lunedì 31 maggio 2021

[Review Party] "Iris Saga", Margherita Donati

 


Buon pomeriggio e bentornati sul blog con il review party della trilogia "Iris" di Margherita Donati, organizzato dal blog: gliocchidellupo



Titolo: Angeli della Vita

Autore: Margherita Donati
Editore: Collana Starlight (Pubme)
Formato: Digitale
Pagine: 354
Genere: Fantasy

Link d'acquisto: QUI
Trilogia Iris:
2)Angeli della vita
3)?

“Volevo essere speciale e fondamentale per qualcuno; era quello il motivo per cui avevo bisogno di far parte del loro mondo. La Terra non era più posto per me, io desideravo essere un angelo.”


Trama
“Volevo essere speciale e fondamentale per qualcuno; era quello il motivo per cui avevo bisogno di far parte del loro mondo. La Terra non era più posto per me, io desideravo essere un angelo.”
Quegli occhi viola sono sempre stati una maledizione per Emily, ma ora che ne conosce il significato è tutto cambiato. La sua vita è stata stravolta: aver scoperto l’esistenza degli angeli e dei demoni ed essere stata accettata a Dilmun, nello splendido Palazzo fluttuante alle porte del Paradiso, è qualcosa d’incredibile.
Finalmente può avere il suo riscatto e non essere più soltanto “la ragazza dagli occhi viola”, quella mortale un po’ insicura e incapace di gestire i ricordi di Morgana che si affollano nella sua testa.
Adesso è Lelahel, l’Angelo della Luce, e ha un solo obiettivo: combattere.
Non la pensa allo stesso modo Azrael, l’Angelo della Morte che le ha fatto battere il cuore. Per proteggerla, o forse per proteggere Morgana, vorrebbe tenerla lontano da tutto, ma Emily non è disposta a stare in disparte. Non vuole più essere un ripiego, tantomeno un’indifesa umana. Questo la spinge ad affidarsi a Kamael, l’affascinante Generale dell’esercito dell’Apocalisse, un ex demone che sembra davvero credere in lei. Vicino a lui, Emily si sente più sicura. Lui non la vede come la reincarnazione di Morgana, lui sa leggere nella sua anima per capire cosa vuole e, soprattutto, è pronto ad allenarla per renderla più forte.
Tutto quello che vuole, adesso, è annientare la strega ed essere libera.
“Lui si rifiutava di capire quanto per me fosse importante essere utile in quella battaglia, quanto avessi bisogno della sua fiducia più che della sua protezione, quanto mi sentissi vulnerabile poiché la mia vita dipendeva costantemente da qualcun altro. Mi erano rimasti solo gli angeli. Non me ne sarei stata a guardare distruggere il mondo di cui volevo fare parte, quella era una battaglia anche mia.”


“Lui si rifiutava di capire quanto per me fosse importante essere utile in quella battaglia, quanto avessi bisogno della sua fiducia più che della sua protezione, quanto mi sentissi vulnerabile poiché la mia vita dipendeva costantemente da qualcun altro. Mi erano rimasti solo gli angeli. Non me ne sarei stata a guardare distruggere il mondo di cui volevo fare parte, quella era una battaglia anche mia.”


Recensione

Eccomi qua, a parlarvi de "Gli angeli della vita", seguito de "Gli angeli della morte", e come sempre ringrazio il blog gliocchidellupo per avermi coinvolta; in questo secondo capitolo troviamo Emily alle prese con il suo essere diventata un angelo, il dover allenarsi costantemente per riuscire a combattere Morgana.
Nel mezzo, scoperte sul passato della strega, SUL SUO passato, l'amore ormai sfumato per Azrael, che cerca in tutti i modi di proteggerla, anche quando nella vita della ragazza compare Kamael l'affascinante Generale dell'Esercito dell'Apocalisse, che a differenza di Azrael, pare credere veramente nella ragazza.
Avremo modo di conoscere nuovi personaggi, e come sempre, alcuni saranno al fianco di Emily o meglio Lelhel, l'angelo della luce, altri le andranno contro.
Emily avrà modo e tempo di formarsi per combattere Morgana, anche se, ciò che scoprirà sulla strega, la lascerà senza forze, forze che poi recupererà, sia chiaro, ma non sarà affatto facile.
Un secondo capitolo pieno di colpi di scena, che trascineranno i lettori nella storia, molto, molto più a fondo del capitolo precedente.
E a questo punto.. Quando cavolo esce l'ultimo capitolo???
La mia valutazione

Alla prossima

Luce <3


Lui mi fissava. Sentivo quello sguardo fin dentro le ossa. I suoi occhi scuri mi studiavano, incuranti dell’effetto che avevano su di me. Sapeva cosa mi stava facendo, era consapevole della riuscita di ogni sua mossa e colpevole di quel senso di inadeguatezza che mi opprimeva. Eppure, nonostante quella morsa soffocante, scelsi di avvicinarmi a lui. Non smisi di fissarlo nemmeno un momento, ostinata, anche se tutto in quell’istante mi invitava a fare dietrofront e scappare via. E lui, vestito di fuoco, non si mosse. Mi aspettava. Attendeva paziente, respirava piano, calmo, perché non aveva paura di me.








7 blog per 1 autore: Sara Serra

 Buongiorno lettori e amanti delle serie tv! Come avevo preannunciato, da oggi comincia una nuova rubrica in collaborazione con altri 6 blog, di cui uno è quello di Federica, che gestisce Gliocchidellupo

ma in cosa consiste la rubrica, 7 blog per 1 autore?



