giovedì 1 ottobre 2020

[Review Party] Recensione "Scritto sulla pelle", Charlotte Lays

 



Autrice: Charlotte Lays
Titolo: Scritto sulla pelle

DISPONIBILE IN PREORDINE SU AMAZON.IT

IN VENDITA DAL 21 SETTEMBRE 2020
ebook €2,99

cartaceo €12,99

 Link d'acquisto: QUI

DISPONIBILE ANCHE SU KINDLE UNLIMITED

“ Le donne potranno anche sposarsi il Principe Azzurro, ma sognano di scoparsi il pirata; alla stessa stregua degli uomini che vorrebbero Cenerentola come figlia ma Jessica Rabbit per moglie”… “ Io sono Gesù, i dodici apostoli, la Santissima Trinità e i Re Magi concentrati in una granata di divina bellezza, fascino e lussuria”


Trama 

Chi ha detto che la vita debba essere tutta amore e relazioni sentimentali? Per come la vede Seb,

 il famoso "due cuori e una capanna" è sinonimo di game over.  Per questo ha ideato l’ABC del rapporto occasionale: tanti incontri, zero impegni, sommo gaudio.

Non c’è donna in grado di resistere al dio del sesso, e il suo paradiso sembra nutrire una folta schiera

 di spasimanti. Angeliche o diaboliche che siano.

Be’, certo, tranne Margaret, la femme fatale meglio conosciuta come l’Anticristo. Da quando è entrata nella sua vita, è per Sebastian la criptonite del suo ego, l’acqua del suo gremlin interiore. Ma si sa: ogni sfida nasconde qualcosa, e Margaret sembra cullare in sé segreti così grandi da far vacillare anche il mondo perfetto e libero di una divinità dell’eros come Seb.

E se il tanto temuto “game over” si rivelasse qualcosa per cui combattere? E se in fondo la vera libertà fosse lasciare al proprio cuore il giusto spazio per amare e concedersi di… fidarsi dell’altro?

 

"Arriverà un momento in cui il cuore sovrasterà con la sua voce qualsiasi cosa la tua testa potrà pensare. Arriverà l'istante in cui comincerà a battere talmente forte che crederai ti uscirà dal petto. 
Allora sentirai anche il suo e rimarrai senza parole scoprendo che hanno lo stesso ritmo impazzito." 


Recensione

Buongiorno e bentornati sul blog per questo review party per cui ringrazio Serena Passani, per avermi coinvolta; ammetto di aver letto il romanzo senza aver letto il racconto precedente, ma per fortuna sono due storie indipendenti :D

"Scritto sulla pelle" parla di Seb e Margaret, due persone completamente opposte: lui, uno con un A B C ben chiaro in testa, ovvero: relazioni occasionali, zero sentimenti, il game over (meglio conosciuto, per noi mortali, come: MATRIMONIO) non è assolutamente contemplato; lei, una strega malefica (non a caso, viene soprannominata Malefica proprio dal nostro Seb), che ha problemi con gli uomini. 

Fin da subito si capisce che i due si odiano, ma in realtà quell'odio, è dovuto alla forte attrazione che c'è tra loro, e quando si ritrovano a fare da dog-sitter per degli amici, costretti a vivere delle ore, e dei giorni insieme, le cose cambiano e parecchio!

Margaret è diventata quello che è per un passato ingombrante, che conoscono solo in pochissimi; riuscirà Seb, a scavalcare il muro, e diventare una delle persone che sapranno come mai Margaret è così? Cosa nasconde Margaret? Seb è veramente ciò che sembra, o la vicinanza forzata, lo farà cambiare almeno un po'? Ciò che è certo è che la vera Margaret esce solo quando è con Seb, a fare da dog-sitter e baby-sitter; il dolore di Margaret, sarà condiviso e ciò porterà entrambi i personaggi a una crescita RADICALE; "Scritto sulla pelle" è un titolo dal significato ben preciso, ma non sarò io a dirvi quale, dovrete scoprirlo leggendo il libro.

Vi ho incuriosite almeno un po'? 

La mia valutazione

Alla prossima


Luce <3


"Bisogna chiamare le cose con il proprio nome, e quello che sfrigola e crepita nell'aria intorno a noi è desiderio, puro e crescente"
















mercoledì 30 settembre 2020

Segnalazione "Il giovane Achille", Alessandro Ricci

 Buongiorno e bentornati sul blog con la segnalazione del romanzo "Il giovane Achille"


IL GIOVANE ACHILLE


Titolo: Il giovane Achille

Autore: Alessandro Ricci

Illustrazioni: Stefania Franchi

Casa editrice: NPS Edizioni

Genere: narrativa per ragazzi

Formato: cartaceo

Prezzo: 12 euro

Pagine: 222

ISBN: 978-88-31910-262

Uscita: 15 settembre 2020

Disponibile su tutti gli store di libri e ordinabile in libreria e sul sito NPS: www.npsedizioni.it

Libreria Universitaria: https://www.libreriauniversitaria.it/giovane-achille-ricci-alessandro-nati/libro/9788831910262

 

Quarta di Copertina:

A tredici anni, Alessio non sopporta nessuno. Né i suoi compagni, sempre pronti a sparlargli alle spalle, né suo padre, da cui si è allontanato dopo la morte della moglie. Ma soprattutto odia se stesso.

Colpa del suo tallone d’Achille, una malformazione fisica che lo costringe a camminare zoppicando, attirando risatine e commenti, che alimentano la rabbia che si porta dentro.

Un giorno, la fiamma dell’ira esplode, costringendo il padre a inviarlo a un campo estivo, sperando di favorire così la sua socialità.

Ma al Campeggio Sorriso Alessio non imparerà solo regole e disciplina. Tra sortite notturne, giochi a Palla Mortale e misteri sotterranei, conoscerà il valore dell’amicizia e l’importanza di vivere ogni giorno a pieno.

 

«La rabbia è un sentimento molto potente e hai tutto il diritto di provarla. Ma non permetterle di scegliere al posto tuo, né di farle risolvere le situazioni. Altrimenti alla fine dell’incendio non ti resterà che raccogliere i resti della sua devastazione. C’è un modo migliore per reagire. Se il tuo dolore è troppo grande per te, sappi che non sei solo. Io sono con te, i tuoi amici sono con te».

 

Biografia autore:

Alessandro Ricci

Vivo in Garfagnana e invento favole da quando sono piccolo, e anche da adulto metà della mia vita si svolge in mondi fantastici. Sono nato il 15 dicembre 1981, ricordo benissimo che era martedì: non che cambi qualcosa, ma è sempre meglio che nascere di lunedì. Il lunedì non piace a nessuno.

Sono stato uno studente pigro e indolente, ma sono un lettore appassionato, soprattutto di autori come Dahl e Rodari, i principali colpevoli del mio istinto a viaggiare per mondi fantastici e di raccontare alle persone quello che scopro. Più che uno scrittore, sono una guida turistica.

Ho pubblicato il romanzo “Il fabbricante di suoni” (Arpeggio Libero Edizioni) e ho partecipato con i miei racconti ai volumi 2 e 3 di “Bestie d’Italia” (NPS Edizioni).

 

Pagina Facebook: Guida turistica per sognatori

 

Biografia illustratrice:

Stefania Franchi

Sono nata il 23 dicembre del 1985, ma indipendentemente da quando leggerete la mia biografia sappiate che dimostro molti anni meno. In tutti i sensi.

Amo la musica, il cinema, la letteratura fantastica e il disegno, la mia più grande passione. Disegno fin da quando ho memoria, frequento corsi di pittura e grafica.

La mia passione per l’arte visiva ha avuto parecchie sfaccettature: dalla realizzazione di quadri e lavori artigianali, a caricature e disegni per partecipazioni matrimoniali, fino alle illustrazioni per libri.

Pagina Facebook: Stefania Franchi Art - Illustratrice

 



COMUNICATO STAMPA

UN ROMANZO PER IMPARARE AD ACCETTARE SE STESSI

ARRIVA IN LIBRERIA “IL GIOVANE ACHILLE”, DI ALESSANDRO RICCI

 

Viareggio, 15 settembre 2020 – Arriva in libreria “Il giovane Achille”, nuovo libro di Alessandro Ricci, edito da NPS Edizioni (12 euro), il marchio editoriale dell’associazione “Nati per scrivere”: un romanzo di formazione, destinato alla fascia di lettori sui 10-15 anni, ma fruibile anche da genitori e adulti. Una storia in grado di offrire uno spaccato sul mondo della pre-adolescenza, con le sue gioie e i suoi dolori, i drammi quotidiani e le straordinarie potenzialità della fantasia.

Alessio, il protagonista del romanzo, è un dodicenne introverso e pieno di rabbia, a causa della perdita della madre e di una malformazione fisica che lo costringe a camminare zoppicando, attirando risatine e commenti di scherno dai compagni di scuola. Motivo per cui odia il mondo, e se stesso. Per stimolare la sua socialità, il padre lo iscrive, suo malgrado, a un campeggio estivo, dove conoscerà Claudio, Cristiano e altri ragazzi solitari come lui, vivendo mille avventure e scoprendo il piacere della compagnia e il valore dell’amicizia.

Il giovane Achille” è una storia di delusione verso la vita, isolamento e difficoltà di comunicazione, difficoltà che viene superata quando il protagonista incontra persone in grado di condividere gli stessi sentimenti, gli stessi suoi silenzi, scoprendo di non essere più solo e imparando ad accettarsi, pur con i suoi difetti fisici.

Alessandro Ricci, scrittore garfagnino, adora scrivere storie per ragazzi, lasciandosi ispirare dalle atmosfere di Roald Dahl e Gianni Rodari.

«Mi sento vicino al linguaggio dei bambini, sono molto legato all’idea di fantasia che si trova nelle favole e nelle fiabe. Una fantasia semplice, non ancora corrotta dalla visione dei grandi, forse più sincera» dichiara l’autore. «Mi affascina la possibilità di poter immaginare una storia senza i vincoli e le zavorre che comporta il pensiero adulto, è più facile essere rapiti dalla magia quando non ci si pongono troppe domande».

Il libro è impreziosito da numerosi disegni a colori, realizzati dall’illustratrice Stefania Franchi, che accompagnano i ragazzi nella lettura.

Il giovane Achille” è ordinabile sul sito NPS Edizioni, in libreria e sugli store di libri dal 15 settembre 2020. A breve inizierà anche il tour promozionale che porterà l’autore in giro per la regione a presentare il libro e incontrare i lettori: prima tappa il 27 settembre, a Gallicano (LU), in un evento patrocinato dal Comune.

 

Biografia autore: Alessandro Ricci

Vivo in Garfagnana e invento favole da quando sono piccolo, e anche da adulto metà della mia vita si svolge in mondi fantastici. Sono nato il 15 dicembre 1981, ricordo benissimo che era martedì: non che cambi qualcosa, ma è sempre meglio che nascere di lunedì. Il lunedì non piace a nessuno.

Sono stato uno studente pigro e indolente, ma sono un lettore appassionato, soprattutto di autori come Dahl e Rodari, i principali colpevoli del mio istinto a viaggiare per mondi fantastici e di raccontare alle persone quello che scopro. Più che uno scrittore, sono una guida turistica.

Ho pubblicato il romanzo “Il fabbricante di suoni” (Arpeggio Libero Edizioni) e ho partecipato con i miei racconti ai volumi 2 e 3 di “Bestie d’Italia” (NPS Edizioni).

Pagina Facebook: Guida turistica per sognatori

 

Biografia illustratrice: Stefania Franchi

Sono nata il 23 dicembre del 1985, ma indipendentemente da quando leggerete la mia biografia sappiate che dimostro molti meno anni. In tutti i sensi.

Amo la musica, il cinema, la letteratura fantastica e il disegno, la mia più grande passione. Disegno fin da quando ho memoria, frequento corsi di pittura e grafica.

La mia passione per l’arte visiva ha avuto parecchie sfaccettature: dalla realizzazione di quadri e lavori artigianali, a caricature e disegni per partecipazioni matrimoniali, fino alle illustrazioni per libri.

Pagina Facebook: Stefania Franchi Art - Illustratrice

 

Contatti:

L’associazione culturale Nati per scrivere nasce nel 2016 a Viareggio, da un gruppo di appassionati lettori, decisi a promuovere la cultura del libro e a valorizzare gli scrittori emergenti, soprattutto locali. Organizza eventi e incontri letterari, reading e laboratori di scrittura. Nel 2018 ha lanciato il marchio editoriale NPS Edizioni, specializzato in storie fantasy, horror e mistery per tutte le età.

Associazione culturale Nati per scrivere:

Piazza Diaz 10

55041, Camaiore (LU)

Sito NPS Edizioni: https://www.npsedizioni.it/

Pagina Facebook NPS Edizioni: https://www.facebook.com/npsedizioni/

 

Booktrailer:



Per oggi è tutto, a presto

Luce <3

WWW...wednesday #116

  Il WWW Wednesday, è una rubrica settimanale ideata da MizB (Should be Reading . nata per far sapere a voi lettori le mie letture appena concluse, quelle attuali e le prossime!!



1. What are you currently reading? Che cosa stai leggendo?


Indovinate un po'? Lettura sospesa!


Ecco la causa dello stop alla saga dell'Eredità; vi farò sapere


Iniziato ieri causa RP a cui parteciperò! La recensione uscirà il 20/10

2.What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?


Libro stupendo (recensione QUI)


Recensione online giovedì 1/10


Questa recensione uscirà il 2/10


Recensione online il 5/11


Recensione online il 4/11


Finito ieri, recensione online il 23/10

3. What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?



Appena finisco il 3 della serie Inganni, leggo questo, visto che l'autrice, che ormai posso considerare anche un'amica, mi ha chiesto di leggerlo 





Ed eccoci alla fine del 116esimo WWW!  Voi cosa state leggendo? Cos'avete finito? Cosa leggerete? 

Alla prossima


Luce <3    

martedì 29 settembre 2020

[Review Party] Recensione dilogia "Raching Hearts", Lady D

 





Autrice: Lady D
Titolo: You are unforgettable (Raching Hearts #2)
Prezzo:  
Link d'acquisto: QUI

Dilogia Raching Hearts:
2)You are unforgettable


NIna
3 gennaio 2017

Dove sei ora che  ho più bisogno di te?
Ho l'anima squarciata e tu non sei accanto a me.
Avevi promesso che niente e nessuno sarebbe riuscito a dividerci. Dicevi di amarmi e che senza di me non eri niente.
Bugiardo!


Trama

I segreti logorano.
Le bugie uccidono l’anima.
Ci sono promesse che a volte non possono essere mantenute.
Come quella che Matias ha fatto a Nina.
Non avrebbe mai voluto dirle addio, ma Katie non gli ha lasciato altra scelta.
Iceman non è più il famelico pilota che, dopo due giri, aveva già tre secondi di vantaggio sugli inseguitori.
No, Iceman questa volta, a pochi giri dalla gara più importante della sua vita, si è lasciato sfuggire la vittoria, terminando la corsa nella maniera peggiore: perdendo la persona a cui teneva di più.
Senza amore può vivere, ma senza il motore che lo spinge a dare il massimo, per vincere, sopravvivere e andare oltre, Matias non è nient’altro che un involucro di rabbia pronto a distruggere tutto e tutti per riconquistare la donna che ama più di ogni cosa al mondo.
Anche a costo di scendere a patti con il diavolo in persona.

❤️ YOU ARE UNFORGETTABLE è il volume conclusivo della dilogia
Racing Hearts. Primo volume: ICEMAN ❤️




Matias
7 marzo 2017

Sessantaquattro giorni, mille cinquecento trentasei ore, dall'ultima volta che ho visto Nina, da lontano, mentre diceva addio alla persona più importante della sua vita.
La mia bambolina era devastata e io non ho potuto fare niente per consolarla.
Non ho potuto stringerla tra le braccia,asciugare le sue lacrime a forza di baci e prendermi cura di lei.
Non mi ero mai sentito tanto impotente in tutta la mia vita.


Recensione

Buongiorno e bentornati sul blog con la recensione del capitolo conclusivo della dilogia "Raching Hearts"; ringrazio Emy Rose per avermi coinvolta nel review.
Abbiamo lasciato una Nina a pezzi, un Matias a pezzi quanto lei, ma con la voglia di vendetta in corpo; ve lo ricordate giusto?? :D 
Questo romanzo è POTENTE, DISARMANTE, UNFORGETTABLE (oph... ho appena usato la parola del titolo :P ); Matias e Nina, due persone degne della Formula Uno; ho corso con loro come se non ci fosse un domani, aspettatevi colpi di scena a non finire, verità svelate, vendette compiute, altre messe in atto ma stroncate appena in tempo. Non posso rivelarvi altro senza spoilerare troppo, lo sapete che non amo rivelare ciò che, secondo me, va gustato piano piano; ripeto: fatevi prendere per mano da Matias e Nina (che a volte vorrete prendere a schiaffi per farla svegliare, perché diciamocelo: sembra TROPPO INGENUA a volte!); lasciate che loro e la Formula Uno, vi entrino dentro per non uscirne MAI PIU!
I cuori di Nina e Matias battono su strade diverse, ma NON E MAI, QUANDO SONO IN PIENA CORSA! E la vita, gli riserva sorprese sia brutte, sia belle. Ok, adesso basta, sto veramente zitta ora! E.. non vedo l'ora di leggere il libro su Lucas!


La mia valutazione

Alla prossima

Luce <3




"Hai rischiato la vita, iditoa!" sbotta mio cugino, in preda a una crisi di nervi.
"Te l'avevo detto che sarebbe finita male, perché cazzo non mi dai mai retta?"
Spalanco gli occhi sorpreso, non mi aspettavo che avesse una reazione del genere.
Stavolta l'ho fatta grossa, me ne rendo conto.
"Daniel, non mi sembra il momento" lo ammonisce David, guardandomi.
Senza pensarci due volte gli chiedo l'unica cosa che mi interessa veramente in questo momento: "Lei lo sa?"
Non mi serve fare nomi, sa benissimo a chi mi riferisco.
"Non sa nulla" mi rassicura.







lunedì 28 settembre 2020

7 blog per 1 autore: Melissa Spadoni

 Buongiorno lettori e amanti delle serie tv! Come avevo preannunciato, da oggi comincia una nuova rubrica in collaborazione con altri 6 blog, di cui uno è quello di Federica, che gestisce Gliocchidellupo

ma in cosa consiste la rubrica, 7 blog per 1 autore?




Riapre una rubrica tanto amata e dedicata agli autori, da un'idea di Federica del Blog Gli Occhi del Lupo. In precedenza chiamata 4 blog per un autore e ora cresciuta in 7 blog per un autore. Ogni settimana ospiteremo un autore con il suo romanzo ed entreremo meglio in ciò che ha scritto. Ringraziamo tutti coloro che si sono affidati a questa iniziativa.
Blog che vi partecipano:
LUNEDÌ - Tutto sul romanzo - IO AMO I LIBRI E LE SERIE TV
MARTEDÌ - Ambientazione - IN COMPAGNIA DI UNA PENNA
MERCOLEDÌ - Cast Dream - TRE GATTE TRA I LIBRI
GIOVEDÌ - Un messaggio da scoprire - ANIMA DI CARTA
VENERDÌ - Un'immagine che racconta - LIBERA_MENTE
SABATO - Intervista all'autore - READING IS TRUE LOVE
DOMENICA - Intervista al personaggio - GLI OCCHI DEL LUPO


Tutto sul romanzo

Il Romanzo da me scelto è il primo volume della mia serie Urban Fantasy: Lo Scrigno Di Pandora -La Profezia-. La storia di Rainbow, è la prima di questo genere ed è stata una vera e propria sfida. Amo gli Urban Fantasy ed erano anni che volevo provarci. Non è stato semplice. Mi ci sono voluti circa due anni per riuscire a mettere la parola fine a questo primo volume, ma alla fine ammetto che sono piuttosto orgogliosa di questi ragazzi.

Una volta pronta, ho contattato SP Graphic Design per chiedergli di realizzare la cover e devo dire che ha fatto un lavoro super, donando alla mia Rainbow in copertina, persino la peculiarità dei suoi occhi eterocromatici. È stato amore a prima vista. Attualmente sto lavorando alla stesura del secondo volume, e per il momento il tutto scivola molto più semplicemente rispetto al primo volume e spero di riuscire a pubblicarlo il prossimo anno.




SINOSSI:

Quanto speciale può essere una ragazza?

La mia amica Rainbow, sta per scoprirlo, temo.

Già era convinta di essere fuori dal comune, con i suoi poteri empatici e i suoi occhi bicolore, ma presto capirà che l’universo ha in serbo per lei ben più di qualche piccola peculiarità.

Cioè, già ha me come super-miglior-unico amico… Milo. Un fantasma bellissimo e super affascinante, e questo basta e avanza per renderla la persona più speciale del mondo. Ma vogliamo considerare tutto quello che le sta per accadere?

Cosa, vi starete chiedendo voi! Tsk! E io mica ve lo vengo a dire, altrimenti non comprerete il libro, giusto? Tuttavia vi annuncerò che avrà a che fare con uno scrigno molto, ma molto importante. Tenete bene a mente questo dettaglio. Uno scrigno. E poi sarà tutto quanto molto pieno di Streghe, Stregoni, magia, Wiccan, Oracoli, Guardiani, maschi belli, arroganti e impossibili, ormoni bricconcelli, destini ineluttabili, misteri, segreti e bugie… molte bugie e tantissimi misteri… insomma! Non manca nulla, dico bene?

Pertanto, cosa aspettate a leggerci?

E poi, ne vale davvero la pena, perché la mia Bow è la ragazza più favolosa che esista al mondo. O la più sfortunata, dato quante cose le stanno per succedere. Punti di vista, immagino!

Detto ciò, buona lettura. E se tutto questo non è servito a convincervi… allora nemmeno a me interessa conoscere voi, tsk!

Bisous bisous… Milo.


ESTRATTI:

«Quante volte ti devo ripetere di non manifestarti dal nulla in questo modo?», brontolo sconvolgendogli la folta criniera color delle nocciole caramellate, cosa che a lui, sempre impeccabile, sempre devoto al dio look, da mostruosamente fastidio.

«Eddai! Lo sai che mi ci sono voluti secoli per pettinarmeli così!», mi indirizza una veloce linguaccia, prima di sistemarsi, con movimenti veloci ed esperti delle lunghe dita da pianista, la chioma in una piega a dir poco perfetta.

«E io mi chiedo perché lo fai, dato che sono l’unica a vederti!», rido e scuoto la testa, guadagnandoci di conseguenza una nuova linguaccia.

«Lo stile è stile, anche se a guardarmi ho solo una ragazzetta con i capelli sempre bicolore, che indossa esclusivamente scarpe da tennis strambe e improbabili, e t-shirt assurde».

Passo le dita tra i miei capelli castani con le punte sfumate di un bellissimo color indaco, dandomi anche una veloce occhiata alla felpa che questa mattina ho pescato a caso dalla mia sacca da viaggio: sopra ha la stampa di una tazza di caffè e un cartone del latte in stile kawaii, con la scritta: BETTER TOGETHER. Me la liscio con il palmo e sorrido compiaciuta.

«Che ha che non va?», sfarfallo le ciglia con fare candido.

«Lasciamo perdere…» Sospira con il suo consolidato fare teatrale, avvolgendomi affettuoso con un braccio attorno alle spalle. «È solo che ti ostini a indossare quelle felpe e quelle maglie informi, che nascondono il tuo delizioso corpicino, amica mia! Hai due tette che farebbero invidia e gola a chiunque, e tu le celi dentro a cotone di pessima manifattura e scritte idiote? Senza contare che non metti mai in risalto i tuoi favolosi occhi, più unici che rari, con i capelli costantemente sciolti a coprirti il bel faccino». Mi afferra una guancia rosea per strizzarmela affettuosamente, prima di gettarmi, stizzito, i capelli all’indietro.

«Sei un vero cretino! Se non fossi gay e morto da quasi venti anni, mi sentirei alquanto arrabbiata per il fatto che tu mi abbia sbirciata mentre mi cambiavo, a quanto pare!». Gli mollo una gomitata allontanandomi per avvicinarmi al bagagliaio della macchina e iniziare a scaricare le mie cose, prima che passi qualcuno e mi veda parlare da sola.

Milo ride allegro ed è un vero peccato che io sia l’unica in grado di sentire il suono della sua risata, perché è musicale come quegli scacciapensieri giapponesi che si muovono al vento, i fūrin.

«Non l’ho fatto a posta, lo giuro. Stavo fluttuando in camera tua e ti ho beccata in flagrante… e diciamo che poi sono rimasto a sbirciare per pura curiosità scientifica. Sai, da aitante ragazzo gay, morto a soli 24 anni, non ho mai visto una donna svestita e quindi ho voluto curiosare», si stringe nelle spalle larghe e magre, mantenendo ben salda la sua aria da furbastro nelle iridi di un particolare azzurro, che io non saprei in che altro modo definire se non nebbioso. Molto belle.

«See… curiosità scientifica…»”


In simultanea, io e Milo ci voltiamo verso la porta, dove una figura in nero se ne sta ritta con un braccio disteso in avanti e, dalla mano spalancata, fuoriescono delle piccole scintille azzurre, simili a lingue di fuoco.

La figura è un po’ in ombra, visto che ora le candele si sono spente, e l’unica fonte di luce è quella del corridoio, ma sembra un ragazzo piuttosto alto.

Il tipo misterioso emette un nuovo fischio e la pantera, che era rimasta immobile sopra al letto, scende e lo affianca, prendendo a fare le fusa e a strusciargli il testone contro il fianco, prima di voltarsi verso noi due, ancora sconvolti e imbambolati come stoccafissi, a fissare la scena insensata.

Gli occhi del felino, di un giallo liquido simile a oro fuso, incredibilmente belli e famigliari, risplendono come fuochi fatui nell’oscurità della stanza e si impuntano esattamente su di me.

Oddio! Speriamo non voglia il dessert, ora!

Istintivamente mi accuccio tutta appiccicata a un fianco di Milo, che mi avvolge lesto nel cerchio delle sue braccia, attirandomi quasi a sedere sopra di lui, intanto che entrambi non perdiamo di vista i nostri insoliti salvatori.

«Bè? È così che ci accogliete? Senza nemmeno un grazie, un’ovazione, una standing ovation, lancio di reggiseni e mutandine… niente?», si lamenta il misterioso tipo in nero.

Arriccio perplessa le sopracciglia. «Co-come?», ho la bocca impastata di paura e ansia, e le lettere mi escono tutte incollate alla lingua.

L’ombra emette un pesante sospiro, piegandosi sulle ginocchia davanti a noi e a un suo solo schiocco di dita, tutte le luci della stanza si accendono, permettendoci finalmente di capire chi abbiamo di fronte, e anche di dargli un volto.

E che volto, accidenti!

Non riesco a evitare ai miei occhi di spalancarsi, intanto che la mia vista si abitua alla nuova luce e prende a decodificare il viso di un ragazzo molto, ma molto carino. Di quelle bellezze che non sono perfette e assolute, ma accattivanti e impossibili da ignorare. Gli occhi, che mi paiono grigi come un temporale, possiedono un taglio un po’ affusolato, egregiamente incorniciati da folte ciglia nere, come neri sono i suoi capelli lunghi fino al mento, che lui a quanto pare ama portare con la riga da un lato, in maniera tale da avere un ciuffo ribelle che gli ricade davanti al volto. I lineamenti sono spigolosi, decisi e la carnagione di un bel rosa, pare essere decorata da lentiggini e nei.

«Io vi salvo la vita e voi non mi ringraziate nemmeno? Non è molto carino!», sorride malizioso e la malizia direi che lo veste alla perfezione.

Un sorriso che mi fa arrossire, purtroppo.”


Kyran mi fissa con le iridi di un grigio intenso, nelle quali si riflette l’intero spettro dei colori. Sono così ipnotiche e intense, che non riesco proprio ad abbassare il mio sguardo imbarazzato, talmente me lo sta soggiogando.




domenica 27 settembre 2020

Segnalazioni nuove uscite "Golem Edizioni"

 Buongiorno e bentornati sul blog con le segnalazioni di 2 nuove uscite targate "Golem Edizioni"



Golem Edizioni

è lieta di annunciare la pubblicazione di:

 

Si spezza ogni volta il mio cuore

di Carla De Bernardi

 

Genere: Romanzo
Collana: Mondo

Pagg. 180

Prezzo:  15 euro

 

Disponibile in libreria dal 24 settembre 2020


Sinossi:

Da una storia vera. Tommaso, detto Tommy, ospite da quasi due anni di una comunità di recupero, muore tragicamente pochi giorni prima di essere dimesso.

I responsabili della comunità dichiarano brutalmente che si tratta di suicidio. Giovanna, la protagonista, ripercorre in prima persona la storia di Tommy e della propria famiglia, con sincerità affilata e dolente e con qualche richiamo letterario, per cercare di capire come si sia arrivati fino alla tragedia.

Completa l’opera, fornendo un’acuta analisi psicologica, una prefazione di Cristina Koch, epistemiologa, psicoterapeuta, saggista, formatrice, fondatrice e presidente di Sistema Eduzione - Sistema Counseling CEO de La Casa di Vetro.

 

 L’autrice: 

Carla De Bernardi è nata a Alessandria d’Egitto e ha trascorso l’infanzia a Parigi. Vive a Milano dal 1963 dove svolge l’attività di fotografa e scrittrice. Nel suo archivio sono presenti ritratti di personalità

della cultura, musica, letteratura, teatro, cinema. È autrice di due diari narrativi di viaggio: “Contare i passi-dai Pirenei all’Oceano sul Cammino di Santiago” (Mursia, 2010) e “Tutte le strade portano ad Assisi” (Mursia 2011), del romanzo “Qualche lontano amore” (Mursia, 2012) e di tre libri sul Cimitero Monumentale di Milano: “Non ti scordar di me - Guida per curiosi e ficcanaso al Monumentale” (Mursia, 2015), “La Piccola Città – Il Monumentale di Milano” (Jacabook, 2017) e “Guida al Monumentale” (Jacabook, 2017) e del romanzo giallo “Legittima difesa - L’ultima indagine del Commissario Moretti” (Bolis Edizioni, 2018).

 Ufficio stampa: Barbara Graneris, ufficio.stampa@golemedizioni.net o barbara.graneris@golemedizioni.net

 

*-* *-* *-*


Golem Edizioni

è lieta di annunciare la pubblicazione di:

 

I tre volti di Ecate

di Claudia Brigida Speggiorin

 

Genere: Romanzo
Collana: Mondo

Pagg. 200

Prezzo:  14 euro

 

Disponibile in libreria dal 24 settembre 2020

 

Sinossi: 

1920. Nella casa di tolleranza La Mariposa risiede una ragazza con il volto solcato da una cicatrice a forma di luna calante. Quello sfregio, unico marchio visibile di un abuso che tutti vogliono resti segreto, viene custodito dalla ragazza assieme al proprio vero nome, Adele, e all’amore per Filippo, un militare richiamato alle armi da Parigi e conosciuto durante una licenza.

I clienti la conoscono come Violetta, e tale resta fino a quando La Mariposa viene sconvolta per sempre da un sanguinoso evento che rivela l’invidia e l’odio strisciante tra le pensionanti.

Con l’aiuto del conte Chiostri, un frequentatore della casa di piacere che la crede la reincarnazione di una profetessa di Ecate, Adele si lascia alle spalle l’Italia e diviene Antea, profetessa circense che, assieme alla trapezista Barbarelle, dà vita a un duo artistico che fa sognare Parigi.

Una storia di catene, libertà, passione e coraggio.

 

 

L’autrice: 

Claudia Brigida Speggiorin è nata a Varese il 24 giugno del 1975, dal 1996 lavora in un centro per il recupero delle tossicodipendenze e per la cura della malattia mentale, come responsabile delle attività riabilitative, di risocializzazione e di reinserimento sociale e lavorativo.

Si occupa anche dei progetti culturali e della formazione.

Ha già pubblicato Lacrime d' inchiostro su carta di riso. Piccolo libro sul destino (Leucotea) e una raccolta di racconti dal titolo MariaNeve e le altri voci nel desiderio (ora non più in commercio).

A gennaio 2019, con un piccolo collettivo d’autori, ha aperto il blog amatoriale “Il Paradiso di Caino” e il gruppo Facebook ad esso connessi. 

Ufficio stampa: Barbara Graneris, ufficio.stampa@golemedizioni.net o barbara.graneris@golemedizioni.net

 

Per oggi è tutto, a presto

Luce <3