meraviglioso calore si propagò in me. “Pensi che qualcun altra sia squisita?”
Lui piegò la testa di lato e alcune ciocche scure coprirono la sua guancia. Sospirò di nuovo. “Alex, non chiederlo.”
Le sue parole erano più una lieve supplica, ma non ebbero alcun impatto su di me. “Lo pensi? Dimmelo e mi fermerò. Riuscirò a stare tranquilla. Per una settimana. Solo… dimmi che questo non lo senti per nessun altro.”
Quegli occhi passarono da un pallido grigio ad argento liquido. Un istante dopo Aiden mi tirò contro di se. “Ti imponi sempre.”
“Davvero?” Sospirai, il mio battito pulsava attraverso tutto il mio corpo. Era come se fossi una bambina. Qualunque attenzione andava bene. Finché mi avesse ripagato con qualche attenzione. Volevo che mi toccasse, che mi volesse tanto quanto lo volevo io.
E lui lo fece.
Le nostre labbra si incontrarono. Non mi avvertì. La sua bocca era sulla mia, e tutti i pensieri erano scomparsi. Persi in quel semplice tocco, in quell’atto che era così proibito, entrambi rischiammo tutto. Un urgenza bruciava tra noi, facendoci approfondire il bacio. Le sue mani scivolarono sulla mia vita, le dita lasciarono una scia di fuoco lungo la mia spina dorsale. Un intenso desiderio fiorì, dilagando fuori dal mio controllo. Le mie unghie scavarono nella sua maglietta termica, e lui mi sostenne. Picchiai contro un carrello, rovesciando dei fogli sul pavimento. Lui si spinse più vicino e una sua mano si mosse  giù dal mio fianco sopra la mia coscia, poi la sollevò in su così che la mia gamba si agganciasse intorno a lui.
Con così pochi vestiti tra noi, mi venne subito in mente la notte nella sua stanza, sul suo letto. La memoria aveva alimentato il desiderio, e le mie mani affondarono nelle ciocche dei suoi capelli.
Le sue labbra mi lasciarono inebetita, senza fiato. Non ne avevo mai abbastanza di lui. I miei fianchi si mossero verso di lui, le mie mani scivolarono sulle sue spalle, lungo le sue braccia, e sotto la sua maglia. Le cose stavano follemente andando fuori controllo. Ovunque mi toccasse, la mia pelle bruciava e la mia anima cantava.
E anche se mi sentivo come se da un momento all’altro sarei potuta cadere a pezzi, tutto questo era molto di più di una cosa fisica. La disperazione si aggrappava nei contorni di ogni bacio, nel modo in cui i nostri corpi erano sigillati insieme, dal petto alle ginocchia. Così stretti uno all’altro che potevo sentire il suo cuore che batteva. E in mezzo a tutte queste sensazioni gloriose, realizzai una cosa così importante e così potente.
Aiden poteva dirmi che non sentiva quello che sentivo io. Poteva combattere quello che c’era tra noi notte e giorno. Poteva mentire da qui in avanti. Non aveva importanza.
Io avrei sempre, sempre saputo la verità.
Anche se lo spazio ci separava, o una dozzina di regole erano state imposte per tenerci lontani, e noi non avremmo mai potuto stare insieme, io avrei sempre saputo la verità. Allora perché improvvisamente avevo voglia di piangere?
Aiden si staccò, la respirazione pesante. Le sue braccia erano ancora allacciate intorno a me. "Non avrei dovuto farlo."




venerdì 2 novembre 2018

Recensione Manga "Attacker you", Jun Makimura e Shizuo Koizumi

Autore: Jun Makimura e Shizuo Koizumi
Titolo: Attacker You!
Prezzo: 4,16

Link d'acquisto: QUI






















Trama
Attacker You! è la storia dell'ambiziosa ed energica Mila Hazuki (Yu Hazuki nella versione originale), una ragazza di campagna che, dopo aver vissuto l'infanzia a casa dei suoi nonni, si trasferisce a Tokyo per andare a vivere con il padre Toshiko, un fotografo recentemente tornato dal Perù, paese in cui era stato per molto tempo per lavoro, e per frequentare le scuole medie. La madre di Mila, che la protagonista crede morta, è una ex campionessa di pallavolo, che aveva militato anche nella nazionale giapponese e che per continuare a giocare aveva abbandonato la sua famiglia quando Mila aveva pochi anni; il padre, per non fare soffrire la figlia, aveva deciso così di far credere alla piccola che la madre fosse morta. Mila ha anche un fratellino minore adottivo, Sunny, molto legato alla sorella maggiore e che la segue ovunque vada.
A scuola Mila entra in contatto con la pallavolo, diventando col tempo una campionessa. Il suo sogno infatti si rivela presto essere quello di entrare a far parte della nazionale giapponese femminile e di partecipare alle Olimpiadi di Seul 1988. Inizialmente la ragazza giocherà nella squadra di pallavolo dell'Hikawa, la scuola che frequenta, entrando presto fra le titolari, sebbene l'allenatore, Daimon, sia manesco nei modi di fare ed avverso alla ragazza, preferendole la capitana e ricevitrice Nami Hayase. Presto le due ragazze diventeranno comunque amiche, nonostante la loro rivalità sia nello sport che in amore: Mila si innamora infatti del capitano del club di pallavolo maschile, il suo senpai Shiro Tachiki (So Tachiki nell'originale), di cui anche Nami sembra essere invaghita.
Mila si rivelerà presto molto abile e potente nelle schiacciate, ma scarsa in ricezione, cosa a cui sopperirà proprio la bravura della centrale e ricevitrice Nami Hayase. Nonostante i metodi rudi di Daimon (che per questo sarà costretto a lasciare la squadra ed essere sostituito dal preside della scuola, completamente ignorante in pallavolo), le ragazze arriveranno alla finale del campionato studentesco, dove però perderanno contro le Sunlight, la formazione di Kaori Takigawa (Eri Takigawa nell'originale), pallavolista che già a 13 anni era stata convocata nella nazionale olimpica, con cui Mila stringerà una fortissima amicizia.
Passato il periodo delle medie, Mila entrerà nella squadra professionistica delle Seven Fighters, facendo amicizia tra le altre con una sua compagna piuttosto robusta, Yogina Yokono, ed in seguito (dopo la vittoria del campionato) con una sua collega e concorrente per lo stesso ruolo in campo di schiacciatrice, Sori Shinoda. Con questo club Mila vincerà sia il campionato che il torneo open, venendo convocata in nazionale. È solo a questo punto che scoprirà la verità sulla madre, Kyushi Tajima, dalle stesse parole della donna con il relativo racconto dell'abbandono per continuare a giocare a pallavolo. Il contraccolpo per Mila è forte e la ragazza lascia gli allenamenti. Shiro, che ormai risulta quasi essere il suo fidanzato, la ritroverà e convincerà a tornare sui suoi passi. Mila ritorna così al ritiro della nazionale riallacciando anche i rapporti con la madre.
La nazionale olimpica, dopo l'amichevole vinta contro l'URSS, viene divisa in due squadre: la Nazionale A (composta da Kaori, Rayaka Omori, Clara Ohsugi, Asai Iromine ed alcune giocatrici delle Sunlight, Nabiki Yokono (la sorella di Yogina, detta "Moby Dicki") e la Nazionale B (composta da Mila, Tulia Kaido, Nami Hayase, Monia Takami, le alzatrici Vera Oriki e Oki Samoto nonché alcune componenti delle Seven Fighters). Quella che vincerà le tre amichevoli tra di loro avrà più speranze di portare giocatrici alle Olimpiadi di Seul 1988. Mila all'interno della sua squadra troverà una potente rivale nella ruvida ed energica Tulia Kaido, la quale imponendosi con la sua apparente prepotenza e rudezza rovinerà l'armonia della squadra. Mila avrà comunque modo di dimostrare di essere la migliore in campo nel momento in cui Tulia effettuerà lo scambio con Maomi Masuda, passando alla Nazionale A. Alla fine la squadra di Mila riuscirà a vincere e poi si arriverà alla formazione di una squadra per il Torneo delle quattro nazioni. Solo a questo punto Tulia ammetterà i suoi errori e diventerà amica di Mila.
La serie si chiude con Mila in battuta per la prima partita contro la Cecoslovacchia con una formazione che vede naturalmente in campo, tra le altre, le insostituibili compagne ed amiche Nami e Kaori nei loro rispettivi ruoli di difensore centrale ed alzatrice.




Recensione
Buonasera a tutti e bentornati sul blog con la recensione del manga "Attacker You", conosciuto meglio come "Mila e Shiro due cuori nella pallavolo", titolo del cartone tratto proprio da Attacker You; premetto che avevo visto il cartone anni fa (e mi è venuta voglia di rivederlo), ma.. Qual è il problema? Semplice! Questo manga, composto solo da tre volumi (e il terzo ha solo tre capitoli a concludere la storia di Yu, vero nome di Mila) e che quindi possiamo considerare 2, dell'anime ha BEN POCO! Come ho detto, il vero nome della protagonista è Yu, mentre Shiro si chiama So; nell'anime la madre di Mila si scoprirà essere una donna che ha abbandonato la famiglia per la carriera, ma nel manga la madre di Yu è morta e il fratellino NON ESISTE! La storia è sviluppata troppo in fretta, è incentrata totalmente su Yu, gli altri protagonisti si vedono solo di sfuggita incluso So; mi spiace dirlo, ma questo manga mi ha delusa; sarà che mi aspettavo l'anime, però ripeto: il fatto che le altre siano solo comparse che devono aiutare Yu non mi è piaciuto affatto; lo so anche io che la pallavolo è GIOCO DI SQUADRA, perchè ci ho giocato per anni da piccola, ma così è veramente assurdo! Dove sono i personaggi dell'anime? Perché diavolo non sono stati caratterizzati di più, visto che così sembra servano solo A FAR AVANZARE YU nella sua scalata verso il successo? Non è così che dovrebbe andare; le ragazze delle squadre avversarie è come se non esistessero, visto che, come le compagne di Yu, fanno a malapena qualche comparsata. A parte alcune scene in cui guarda caso, vengono mostrate solo le schiacciate e i tiri di Yu (ripeto: LA PALLAVOLO SAREBBE UN GIOCO DI SQUADRA, NON SI GIOCA DA SOLI!, quindi si dovrebbe sapere qualcosa in più delle compagne di Yu, e invece no! MA COS'E', ESISTE SOLO LEI?? HO CAPITO CHE E' LA PROTAGONISTA, MA C'E' UN LIMITE  A TUTTO!), delle partite si sanno solo i punteggi tipo: "3-10; 7-16"; qualcuno mi spiega, così, dove diavolo sarebbe la voglia di giocare?? Il manga rende molto meno dell'anime.
Boh, io sinceramente avevo comprato i manga, sperando in qualcosa di più; a quanto pare è molto più emozionante l'anime! Mi dispiace ma per me sta volta la valutazione è bassa...

La mia valutazione
3/5



Alla prossima
Luce <3