Riapre una rubrica tanto amata e dedicata agli autori, da un'idea di Federica del Blog Gli Occhi del Lupo. In precedenza chiamata 4 blog per un autore e ora cresciuta in 7 blog per un autore. Ogni settimana ospiteremo un autore con il suo romanzo ed entreremo meglio in ciò che ha scritto. Ringraziamo tutti coloro che si sono affidati a questa iniziativa.
Blog che vi partecipano:
LUNEDÌ - Tutto sul romanzo - IO AMO I LIBRI E LE SERIE TV
MARTEDÌ - Ambientazione - IN COMPAGNIA DI UNA PENNA
MERCOLEDÌ - Cast Dream - TRE GATTE TRA I LIBRI
GIOVEDÌ - Un messaggio da scoprire - ANIMA DI CARTA
VENERDÌ - Un'immagine che racconta - LIBERA_MENTE
SABATO - Intervista all'autore - READING IS TRUE LOVE
DOMENICA - Intervista al personaggio - GLI OCCHI DEL LUPO




La cover in realtà è stata una sorpresa. L’editore ha inoltrato a Pamela (Catnip Design) una scheda del

romanzo e le spiegato la trama, qualche frase, estratto. L’unica richiesta vera se non sbaglio è stata

"dev’esserci tanto gelsomino e una di quelle ville che si associano ai bellissimi entroterra del centro Italia".

E Pamela ci ha sorprese come fa sempre, realizzando una cover che è elegante, raffinata e che rispecchia

il clima di "Villa Sole": senza tempo e un’Alena pronta a entrare a casa. A tornare a casa.

Sulla sua pagina c’è anche una sorta di backstage di questo progetto e da lì penso si possa osservare il

grande lavoro di ricerca e foto manipolazione che ha fatto per rendere immagini diverse tra loro, il perfetto

connubio per il mio romanzo.

TRAMA: La famiglia è un dono prezioso, dal valore inestimabile. Ed è proprio in una famiglia protettiva

e amorevole che crescono Alena Demeo ed Ethan Loi, in una tenuta tra le campagne Picene dove

imparano già da piccoli ad amare la terra, il vigneto, l’orto dei nonni e i mercati biologici della domenica.

Alena ed Ethan non sono fratelli ma la sorte li ha uniti sin dalla nascita, promettendo loro di tenerli

insieme per sempre. Il destino, però, a volte è beffardo, soprattutto quando sono i pregiudizi a mettersi

in mezzo tra il fato e il libero arbitrio. Eppure, sebbene molti le chiamino streghe, le donne Demeo

superano ogni pregiudizio entrando nel cuore di chiunque varchi la soglia di “Villa Sole”. Ma quando

tutto sembra scritto, prevedibile e predeterminato, un paio di occhi color cioccolato, quelli di Cristian,

mettono in dubbio ogni certezza acquisita. Il destino è forse pronto a rimescolare le sue carte? Tra segreti

e verità taciute, tra antiche spezie e qualche ingrediente magico, osteggiata dai rimorsi del passato e con

mille aspettative per il futuro, Alena è pronta a far rinascere l’azienda di famiglia e la vecchia tisaneria delle

zie. Ma sarà capace di fidarsi ancora del destino?

E-book: https://amzn.to/3y0KiKn

Cartaceo: appena lo abbiamo lo alleghiamo

 

ESTRATTI:

1) Tutti prima o poi torniamo. Torniamo da chi abbiamo salutato in lacrime, torniamo da qualcuno

che pensavamo non avremmo più rivisto, torniamo da chi ci fa stare bene e a volte anche da chi

ci ha fatto male. Torniamo perché sentiamo il bisogno di ricongiungerci a qualcuno, a un posto

lontano, a un ricordo che ci appartiene più di un presente estraneo. Così tornai anchʼ io.

2) «“Stella, stella del primo amore…”» Bea prese a recitare e io le feci subito eco. «“Dimmi se lui è

il vero amore. Dimmelo con tre cose: sentirò una porta sbattere, un cane abbaiare e un uomo

fischiare.”» E a quel punto il fischio di Ethan ci colse di sorpresa, lo stesso fischio prolungato che

lui, anni addietro, di nascosto faceva giungere alle nostre orecchie ogni notte, dopo ore trascorse

a fissare sempre la stessa stella, senza mai perderla di vista, in attesa dell’ultimo segno, il più

difficile, quello più restio ad arrivare.

3) «Hai i baffi di latte, ragazzina sciocca», le dissi fissandole le labbra piene e rosse. Vi passò sopra

la lingua ripulendo ogni invisibile traccia bianca che inventai solo per avere una scusa per guardarle

la bocca e desiderarla in santa pace.

«Ancora?» domandò.

“Sì, ancora”, avrei voluto dirle, ma distolsi lo sguardo e cominciai a mischiare le carte.

«Pronta a perdere nuovamente?» domandai con un mezzo ghigno.

«Certo. Non mi va di ostentare la mia intelligenza e la mia furbizia proprio con te che sei così

poco dotato di materia grigia. La sconfitta è il mio modo di volerti bene, Loi.»

E di qualunque sconfitta stesse parlando, io non sarei mai stato davvero pronto a perdere. Non

sarei mai stato davvero pronto a perdere lei.

domenica 30 maggio 2021

[Review Party] Recensione serie "Swiss Angels", Carmen Weiz


Buongiorno e bentornati sul blog con il review party della serie "Swiss Angels" di Carmen Weiz; ringrazio Ely del blog respirodilibri per avermi coinvolta anche in quest'avventura



Autrice: Carmen Weiz

Titolo: La mia anima da custodire

Genere: Young Adult/Contemporary romance

Pov: alternato

Serie: Swiss Angels #1

Prezzo: e-book 2,69

Link d'acquisto: QUI


Serie "Swiss Angels":

1)Il mio cuore da custodire

2)In nome dell'amore


Dicono che con il passare degli anni la nostra voce muti di pari passo a noi. Tuttavia ero sicura di una cosa, anzi l’unica in quel momento: la prima volta che avevo sentito quella voce ero soltanto una ragazzina, ma avevo avuto una specie di premonizione che mi aveva scosso fino all’anima, esattamente come i brividi che avevo sentito qualche attimo prima. Mi aveva parlato da lontano, e sapevo che, in qualche modo, quei ricordi mi avrebbero cambiato la vita per sempre


Trama

Direttamente dalle foreste di pini in Svizzera, arriva la nuova serie della scrittrice dal Bestseller Amazon ‘’La Ragazza nel Bosco’’...


L'emozione più intima che due persone possono condividere non è né l'amore né il desiderio, bensì il dolore

Si dice che nulla possa guarire i tormenti del passato meglio del tempo… 

Louise Blumen ha una vita perfetta: un padre che la ama, degli amici che le vogliono bene, il lavoro che ha sempre desiderato fare e a cui si dedica con passione e, soprattutto, ha un ragazzo che la stima e la rispetta.

Quello che Louise non sa, però, è che sta per incontrare qualcuno che ha fatto parte del suo passato. La persona che, dopo una scommessa fatta in una notte d'inverno, ha sconvolto completamente la sua vita.
È accaduto tanti anni fa… ma, oggi, Aiden porterà a galla i ricordi del ragazzo abbandonato a se stesso. Il ragazzo che conobbe un giorno… il suo primo grande amore.

Quando le strade di questi due ormai sconosciuti si intersecheranno nuovamente, il loro incontro casuale metterà in moto una serie di eventi che trascendono un decennio, mettendo in discussione i meccanismi del destino. 


Carmen Weiz torna in libreria con una nuova serie, la “Swiss Angels” e la inaugura raccontandoci una struggente storia d’amore. Due ragazzi a cui il destino ha fatto perdere le traccia per poi farli incontrare nuovamente.
Un romanzo contemporaneo ricco di emozioni, che ci ricorda che l'amore, a volte, viene forgiato dalle crisi che minacciano di mandare i nostri cuori in frantumi.

Quale strada sceglierà Louise per il suo futuro? Una vita accanto all'uomo dei suoi sogni o un viaggio nel passato che aprirà un’altra volta le porte a un amore mai completamente dimenticato?
Tutto quello che sa è che qualsiasi direzione sceglierà di intraprendere, nulla sarà come prima...

Perché non sappiamo mai cosa può accadere quando si viene travolti e sommersi da questo sentimento struggente e indomabile chiamato amore.

Questo libro è autoconclusivo.

Editing stilistico a cura di Camilla Crescentini
Editing contenutistico a cura di Catia Raneri
Editing finale: Giulia Stefanini
Beta reader: Martina Giachino

Libro cartaceo disponibile anche presso le librerie ''Giunti al Punto''

Segue l'autrice:

Sito ufficiale: www.carmen-weiz.com
Facebook: @Carmen Weiz autrice
Instagram: carmen.weiz

Altri libri dell'autrice:

Serie Swiss Stories

Libro 1 - La Ragazza nel Bosco - scarica gratis
Libro 2 - Mistificami
Libro 3 - Audace
Spin off #1 - Il confine dell'amore
Spin off #2 - il confine del perdono

Serie Swiss Legends

Libro 1 - Unique
Libro 2 - La bellezza del male
Libro 3 - La voce dell'innocenza
Libro 4 - Adrenalina - autunno 2021

Serie Swiss Angels

Libro 1 - il mio cuore da custodire
Libro 2 - in nome dell'amore - inverno 2022



Biografia autrice



Qualcosa su di me:

Carmen Weiz nacque nella decada di 70 in Brasile, da madre tedesca e padre italiano.

Si laureò in Architettura nella città di São Paulo. Per oltre dieci anni visse in Italia,

e da oltre dieci anni vive in Svizzera. Incentivata dalla madre, diventò una grande

lettrice. La passione per i libri e la multiculturalità la ispirarono a diventare una scrittrice. 


Libri dell’autrice


Serie: Swiss Stories (completa)

1. La ragazza nel bosco (E-book gratuito)

2. Mistificami

3. Audace

Il confine dell’amore - spin off #1

il confine del perdono - spin off #2



Serie Swiss Legends

1.Unique

2.La bellezza del male

3. La voce dell’innocenza

4. Adrenalina - autunno 2021


Serie Swiss Angels

1.La mia anima da custodire

2. In nome dell’amore - inverno 2022


Social media autrice

Sito ufficiale: https://www.carmen-weiz.com/

Facebook: https://www.facebook.com/carmenweiz.books/

Instagram: Https://www.instagram.com/carmen.weiz

Goodreads: https://www.goodreads.com/author/show/17943407.Carmen_Weiz

Booktrailer YouTube: 



LINK PER LEGGERE GRATIS I PRIMI 3 CAPITOLI: https://www.carmen-weiz.com/la_mia_anima_da_custodire/...






Non è un fantasma. È lui, è reale, ed è in piedi proprio di fronte a me. È il mio cuore che, continuando a battere così forte, risalirà per la gola scappando via da me… da lui...



Recensione

Buongiorno, oggi vi parlo del nuovo romanzo di Carmen Weiz; "Il mio cuore da custodire" ha per protagonisti Aiden (di cui abbiamo sentito parlare nella serie Swiss Angels), prima ragazzino di diciassette anni, scappato dalla sua comunità (per motivi che troverete nella serie che ho citato prima), e Louise, una ragazza spensierata, che conosce Aiden proprio quando lui ha diciassette anni, trovandolo nella villa accanto alla sua.
Abbiamo modo di conoscere il loro passato, il loro AMORE, attraverso i flashback, ma i due si ritrovano, ormai adulti, quando Louise compare a casa dei genitori adottivi di Aiden, nei panni della ragazza di Nathan..
Quando però i due si rivedono, i due cominciano a ricordare il passato, a stare male, ed è così che si allontaneranno per un po', per poi ritrovarsi e.. .E, cosa succede dopo lo scoprirete SOLO leggendo! Io me ne sto zitta, che è meglio!
Ci sono momenti in cui avrei preso a sberle sia la migliore amica, sia la madre di Louise, ma so che loro hanno fatto ciò che hanno fatto per il bene di Louise, ed è grazie a loro se alla fine lei è riuscita a capire cosa volesse veramente.
Ho adorato i momenti tra Aiden e Louise, sia nel passato, sia nel presente; Nathan è un ragazzo dolcissimo sì, ma non adatto a Louise, mi spiace dirlo.
Lasciatevi trasportare da questi due, dalla loro storia e da ciò che provano uno verso l'altra; non ve ne pentirete!


La mia valutazione

Alla prossima

Luce <3



«Come ti chiami?» Mi azzardai a chiedergli.
Spostò il peso da un piede all’altro, come se fosse nervoso, prima di rispondere. «Aiden.»
Aiden…
Mi voltai dall’altra parte e chiusi brevemente gli occhi. Inspirai in modo controllato prima di rilasciare il fiato in silenzio, sperando che non si accorgesse dello strano effetto che quella parola aveva avuto su di me. Seguì un altro momento di silenzio e quando vidi dietro l’angolo il treno arrivare sperai che andasse un po’ più veloce. Avrei potuto inventare una scusa qualunque e tirarmi indietro. In fin dei conti nessuno mi aveva costretta ad andare con lui, ma c’era qualcosa che mi diceva che quello che stavo facendo per Aiden era giusto. Era corretto.

sabato 29 maggio 2021

Recensione trilogia "Quattro", Luca Farru

 


Autore: Luca Farru

Titolo: Il risveglio

Saga: Quattro

Editore: Sperling & Kupfer

Pagine cartaceo: 374

Link d'acquisto: QUI


Trilogia Quattro:

1)Il risveglio

2)La ricerca

3)Il seme del male


Sei pronto a rischiare tutto per opporti al male?


Trama

Siete l'unica speranza che ha il mondo di sconfiggere Serafyn ed evitare che spalanchi le porte degli Inferi. Sei pronto a rischiare tutto per opporti al male? Cody, Matt, Rose e Sybil sono quattro ragazzi che vivono in città lontanissime tra loro - rispettivamente a Vancouver, New York, Milano e Singapore - e che conducono esistenze diametralmente opposte. Sennonché, un giorno, tutti loro notano sulla pelle l'apparizione di un marchio insolito e cominciano ad avere strane visioni, oltre a manifestare poteri inspiegabili. Ed è allora che il velo che separa naturale e soprannaturale si squarcia, e i ragazzi scoprono di essere presi di mira dai seguaci di Serafyn, un antico demone che dominava il reame oscuro di Inferium, e che è stato sconfitto in passato dalle forze del bene, di stanza a Nuramen e guidate dalla regina Melania. Tra fughe rocambolesche, addestramenti serrati e scoperte sconvolgenti, i Quattro dovranno lasciare che il loro destino si compia. Riusciranno a impedire il ritorno di Serafyn e a salvare chi amano? Dopo aver conquistato Wattpad, approda in libreria "Il risveglio", primo volume di "Quattro", saga urban fantasy tutta italiana di Luca Farru, che non solo racconta di soprannaturale, magia e poteri incredibili, ma anche di legami famigliari, amore e amicizia.


Siete l’unica speranza che ha il mondo di sconfiggere Serafyn ed evitare che spalanchi le porte degli Inferi.


Recensione

Buongiorno tesorini, oggi vi parlo del primo romanzo della saga "Quattro" di Luca Farru; ho comprato il libro, fidandomi dell'autore perché faccio parte del suo gruppo facebook e.. E ho fatto bene a fidarmi! Ho una dannata voglia di urlare e leggere il volume due, che però non uscirà tanto presto; ma... Sbaglio o devo parlarvi di questo?
La lettura scorre veloce, ammetto che i personaggi sono tanti e il rischio di fare confusione è alto, ma andiamo.. Un fantasy DEVE essere confusionario, ma nei limiti del possibile, e Quattro, il risveglio lo è.
La lettura scorre veloce, non a caso l'ho letto in due giorni; il risveglio è il primo di una saga (numero totale dei volumi non pervenuto, ma spero sia bella lunga) che parla di Quatto (ma guarda che strano..) ragazzi, i cosiddetti "Dormienti", tutti residenti in città diverse, con caratteri totalmente opposti, che si ritroveranno in un mondo di creature fantastiche, che dovranno contrastare, anche se la vera minaccia da contrastare, è un'altra, una che ha parecchi anni e che dorme da altrettanti.
Ogni personaggio è descritto con punti di forza, punti deboli, proprio come se fossero umani, sia quelli veri, sia i demoni, perché vi ritroverete a soffrire con loro (o meglio, con uno in particolare) e a mandare a mandare a quel paese tutti gli altri.
Come nella realtà scoprirete tante sfumature, perché non esistono solo bianco e nero, lo sappiamo tutti, no? 
Posso dirvi tranquillamente che mi sono piaciuti tutti e quattro i protagonisti, ma, lo ammetto, Cody mi è entrato dentro e non vuole uscire manco per sbaglio!
Mi fermo qui, sapete che non voglio mai spoilerare troppo di ciò che leggo, a questo punto mi auguro di non aspettare troppo per i volumi successivi! 


La mia valutazione


Alla prossima

Luce <3



La perdita di Amalia e di tutti gli altri guardiani l’avevano resa intransigente nell’applicare la giustizia e, spesso, David pensava che il suo giudizio fosse offuscato dalla paura di perdere il controllo.



venerdì 28 maggio 2021

[Review Party] Recensione "Dopo un milione di parole", Ilaria Mann

 



Buongiorno e bentornati con un nuovo review party organizzato da Ely del blog: respirodilibri




Autrice: Ilaria Mann
Titolo: Dopo un milione di parole
Prezzo: cartaceo 8,00   e-book 1,99
Link d'acquisto: QUI


"A cosa pensi?"
"Alla parola inevitabile.
Ci sono aggettivi che messi al posto giusto ti cambiano una storia"




Trama
“Coincidere è il mio verbo preferito, quando si tratta di persone.”
Uno scrittore di romance molto famoso.
Una barista, autrice esordiente di erotici.
Un incontro solo di teste e di parole.
Un contest di scrittura in cui si sfidano per gioco.
Non si conoscono, non si sono mai visti, ma a volte, per innamorarsi, bastano solo un milione di parole.


Carlo ha un matrimonio fallito alle spalle e predilige una vita solitaria, nella sua tenuta alle porte di Milano, dove scrive romantiche storie d’amore, ambientate in Giappone. Da dieci anni sulla cresta dell’onda, ogni suo libro è una garanzia, un successo assicurato.
Aria vive a Capri, a chilometri di distanza da Carlo, ma ha letto tutti i suoi libri e partecipa ad un giveaway in diretta radiofonica, dove ha finalmente la possibilità di parlargli, per la prima volta.
Aria è una barista dai capelli rosso fuoco, che con uno pseudonimo pubblica romanzi ad alto tasso erotico.
Misteriosa e diffidente, quanto basta per incuriosire Carlo, che indaga.
Ogni dettaglio raccolto su di lei la spinge a cercarla. A scriverle.
A proporle una sfida in un contest di scrittura creativa.
E la sfida accenderà la passione.


ROMANZO AUTOCONCLUSIVO



"Ciao Carlo. C'è un genere che non scriveresti mai.. che temi di poter affrontare?"
"Bella questa. Non ci ho mai pensato, prima d'ora. La fantascenza, forse. Sai, quelle cose tipo reincarnazioni, vita ultraterrena... non è timore... è solo che non fa per me."
"E c'è qualcosa allora che il Carlo scrittore teme?" La domanda arriva immediata, prima che chiudano il collegamento audio.
"Una sola domanda, grazie." La conduttrice è rapida e contrariata per essersi fatta sfuggire di mano la situazione, anche solo per un secondo.
"No, no. Aspetta. Voglio rispondere. 
Non mi capita mai che qualcuno sia interessato più al Carlo scrittore che al Carlo uomo." La mia agente non approverebbe l'insita critica alle fan precedenti, che volevano solo sapere del gossip. La conduttrice non reagisce. Io mi rivolgo alla sconosciuta. "Sì, certo. Deludere. Fallire. Non trovare più dentro di me qualcosa di bello da dire." In radio è sceso il silenzio.
L'ascoltatrice è stata silenziata, ma tra i messaggi che scorrono davanti al mio schermo, noto un nickname.
AriaRossa.



Recensione

Come detto, oggi partecipo al review party di questo romanzo; "Dopo un milione di parole" è la storia di due persone totalmente opposte, sia caratterialmente sia geograficamente, Carlo è di Milano, Aria di Capri, ma i due hanno una cosa in comune: la scrittura.
Quando Carlo viene intervistato in radio, viene catturato dalle particolari domande di una ragazza, che sembra interessata sia al Carlo scrittore, sia al Carlo uomo e Carlo scopre il suo nick: AriaRossa.
I due cominciano a scriversi, a chattare, e la loro storia, inizia così, appunto dietro gli schermi del cellulare e del pc;  i due decidono di iscriversi a un contest di scrittura creativa, perché Carlo, oltre a scoprire che Aria ha i capelli rossi (ndr), è anche una scrittrice sotto pseudonimo (AriaRossa, appunto); ovviamente i due passeranno alti e bassi, ma la loro è una storia degna di essere letta, soprattutto nella nostra era (quella dei social).
I protagonisti vivono la loro storia come una collisione, perché è così che possiamo definirla: una collisione destinata o a continuare, o a fallire.
Il romanzo si legge in fretta, è scorrevole e adorabile; non mancano i colpi di scena, e forse, vi ritroverete a voler andare a Capri!



La mia valutazione


Alla prossima

Luce <3



Decido di fare una cosa che non faccio mai, controllare i messaggi diretti di Instagram, ne ricevo centinaia e quindi mi sembra inutile leggerli, anche perché il novanta per cento di essi è senza senso.
Scorro l'elenco, molte fan mi mandano un saluto, un cuore, tantissima spam. Poi lo vedo!
All'inizio l'avevo passato, il mio occhio l'aveva visto, ma il mio cervello ci ha messo un po' a fare il collegamento.
Un messaggio da Aria_Masi. Aria era il nome della ragazza della domanda in radio. Quella del libro, ricordo bene che il nick era AriaRossa. Apro subito.
"Probabilmente non leggerai mai questo messaggio, e forse è il motivo per cui posso scrivere più a cuor leggero. Ho ricevuto il tuo libro, grazie davvero! Bella dedica. Da te, poi. Considero un complimento quello che mi hai scritto."
Resto qualche secondo perplesso, quante possibilità c'erano che riuscissi a leggerlo? Ci saranno duemila messaggi! Non ho mai creduto al destino, eppure è la seconda volta che questa "Aria" mi colpisce.







giovedì 27 maggio 2021

Recensione serie "La corona delle rose", Gianluca Villano

 


Autore: Gianluca Villano

Titolo: Il Principe dei Caduti

Serie: La Corona delle Rose #3,5

Prezzo: cartaceo 8,00  e-book 0,99

Link d'acquisto: QUI


Saga della Corona delle Rose:

1)Il Divoratore d'Ombra

1,5)L'ancella di Crios

2)L'Obelisco dei Divoratori

2,5)Il destino del discepolo

3)La Stirpe dei Divoratori

3,5)Il Pricipe dei Caduti

4)La Cripta delle Anime esiliate


Ma quando aveva dovuto uccidere e torturare, senza provare né gloria né onore, il suo ardimento aveva lasciato il posto al disgusto. Un conto sarebbe stato affrontare spavaldi e arroganti Cavalieri di Smeraldo, così altezzosi e tronfi da giustificare ogni tipo di accanimento nel devastarli, un altro era compiacersi delle grida e dei pianti di chi non poteva difendersi.


Trama

Ritrovarsi all'interno dei reami dei Debenlore gli provocava sempre una sensazione come se si tuffasse in acque profonde e abissali: un immediato senso di smarrimento, seguito da un'ansia crescente. In quell'occasione, ciò che aveva provato era stato accresciuto da un terrore inspiegabile, forse il presentimento di una fine che sarebbe stata ingloriosa e tragica.

Un viaggio verso il proprio destino, una lotta contro i propri demoni, una scelta tra il bene e il male. È con questo che deve confrontarsi Angrell, coraggioso legionario che non accetta di compiacersi delle grida e dei pianti di coloro che non possono difendersi. Non è facile far parte della Legione, ma ormai non gli è più consentito tornare indietro: giorno dopo giorno deve vivere i drammi e le maledizioni della vita che ha scelto. Insieme ai suoi compagni, Angrell dovrà affrontare una missione che metterà a dura prova la sua vita e la sua umanità e che cambierà per sempre il suo destino


"Non riusciamo a colpirlo!" aveva ecsclamato qualcuno dei suoi commilitoni, forse proprio Lernester.

"E' una maledetta entità! Dov'è il Divoratore!? Liberatelo, presto!" aveva vibrato qualcun altro, allo stremo delll'esasperazione.

E quella voce l'aveva riconosciuta, emersa dall'oscurità: era del comandante e Angrell si era voltato prontamente in direzione del campo, dal quale aveva subito visto esplodere il lampo azzurro che presagiva lo scatenarsi del Divoratore alato.


Recensione


Buongiorno e bentornati sul blog con la recensione della novella 3,5 "Il Principe dei Caduti" della saga "La Corona delle Rose"; essendo una novella, si legge velocemente, non a caso l'ho letta in un giorno! Angrell, il protagonista, è un ragazzo che deve affrontare il proprio destino, i propri demoni e per lui non sarà affatto facile, perché i nemici, tra l'altro, uccidono la donna che ama e da lì non si torna indietro... Angrell affronterà una missione non facile, con i suoi compagni, dovranno decidere tra bene e male, ma niente sarà più come prima.

"Il Principe dei Caduti", una novella che, come le precedenti, ci permette di conoscere a fondo determinati personaggi, che magari nella saga principale fanno solo da sfondo; come sempre Gianluca sa come catturare la nostra attenzione e stuzzicare le nostre curiosità; se avete letto la saga e le novelle precedenti, non potete farvi scappare questa!


La mia valutazione


Alla prossima


Luce <3


"Principe dei legionari...". Era così che lo chiamavano, stando a sottolineare quanto fosse inverosimile che un ragazzo di buone maniere si trovasse tra barbari bifolchi e dall'aspetto truce, come tutti i più comuni membri del suo corpo militare.











mercoledì 26 maggio 2021

Segnalazione nuove uscite "Golem Edizioni"

 Buon pomeriggio e bentornati con nuove segnalazioni targate "Golem Edizioni"



 Comunicato stampa


Ristoranti stellati, equivoci, oscuri segreti e sarcasmo nel


nuovo giallo di Anna Allocca


Dal 27 maggio 2021, in tutte le librerie e negli store online arriva “Aperitivo criminale”, il nuovo


giallo della scrittrice Anna Allocca


TORINO, MAGGIO 2021 – Un misterioso omicidio sconvolge la cittadina di Mornate. Le indagini vengono

affidate all’ispettore Valentina Catania e al suo vice, Luca Malvini. I due ben presto capiranno che in realtà

nulla è come sembra e che tutti nascondono dei segreti. E quando al caso si aggiunge un secondo delitto,

ecco che dubbi ed equivoci si moltiplicano. E se per risolvere il caso, i due protagonisti dovessero affidarsi

anche alla fisica?

In Aperitivo criminale, l’autrice Anna Allocca catapulta il lettore in

un’indagine complessa, dove tutti nascondono incredibili segreti, e lo fa

con maestria, aggiungendo il giusto tocco di ilarità, che rende il romanzo

diverso e a tratti leggero.

L’appuntamento in libreria è fissato per il 27 maggio 2021.

“E se attorno a un delitto e alle indagini ci si scoprisse a sorridere di gusto?

Un bel racconto, da una bella nuova voce del romanzo nero italiano.”


Maurizio de Giovanni 1


“Valentina Catania e Luca Malvini: due investigatori divertenti come Petra


Delicado e Fermin Garzòn. Da leggere.”


Gabriella Genisi 2


Estratto dal testo

Non era possibile, non poteva essere vero.

Lui, il giornalista dal pugno di ferro e dal carattere d’acciaio, capace di mantenersi freddo come l’iceberg del

Titanic nelle peggio situazioni, in quel frangente aveva perso il lume della ragione.

La cosa lo mandava in bestia.

Ma era più forte di lui.

Gliel’aveva detto Tamia che certi segreti è meglio che rimangano tali. 

La trama di Apertivo criminale

Niente è come sembra a Mornate, una ricca cittadina del Varesotto dove la vita scorre solo

apparentemente serena e dove, una sera di marzo, viene commesso un misterioso omicidio. Le indagini


1 scrittore noto per la serie dedicata al Commissario Ricciardi e I bastardi di Pizzofalcone

2 scrittrice della serie con protagonista Lolita Lobosco


vengono affidate all&#39;ispettore Valentina Catania e al suo vice Luca Malvini, una coppia spassosa e

apparentemente improbabile che dovrà indagare tra ristoranti stellati, case da sogno e locali equivoci. Chi è

il colpevole? E qual è il ruolo della bellissima Tamia, suadente chiromante in possesso di un’infinità di

informazioni sui sospetti? Sono tante, troppe le persone con un buon motivo per uccidere. Presto un

secondo delitto rende le indagini ancora più complicate e sembra lasciar spazio solo ai dubbi. L’unica

certezza è che tutti, proprio tutti, hanno un oscuro segreto da nascondere. Ma qual è il movente? E cosa

c’entra la fisica con la soluzione del caso?

Chi è Anna Allocca

Anna Allocca nasce a Busto Arsizio, dove vive e lavora. Ha collaborato con importanti case editrici come

traduttrice di narrativa, oltre che curatrice di testi scolastici, e con alcune testate nazionali come giornalista.

Nel 2017 vince un concorso per il miglior racconto inedito con il racconto Il gioco, pubblicato sul Giallo

Mondadori, e a settembre 2018 si aggiudica il Premio Letterario Santa Margherita Ligure col racconto

Relazioni pericolose. Questa è la terza indagine dell’ispettore Valentina Catania, preceduta da Scena con

delitto (Sedizioni 2014) e Chimica impura (Eclissi 2018), con cui ottiene numerosi riconoscimenti, tra i quali

il Premio Montefiore Conca 2018, lo Holmes Award 2019, il Premio speciale al Santa Margherita Ligure –

Franco Delpino 2019 e il Primo Premio a Lecceingiallo 2020.


Il libro

Titolo: Aperitivo criminale

Autrice: Anna Allocca

Genere: giallo

Collana: Le Vespe

Pagine: 320

Prezzo: € 14,90

In libreria e negli store online dal 27 maggio 2021


Golem Edizioni

Golem Edizioni è una casa editrice di Torino. Fondata nel 2013 da Giancarlo Caselli, grazie alla sua dedizione e

passione, raggruppa autori e libri di vari generi, con predilezione per i saggi, i thriller e i gialli. I libri del catalogo sono

presenti in tutte le librerie e negli store online.


Per maggiori informazioni

Golem Edizioni – Via Guastalla 10/d, 10124, Torino – info@golemedizioni.net – www.golemedizioni.it

Ufficio stampa – Barbara Graneris - ufficio.stampa@golemedizioni.net – 340.81.32.136.


*-* *-* *-*


Il ritorno di Simone e del gatto Mameo per svelare due


nuovi misteri nella riviera ligure


Dal 27 maggio 2021, in tutte le librerie e negli store online arriva “Di miele e veleno”, il secondo

volume della serie “The waiter’s Investigations”, nata dalla penna di Cristina Origone


TORINO, MAGGIO 2021 – Mameo e Simone stanno per tornare e ancora

una volta dovranno svelare due nuovi misteri. Dov’è finita l’amica di

Simone? Perché è scomparsa all’improvviso e senza lasciare traccia? E chi

avvelena un concorrente del programma Ristorichef, mettendo in pericolo

anche la vita di Simone?

In Di miele e veleno – Due nuove indagini nella riviera ligure l’autrice

Cristina Origone conduce il lettore in altri due avvincenti romanzi brevi, con

protagonisti insoliti, scaltri e divertenti!

L’appuntamento in libreria è fissato per il 27 maggio 2021.

“Per questo secondo volume, ho scelto di raccontare due storie inserendo

personaggi nuovi, e intrecciando sempre ricette, gatti e delitti, ma nel

quarto episodio tutti gli chef, comparsi nelle storie precedenti, ritorneranno

e si scontreranno in una gara” racconta l’autrice. “Anche in questo caso, ho

scritto i racconti come se fossero episodi una serie TV e sto già pensando

alla trama della quinta storia!”

Estratto dal testo

La notte era ancora lunga, l’aspettava un duro lavoro, ma il rancore che aveva covato per anni l’aveva

portato a non provare nessun tipo di sentimento diverso dalla vendetta. Non provava sensi di colpa.

Nemmeno in passato aveva mai trascorso notti insonni, divorato dal rimorso per tutto ciò che aveva

commesso nella vita, e non avrebbe certamente iniziato ora a redimersi. Gli aveva tolto tutto e adesso si

sarebbe ripreso quello che in parte era anche suo. 


La trama de Di miele e veleno

Prosegue la serie “The waiter’s Investigations”. In questo secondo volume, troviamo Simone alle prese con

due casi alquanto complicati. Nella prima indagine, una giovane cameriera, amica di Simone, sparisce senza

lasciare traccia. Gli strani traffici, nella villa di fronte all’appartamento della nonna della ragazza, mettono in

allarme l’arzilla vecchietta, che spinge Simone a indagare sul nuovo inquilino, e sul legame che potrebbe

avere con la scomparsa della nipote. Nella seconda indagine, tutto ha inizio con la registrazione del

programma Ristorichef, dove quattro chef della Riviera ligure si devono scontrare per vincere un cospicuo

premio. Fra ripicche e vendette, uno di loro sarà avvelenato. Simone, suo malgrado, rimane coinvolto, ma

ben presto si ritrova in pericolo e la sua vita dipende dalla scaltrezza di un gatto.


Chi è Cristina Origone

Cristina Origone è nata a Genova. Scrittrice versatile, si è cimentata in vari generi, passando dal saggio

semiserio Come portarsi a letto una donna in 10 mosse al thriller Avrò i tuoi occhi con Fratelli Frilli Editori.

Suoi racconti sono presenti in diverse riviste e antologie, e nel 2010 ha vinto la XXI edizione del premio

Writers Magazine Italia. Per la collana Youfeel Rizzoli ha pubblicato Chocolate Olivia e Due fratelli per Giulia.

Nel 2019 ha pubblicato il romance Una rana in valigia nella collana Elit – Harper Collins Italia e il racconto

Col cuore in gola sulla rivista Confidenze/Mondadori. Con Golem Edizioni ha pubblicato Il suono del vento

(2020) e Gatti e misfatti (2021). Il suo sito: www.origone.it Pagina Facebook: https://www.facebook.

com/OrigoneCristina/


Il libro

Titolo: Di miele e veleno

Autrice: Cristina Origone

Genere: giallo, romanzi brevi

Collana: Le Vespe

Pagine: 240

Prezzo: € 13,90

In libreria e negli store online dal 27 maggio 2021


*-* *-* *-*


“Una rete di fili colorati”: il libro che testimonia le attività, i

successi e le delusioni di Se non ora quando, il comitato


che lotta per l’emancipazione femminile


Dal 27 maggio 2021, in tutte le librerie e negli store online arriva “Una rete di fili colorati”, il libro


che celebra i dieci anni di attività del comitato torinese “Se non ora quando”


TORINO, MAGGIO 2021 – Un libro che ripercorre i dieci anni di attività del comitato “Se non ora quando” di

Torino, da sempre impegnato a difendere e proteggere i diritti delle donne e la loro emancipazione.

Una rete di fili colorati è una raccolta di testimonianze ed esperienze, di

progetti e incontri svolti dal Comitato nel corso degli anni, raccontata dalla

voce di Maria Antonietta Macciocu, scrittrice e membro del Comitato.

“Se non ora quando”, infatti, è composto da donne differenti per età,

professione, provenienza, appartenenza politica e religiosa che aderiscono

ad associazioni, movimenti, partiti e sindacati, con lo scopo di contrastare

la violenza contro le donne e celebrare il ruolo femminile, allontanandolo

dai pregiudizi e dalle discriminazioni.

Perché se crescono le Donne, cresce il Paese.

L’appuntamento in libreria è fissato per il 27 maggio 2021.

“Ci avete educato alla libertà, al rispetto di noi stesse, siamo andate nel

mondo piene delle vostre aspettative. Solo che fuori non ne sapevano niente


e tutto andava avanti nel solito vecchio modo.”

Da “Libere”, atto unico di Cristina Comencini


La trama di Una rete di fili colorati

L’avventura civile, culturale e umana di un gruppo di donne torinesi riunite in un movimento per

contrastare la violenza contro le donne e gli stereotipi, promuovere la parità in ogni campo e la coscienza di

sé senza pregiudizi verso gli uomini, sperando anzi nel loro coinvolgimento. Maria Antonietta Macciocu,

voce narrante e partecipe dell’esperienza, condensa dieci anni di incontri, discussioni, progetti, spettacoli in

un racconto corale, che è anche racconto della storia recente del nostro paese in bilico tra passato e

presente, tra spinte di modernità e pericolose regressioni. Dettagli di persone, situazioni a volte difficili a

volte gioiose, collaborazioni, amicizie nate e consolidate, illusioni, successi e insuccessi, spesso affidati alla

voce diretta delle donne, fanno emergere la poliedricità, la condivisione e la concretezza di un&#39;esperienza

tutta al femminile. Ma anche i limiti con cui un gruppo piccolo e senza aiuti economici deve confrontarsi e


le inevitabili delusioni. Un racconto di cui tutte le appartenenti al comitato sono artefici pur con contributi

differenti. Introduzione di Laura Onofri.


Le autrici

Maria Antonietta Macciocu: nata a Sassari, vive a Torino. Autrice di poesie e romanzi, caratterizza la sua

produzione con la continua attenzione al mondo femminile. Laura Onofri: Giurista, impegnata socialmente

e politicamente per i diritti delle donne. È tra le fondatrici e Presidente del movimento “Se Non Ora Quando

Torino”. Albertina Bollati: Fotografa, illustratrice, ha disegnato loghi e copertine.

Se Non Ora Quando è un movimento trasversale, aperto e plurale, composto da donne, fondato sulla

libertà, la forza e l’autonomia delle donne in tutti i campi. Sito web: www.senonoraquando-torino.it

Il libro

Titolo: Una rete di fili colorati

Autrice: Maria Antonietta Macciocu

Genere: Manuale

Pagine: 224

Prezzo: € 22,00

In libreria e negli store online dal 27 maggio 2021