domenica 4 febbraio 2018

Mondo senza fine - miniserie (recensione)

Buonasera a tutti e ben ritrovati con la recensione di una miniserie tv




Titolo: Mondo senza fine
Titolo originale: World without End
Paese: Canada, Germania
Anno: 2012
Formato: miniserie tv
Genere: Drammatico, in costume
Puntate: 8
Durata: 45 min (episodio)






Informazioni

Mondo senza fine (World Without End) è una miniserie televisiva in otto puntate basata sull'omonimo romanzo di Ken Follett. È il seguito della miniserie del 2010 I pilastri della Terra, anch'essa basata su un romanzo di Follett. Mondo senza fine è ambientato circa 200 anni dopo I pilastri della Terra e segue le vicende dell'immaginaria città inglese di Kingsbridge durante l'inizio della guerra dei cent'anni e lo scoppio della peste nera. Gli interpreti principali sono Cynthia Nixon, Miranda Richardson, Ben Chaplin, Peter Firth, Charlotte Riley e Tom Weston-Jones.
La miniserie è prodotta da Tandem Communications, Scott Free Productions, Take 5 Productions e Galafilm. Le riprese si sono svolte in Ungheria, Slovacchia e Austria. Tra i produttori esecutivi vi sono Ridley e Tony Scott, Rola Bauer, David W. Zucker, Tim Halkin, Jonas Bauer e John Weber. John Pielmeier ha adattato la sceneggiatura e Michael Caton-Jones ha diretto tutte e otto le puntate.
Mondo senza fine è stato trasmesso da Channel 4 nel Regno Unito, da Showcase in Canada e da ReelzChannel negli Stati Uniti. In Italia è stato trasmesso su Sky Cinema 1 dall'11 novembre al 2 dicembre 2012 e dal 2 febbraio 2014 su LA7






Trama
Ambientata in Inghilterra nel XIV secolo, la miniserie segue la vita dei cittadini di Kingsbridge nel periodo in cui il re conduce la nazione nella guerra dei cent'anni contro la Francia, e mentre in Europa sta scoppiando la peste nera. Caris, una donna dal carattere intraprendente, e il suo amante Merthin creano una comunità che resiste alle contrapposizioni della Corona e della Chiesa.
















Recensione

Buongiorno, come avrete certamente capito, questa miniserie è il seguito de I pilastri della Terra (recensione miniserie QUI); mentre I pilastri della Terra ho iniziato da un po' il romanzo, in questo caso ancora niente, ma provvederò il prima possibile.
La storia si svolge a Kingsbridge durante la guerra dei cent'anni, condotta dal Re Edoardo II e in seguito da Edoardo III, suo figlio, ma oltre alla guerra, c'è anche un altro problema da affrontare: la peste; Caris, una donna dal carattere intraprendente, cerca di risolvere le cose, insieme al ragazzo che ama, Merthin, ma non è facile, visto che dovranno andare contro alcune persone, lottare contro la peste e tanto altro. Vero è, che ci sono parecchi richiami a I Pilastri della Terra, visto che Caris sembra uguale ad Aliena, mentre Merthin assomiglia, almeno per come si comporta, a Jake; però è chiaro che alcune cose cambiano: mentre Aliena si ritrova fuori di casa, quando scoprono che è stata con Jake, Caris, all'inizio accusata di stregoneria, prende il velo pur di non finire sul rogo. Altro personaggio dal carattere forte, ma che è tremendamente sfortunato, è Gwenda, che purtroppo per lei, cresce con un padre che ai giorni nostri andrebbe denunciato al telefono azzurro, ed è innamorata di qualcuno più al di sopra di lei, che non la caga neanche di striscio; almeno finché per la frustrazione non la mette incinta senza venirlo a sapere; così Gwenda sposa un altro, e ci fa una famiglia; ma è talmente forte che lavora, quando le donne a quei tempi dovevano solo restare in casa; trova il coraggio di salvare il marito e per fortuna riesce a ottenere ciò che vuole.
Non so come sia il libro, a parte il fatto che a quanto pare è più lungo del suo predecessore, quindi non posso fare confronti tra i personaggi di carta e quelli cinematografici, però, so per certo che il cugino di Caris è un maiale su tutta la linea (se avete visto la serie capirete perché lo definisco così); sua madre è 10 volte peggio, così come il suo fratellastro.
Nonostante tutti 'sti casini, alcuni richiami fin troppo evidenti ai Pilastri della Terra, vi consiglio comunque la visione della miniserie.



La mia valutazione
5


Alla prossima
Luce <3









5 commenti:

  1. Ciao! <3
    Volevo dirti che ti ho nominata al Blogger Recognition Award!
    Qui trovi il link al post: https://alittlenerdsshelf.blogspot.it/2018/02/blogger-recognition-award-2018.html
    Un bacio! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie per la nomina! So già come funziona perché mi hanno nominata anche l'anno scorso; provvedo subito a fare il post! Grazie ancora

      Elimina
  2. Non avevo mai sentito parlare di questa serie, ma l'ambientazione durante la guerra cent'anni sembra davvero interessante! Magari appena ho un attimo di tempo gli darò un'occhiata ;)

    RispondiElimina
  3. Forse un po' meglio de I pilastri della Terra, ma personalmente comunque mediocre ;)

    RispondiElimina
  4. Non conoscevo questa miniserie, anche perchè è da un pò che non guardo la tv da grandi :D
    Sono già tua follower.
    A prestissimo!
    Roby

    RispondiElimina