giovedì 7 novembre 2019

Caterina la Grande - miniserie tv (recensione)

Buongiorno e bentornati sul blog con la recensione di una mini-serie tv che è andata in onda su Sky Atlantic




Titolo originale: Catherine The Great
Titolo: Caterina la Grande
Paese: Regno Unito, Stati Uniti d'America
Anno: 2019
Formato: miniserie tv
Genere: drammatico, in costume
Puntate: 4
Durata: 240 min (totale)
Lingua originale: inglese



Informazioni
Caterina la Grande (Catherine the Great) è una miniserie televisiva anglo-americana del 2019 diretta da Philip Martin e sceneggiata da Nigel Williams.
È incentrata sulla vita dell'imperatrice Caterina II di Russia, conosciuta anche come Caterina la Grande e interpretata da Helen Mirren.


Trama
Caterina la Grande è una miniserie in quattro parti che scava nella corte politicamente e sessualmente tumultuosa della più potente monarca donna della storia. Caterina esercitò il potere supremo su tutta la Russia per quasi metà del XVIII secolo: forte, indipendente, di un’intelligenza sopraffina e sessualmente libera, è stata la definizione della donna moderna. La storia seguirà Caterina durante la fine del suo regno e la sua relazione appassionata con Grigory Potemkin, con il quale tra scandali, intrighi e grandi conflitti, visse un amore ossessivo. Impossibilitati a sposarsi pubblicamente ma notoriamente promiscui, i due sviluppano una relazione unica e devota, superando i loro avversari e plasmando insieme la Russia come la conosciamo oggi.

Recensione


Buongiorno a tutti, come state? Oggi vi parlo della miniserie Caterina la Grande, andata in onda su Sky Atlantic che è di solo 4 puntate e una stagione; premetto però che la storia di Caterina non la conosco, se non tramite questa miniserie, quindi non mi posso basare su libri e informazioni varie della realtà; sta di fatto che la serie parte DOPO il colpo di stato organizzato da Caterina stessa, per riuscire a impossessarsi del trono del defunto (o dovrei dire assassinato??) marito Pietro III di Russia; assistiamo così alla scalata al potere di Caterina, ma anche
alle sue vicende amorose, che se proprio volete saperlo, per me sono deplorevoli; mi spiego meglio: Caterina ha un figlio che diventa maggiorenne (a quei tempi con tutta probabilità 20 e NON 18 anni come ora), il che significa che se Paolo è maggiorenne, lei deve avere MINIMO 35 anni, peccato che l'attrice scelta per interpretarla, Helen Mirren, abbia 74 anni, e NELLA SERIE LI DIMOSTRA TUTTI! Almeno, abbiate la decenza di farle mettere una parrucca, INVECE NO! Dobbiamo vedere una Caterina che dovrebbe dimostrare 35 anni, o poco più, che invece ne dimostra 74 e passa; aggiungiamo poi che gli ostacoli affrontati durante il suo regno, come la sua voglia di cambiare le cose, compiendo le riforme e trasformare la società, come ho detto, sono messe in secondo piano, per dare spazio alla sua storia amorosa, durata decenni, con Grigory Potemkin, relazione peraltro a distanza a causa di conflitti, tentativi di ampliare i confini dell'impero e un destino alquanto avverso.
La sceneggiatura non da spazio adeguato alle idee di Caterina per anticipare i tempi, al suo essere stratega e al suo modo negativo di governare, che la porta in continuo conflitto con il figlio Paolo; ed ecco un altro tasto dolente: non si capisce perché ci sia quest'astio tra madre e figlio, non si riesce a capire se Paolo sa del padre, né se lei scoprirà che lo sa (perché per me lui lo sa benissimo).
Avrete capito che, ahimè, questa serie non mi ha convinta per niente, se devo confrontare Victoria e Caterina la Grande, scusate tante, ma preferisco la prima alla seconda! Caterina sarà anche stata una grande imperatrice russa, ma sta serie non ha fatto il suo dovere, tralasciando troppi particolari, che magari sarebbero stati utili. 
Mi fermo qui per evitare di dire qualcosa di troppo.. 


La mia valutazione



Alla prossima

Luce <3

6 commenti:

  1. E se dici no tu, per me è sicuramente un NO ;D

    RispondiElimina
  2. Grazie per la segnalazione e le tue considerazioni.
    sinforosa

    RispondiElimina
  3. Come no???
    Uffa, volevo vederla, mi piacciono molto le serie storiche.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fatto che a me non sia piaciuta, non significa che non devi vederla; prova, poi sappimi dire

      Elimina
    2. Ma certo, lo guarderò lo stesso. Come ho detto mi piacciono molto le serie tv e anche i film storici... però se sono fatti bene. E mi sa che certe cose che hai notato le noterò anch'io.

      Elimina
  4. Grazie per la recensione.
    Un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina