venerdì 17 luglio 2020

Recensione tetralogia "L'attraversaspecchi", Christelle Dabos



Autrice: Christelle Dabos
Titolo: Echi in tempesta (Attraversaspecchi #4)
Prezzo: e-book 11,99
Link d'acquisto: QUI


Saga Attraversaspecchi:
4)Echi in tempesta



Trama
Nell’ultimo avvincente capitolo della saga, Christelle Dabos ci trasporta, con la potenza suggestiva del suo ritmo incalzante, in un grande gioco di fantasia avvinto alle vicende fin troppo umane dei suoi protagonisti. Ofelia e Thorn affrontano un universo colmo di allegorie e di realtà interiori profonde, di orizzonti antichi e di sentimenti nuovi, fino a scovare la verità che da sempre è nascosta dietro lo specchio.

Crollati gli ultimi muri della diffidenza, Ofelia e Thorn si amano ormai appassionatamente. Tuttavia non possono farlo alla luce del sole: la loro unione deve infatti rimanere nascosta perché possano continuare a indagare di concerto sull’indecifrabile codice di Dio e sulla misteriosa figura dell’Altro, l’essere di cui non si conosce l’aspetto, ma il cui potere devastante continua a far crollare interi pezzi di arche precipitando nel vuoto migliaia di innocenti. Come trovare l’Altro, senza sapere nemmeno com’è fatto? Più uniti che mai, ma impegnati su piste diverse, Ofelia e Thorn approderanno all’osservatorio delle Deviazioni, un istituto avvolto dal segreto più assoluto e gestito da una setta di scienziati mistici in cui, dietro la facciata di una filantropica clinica psichiatrica, si cela un laboratorio dove vengono condotti esperimenti disumani e terrificanti. È lì che si recheranno i due, lì scopriranno le verità che cercano e da lì proveranno a fermare i crolli e a riportare il mondo in equilibrio.




Recensione

Buongiorno ed eccoci arrivati alla conclusione di questa tetralogia! Se la prima metà ti coinvolge pienamente, non si può dire lo stesso della seconda; alcune domande trovano risposta, ma ammettiamolo, altre 10.000 ne sono sorte. Non ci giro intorno cari miei: sto libro è DI UNA CONFUSIONE IMMANE! Oltretutto, sapendo che i primi tre si svolgono in 3 arche diverse (prima Anima e Polo, che possiamo considerare un'arca sola, poi Chiardiluna e infine Babel), voi cosa pensereste? Pensereste COME ME E IL RESTO DEL MONDO, che Echi in tempesta sia ambientato su una delle altre arche che ancora non conosciamo; e invece? Invece si resta con un palmo di naso perché il luogo da cui parte e dove finisce tutto, è DI NUOVO, BABEL! Altro problema: i fatti rilevanti SONO TUTTI DA META' LIBRO IN AVANTI,
schiacciati come mosche; è come se la Dabos avesse voluto finire IN FRETTA E FURIA questa saga che prometteva faville, e io mi chiedo: PERCHE' CAZZO L'HAI FATTO?? PERCHE'?? La storia di Ofelia è diventata una lotta epica contro Dio, un personaggio dal potere quasi illimitato; in questo capitolo se sperate di sapere qualcosa in più del passato tra Eulalia e l'Altro, rimarrete delusi, perché si fatica non poco a capirlo; lo spazio per rendere veramente omaggio all'uscita di scena dei personaggi è stato mandato (passatemi il termine) A PUTTANE, dallo sforzo di mettere la parola FINE alla storia di Ofelia.
L'attraversaspecchi è una saga che amerete, ma alla fine rimarrete DELUSI, IO VI HO AVVISATI! Leggete a vostro rischio e pericolo; io concludo, sperando e pregando, che la Dabos, visto il finale DANNATAMENTE E PROBABILMENTE VOLUTAMENTE, LASCIATO APERTO, torni sui suoi passi, e ci faccia leggere un qualche spin-off o altro, perché NON CI SIAMO PROPRIO! Tante domande ancora senza risposta e io ste cose NON LE SOPPORTO!


La mia valutazione


,5


Alla prossima

Luce <3










1 commento: